1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto a Foggia e 2ª Prova Master di spada a Caserta

novembre 11, 2017 by  
Inserito in News Gare

Sabato 4 e domenica 5 novembre si sono tenute due gare nazionali di scherma, la 1ª Prova di fioretto del Campionato Nazionale Cadetti e la 2ª Prova di spada del Campionato Nazionale Master. Gli atleti del Club Scherma Cosenza erano presenti ad entrambe le competizioni, organizzate rispettivamente a Foggia e a Caserta

cadetti fioretto milicia spadafora moraca bruno reda franco

Sfortunatamente dobbiamo registrare risultati deludenti da parte dei giovani atleti rossoblù, mentre il gruppo master ha confermato le posizioni di ranking dei singoli atleti.

Per i cadetti, sabato 5 sono saliti in pedana i fiorettisti. Fra i nostri, solo Niccolò Moraca e Roberto Reda conquistano due vittorie con un aliquota sufficiente a superare i gironi. Purtroppo si fermeranno entrambi alla prima diretta ottenendo rispettivamente il 130° e il 133° posto finale. Si fermano ai gironi tutti gli altri, Matteo Spadafora con due vittorie è 143°, Lorenzo Luigi Gaudio, Anthony Victor Franco e Davide Milicia con zero vittorie sono 175°, 194° e 196°.

Fanno leggermente meglio le fiorettiste salite in pedana domenica 6. Claudia Aiello dopo un buon girone porta a casa quattro vittorie e salta il turno di spareggio. Si ferma però alla prima diretta e conquista il 71° posto finale. Ludovica Leone sale in pedana con meno esperienza della compagna in competizioni di questo livello e alla fine della gara sarà classificata al 164° posto.

Sabato 5 novembre, Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Marco Perri hanno rappresentato il club nella prova Master di Caserta, nelle rispettive categorie.

In cat. 2, la più numerosa con 54 atleti in gara, Mauro Monteforte ottiene un risultato esattamente in linea con il suo ranking. Nel girone vince quattro assalti su sei, ne perde uno alla priorità ottenendo un’ottima aliquota e qualificandosi 18° della classifica provvisoria. Conferma quindi la posizione nei primi 32 vincendo in scioltezza il primo assalto ad eliminazione diretta. Nella seconda diretta incontra Tomas Pors della Federazione Slovena, atleta di ottimo livello, ma alla portata del nostro Mauro. Dopo un inizio equilibrato, Monteforte dovrà arrendersi al degno avversario e confermare così un buon 20° posto nella classifica definitiva.

Francesco La Regina, che gareggia nella cat. 1, è inserito in uno dei gironi più ardui, confermando quella che ormai sembra essere una piccola maledizione. Nonostante ciò riesce a concludere il girone con una vittoria ed un’aliquota decente. Nel primo assalto ad eliminazione diretta incontra Luca Popper del Circolo Schermistico Partenopeo, uno dei favoriti in gara. Francesco non si arrende e sfodera tutta la grinta possibile aggredendo l’avversario fin dall’inizio. La tattica sembra funzionare e La Regina accumula un vantaggio di due punti che stupisce l’atleta campano. La differenza tecnica fra i due è però troppo marcata e l’assalto terminerà 10-5 per Popper. Il nostro Francesco chiude così la gara al 29° posto, in linea con il suo ranking.

Nella cat. 0 infine è salito in pedana Marco Perri che, in un girone piuttosto arduo, ottiene due vittorie e si trova a dover affrontare nella prima diretta Renato Nunziata della FIS, atleta di dieci anni più giovane. Nonostante un assalto affrontato con grinta, Marco pagherà la differenza di velocità con l’avversario concludendo così la sua gara al 22° posto finale, anche lui esattamente in linea con il suo ranking.

Domenica 6 invece, i nostri tre master sono saliti in pedana esordendo come squadra Master Calabria nel Trofeo delle Regioni 2017-18 di spada.

Cadetti a Novara per la 1ª Prova Nazionale 2017-18 di spada

novembre 2, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Novara, nei giorni di sabato 28 e domenica 29 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2018.

Sabato, insieme ai quasi 450 atleti iscritti alla gara, sono scesi in pedana i nostri Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci e Gustavo Valente.

Scherma Cadetti: Miniaci, Fusaro, Perri, Valente

Francesco Pio Fusaro inizia la gara in uno dei gironi più ardui, complice un basso ranking di partenza, ranking falsato dal lungo infortunio dello scorso anno. E infatti Francesco dimostra subito di meritare ben altra posizione imponendo la sua scherma agli avversari e portando a casa ben cinque vittorie su sei assalti. Sfortunatamente Fusaro non riesce a gestire il primo assalto ad eliminazione diretta e deve arrendersi, per due sole stoccate, a Giuseppe Rizzo del Club Scherma Legnano. Per il nostro Francesco 139° posto nella classifica finale, un buon risultato macchiato dalla consapevolezza di essere in grado di far meglio.

Fa meglio Alfredo Miniaci che, come il compagno di Club, ottiene cinque vittorie sui sei assalti di un girone altrettanto competitivo, ma con un aliquota così alta da piazzarsi al 47° posto della classifica provvisoria. Miniaci si conferma in un primo combattutissimo assalto ad eliminazione diretta, ma non riesce a completare l’accesso ai 64 nell’assalto contro Francesco Edoardo Candi del Club Scherma Foligno che prevarrà per tre stoccate. Per Alfredo un ottimo 75° posto finale che migliora il suo ranking e che, insieme all’ottima performance nel girone, dimostra come Alfredo sia un’atleta capace di ottenere risultati anche a livello nazionale. Bravo!

Gustavo Valente invece inizia male la sua gara. Sorteggiato in un girone più ristretto, gestisce con superficialità i primi assalti e chiude la prima fase con tre vittorie e due sconfitte piazzandosi al 170° posto provvisorio. La gara per lui si fa in salita, ma negli assalti ad eliminazione diretta Valente sfodera tutta la sua grinta e inizia una splendida risalita. Con due vittorie nei primi due assalti accede al gruppo dei 128 prima e a quello dei 64 poi. Un piccolo calo di concentrazione però gli è fatale nell’assalto della terza diretta contro Leonardo Luongo della Frascati Scherma che interrompe la sua rincorsa. Per il nostro Gustavo un bel 54° posto nella classifica definitiva, tutto sommato un buon inizio di stagione, bravo!

Grazie a questi risultati Alfredo Miniaci e Gustavo Valente si sono qualificati per la prossima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna nell’ultimo week-end di novembre.

Un argento e tre bronzi nella 1ª Prova Interregionale GPG

ottobre 27, 2017 by  
Inserito in News Gare

Inizia con quattro piazzamenti sul podio la stagione agonistica 2017/18 dei nostri atleti Under 14. Nella 1ª Prova Interregionale Gran Premio Giovanissimi alle tre armi di Trani, sabato 21 e domenica 22 ottobre, Martire conquista una medaglia d’argento e Barilà, Beneduci e Dodaro ottengono le medaglie di bronzo delle rispettive categorie.

Trani prima gara gpg 2017-18

Fioretto

Sabato 21 sono scesi in pedana i fiorettisti.

Molti gli atleti all’esordio per cui questa gara ha significato l’emozione di salire in pedana per la prima gara ufficiale. Fra questi, nella cat. Allieve, la nostra Greta Alexandra Mollo che alla fine della gara otterrà il 17° posto. Fa leggermente meglio Sara Campolongo che ottiene il 15° posto.

Cambio di categoria ed esordio in una gara agonistica per tutti i fiorettisti della cat. Maschietti che pagano il rodaggio di inizio stagione. I nostri Luca Pellegrini, Alessandro Beneduci e Francesco Mingrone a fine gara saranno 7°, 10° e 11°.

Grande soddisfazione invece dalla cat. Giovanissimi in cui Francesco Martire si è presentato in pedana da testa di serie della gara, forte della splendida stagione dello scorso anno. Nonostante una gara sfortunata negli abbinamenti, Francesco dimostra di meritare il suo ranking, vincendo gli assalti ad eliminazione diretta con le giuste determinazione e tattica. In finale incontra Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace dell’Accademia Scherma Lecce, atleta indicato come seconda testa di serie della gara, con ranking quasi pari a quello di Martire. Dopo un combattutissimo assalto, il nostro Francesco dovrà arrendersi per due sole stoccate. Per lui un ottimo 2° posto che suggella un bell’inizio di stagione, avanti così!

Leggermente sottotono invece la gara di Matteo Caligiuri che non ha ancora ripreso il giusto ritmo dopo la pausa estiva e si piazza al 12° posto.

Spada

Domenica 22, spadisti in gara e anche per quest’arma registriamo una serie di esordi per le nostre giovanissime della cat. Allieve. Ottimo inizio di Ida Cava che arriva fino al 10° posto finale, brava! Seguono Sara Campolongo Greta Alexandra Mollo che bissano il 15° e il 17° piazzamento del giorno prima.

Nella cat. Allievi festeggiamo il ritorno sul podio di Antonio Barilà che dimostra subito di essere fra gli atleti di testa anche se il ranking non gli rende giustizia essendo falsato dalle sue numerose assenze in pedana dello scorso anno. Per lui medaglia di bronzo, bravo! Ottima anche la gara di Domenico Straface 7° e di Ugo Trinni 9°, manca poco per arrivare nel gruppo dei migliori, continuate così! Leggermente sottotono la gara di Mattia Chiarella che conclude al 24° posto.

Bell’esordio nella cat. Bambine per Giulia Runco che conquista il 6° posto finale e che avrebbe potuto fare anche di più.

Fanno meglio, al loro esordio in cat. MaschiettiAlessandro Beneduci che si ferma solo in semifinale e porta a casa una splendida medaglia di bronzo e Luca Pellegrini che non entra nei primi otto per poche stoccate ed è 9° nella classifica finale. Bravi!

Infine nella cat. Giovanissimi ritroviamo due degli alfieri Under 14 del Club. Francesco Martire, dopo la medaglia nella sua arma di elezione fa una bella gara anche nella spada e ottiene il 10° posto finale. Francesco Dodaro invece parte fra le teste di serie della gara e dimostra di essere tale affrontando gli assalti con la giusta tecnica. Si fermerà solo in una combattutissima semifinale portando così a casa il 3° posto, bravissimo!

Prime Lame

Negli stessi giorni, emozionante esordio in pedana anche per i più piccoli schermidori, con la competizione non agonistica riservata alla cat. Prime Lame e con la gara promozionale con fioretto di plastica per i Pulcini.

Fra le Prime Lame sono saliti in pedana i nostri fiorettisti Aurora Cava, Nikita Covello, Edoardo Pranno e Aurelio Zicarelli, e gli spadisti Emanuele Levato e Sofia Paolini. Fra i Pulcini, Lorenzo Beneduci ha rappresentato il nostro Club. Bravissime e bravissimi tutti!!!

Finiti i festeggiamenti, i nostri giovanissimi sono di nuovo tutti in palestra per preparare al meglio le prossime gare.

A Rogliano la Prima Prova Regionale di Spada

settembre 27, 2017 by  
Inserito in News Gare

Domenica 24 settembre si è tenuta la Prima Prova Regionale di Spada maschile e femminile, valida per l’accesso alla fase nazionale.

I padroni di casa dell’Accademia di Scherma Calabrese, oltre ad organizzare con la consueta cura l’evento, hanno ottenuto una splendida doppietta con la vittoria del veterano Gaetano Bilotta e dell’esordiente Elide Filice. Complimenti a loro, ma andiamo alla cronaca della gara dei nostri atleti.

Prima Prova Spada Rogliano 2017-18

La pattuglia degli spadisti del Club Scherma Cosenza è stata numerosa come di consueto, nonostante le defezioni di diversi atleti che hanno lasciato sguarnita la delegazione femminile. Quest’anno sono giunti alle categorie assolute molti giovani del nostro vivaio e, per quattro di loro, questa gara è stato il trampolino di lancio nelle competizioni dei “grandi”. Nonostante la comprensibile emozione dell’esordio, bisogna dire che la prestazione dei nostri è stata davvero buona, migliore di quanto i risultati sulla carta possano suggerire.

Medaglia di bronzo per Matteo Spadafora che si ferma solo in semifinale dopo aver mostrato un’invidiabile tecnica per tutti gli assalti della sua gara. Il risultato gli vale la qualificazione per la gara nazionale. Qualificazione centrata anche da Angelo Mannavola con un bel 6° posto finale che lo conferma nel gruppo dei migliori spadisti calabresi. Complimenti ad entrambi!

Francesco Pio Fusaro, forte dell’esperienza accumulata nella scorsa annata, dimostra di poter fare bene anche nelle categorie assolute entrando nei primi sedici ed ottenendo un bel 10° posto finale. I due atleti master invece, complice l’inizio di stagione, si sono fermati fuori dal gruppo dei primi sedici. Mauro Monteforte è 17° nella classifica finale, sconfitto da Spadafora in un derby molto combattuto, mentre Francesco La Regina è soltanto 25° alla fine di un girone fin troppo sofferto in cui non si contano le stoccate sprecate.

Fra gli esordienti, Gustavo Valente è l’unico a non farsi tradire dall’emozione e a superare il girone. Si fermerà alla prima diretta e al 11° posto finale, pagando la minor esperienza rispetto agli avversari. Gara simile per Alfredo Miniaci, che manca l’accesso alla seconda fase della gara per una sola stoccata. Per lui 20° posto finale e la conferma di avere la possibilità di fare bene nelle prossime occasioni, una volta smaltita la pressione dell’esordio.

Infine, un emozionatissimo Giovanni De Luca esordisce in un girone di ferro conquistando il 21° posto finale e altrettanto fa il compagno Niccolò Lenti che sarà 24° nella classifica definitiva. Auguri a tutti per questo bell’esordio!

Si sono qualificati per la gara nazionale i primi 8 nella spada maschile e le prime 3 in quella femminile, nell’ordine: Gaetano Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese), Raffaele Perri (Platania Scherma), Matteo Spadafora (Club Scherma Cosenza), Michele Scappatura (Scherma Reggio), Mattia Angotti (Platania Scherma), Angelo Mannavola (Club Scherma Cosenza), Demetrio Pio Ielo (Accademia della Scherma Reggio Calabria), Federico Retez (Scherma Reggio) e poi Elide Filice (Accademia di Scherma Calabrese), Alessandra Villa (Accademia della Scherma di Reggio Calabria), Ananya Vermiglio (Scherma Reggio).

A Longarone per le finali dei Campionati Italiani Master 2017

giugno 8, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nel magnifico scenario offerto dalle Dolomiti, nei giorni dal 2 al 5 giugno, presso il Palafiere di Longarone (BL) si sono tenute le finali dei Campionati Italiani Master 2017, gara che assegna i titoli di campione nazionale delle categorie master.

Per il Club Scherma Cosenza erano presenti Marco PerriFrancesco La Regina e Mauro Monteforte che hanno partecipato alle competizioni di spada rispettivamente nelle categorie 0, 1 e 2.

Perri, Monteforte, La Regina - campionati italiani scherma master 2017

Nella mattinata di venerdì 2 sono saliti in pedana contemporaneamente Marco PerriFrancesco La Regina

Gara parallela per i due. Marco chiude il girone con due vittorie, mentre Francesco ottiene una singola vittoria, ma in un girone più ristretto. Entrambi comunque ottengono una buona aliquota che vale la qualificazione intorno al quarantesimo posto delle rispettive classifiche provvisorie. La fortuna non arride a La Regina che, nel primo assalto ad eliminazione deve affrontare Andrea Atanasio del Circolo della Spada Mangiarotti di Milano, una delle teste di serie della gara. Perri invece affronta Andrea Villa della Bergamasca Scherma Creberg. La gara di entrambi finirà così alla soglia dell’ingresso dei primi trentadue. Marco Perri concluderà la sua gara al 41° posto di categoria 0, Francesco La Regina al 44° posto di categoria 1. Un risultato non ottimo, ma che migliora il ranking di entrambi.

Nel primo pomeriggio dello stesso giorno è stato il turno degli spadisti della categoria 2 e, fra questi, il nostro Mauro Monteforte. Con quattro vittorie e due sconfitte, di cui una alla priorità, Mauro chiude il suo girone ottenendo un ottimo 19° posto nella classifica provvisoria, sfiorando addirittura la possibilità di essere nei primi dieci. Conferma quindi la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, anche se con qualche difficoltà dovuta alla stanchezza accumulata nel girone. La seconda diretta sarà contro Federico Strano dell’ASD Brianzascherma. Pur combattendo con determinazione, Monteforte dovrà arrendersi con il punteggio di 10-5. Il nostro Mauro conferma così il 19° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato che chiude una stagione agonistica in crescita!

La Regina e Monteforte a Chiavari per i Campionati Europei Individuali Master 2017

maggio 31, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuto a Chiavari (GE), dal 25 al 28 maggio, il 14th European Veterans Fencing Championship, ossia i Campionati Europei Individuali Master 2017. Organizzata ogni due anni dall’European Veterans Fencing, la gara assegna i titoli di Campione Europeo Individuale Master di Scherma alle sei armi.

Oltre 1500 gli atleti partecipanti, di cui 350 a formare la pattuglia italiana, provenienti da tutta Europa. In rappresentanza del nostro Club e accompagnati dall’istruttore Marco PerriFrancesco La Regina e Mauro Monteforte hanno partecipato alle competizioni nella specialità della Spada Maschile, rispettivamente nelle categorie 40-49 e 50-59.

Perri, Monteforte, La Regina, Europei Master

Sabato 27 è salito in pedana Francesco La Regina. Sorteggiato in un girone di ferro, con due degli atleti che a fine gara saranno fra i primi 8, La Regina parte in sordina e migliora la sua prestazione con il procedere della gara. Alla fine del girone, con una vittoria e una buona aliquota, è qualificato al 163° posto della classifica provvisoria. Il primo assalto ad eliminazione diretta è il derby tricolore contro Iacopo Nicoli del Club Scherma Apuano. Nicoli è atleta di grande esperienza e lo dimostra imponendo un secco 3-0 iniziale. Francesco però non risente della pressione della gara, anzi trova la sua scherma e inizia una bella rimonta. Sfortunatamente, sul punteggio di 7-6, La Regina manca il bersaglio nelle due stoccate che gli avrebbero permesso di completare la rimonta e il successivo colpo doppio chiude l’assalto 10-7 a favore di Nicoli. Per il nostro Francesco 162° posto nella classifica definitiva.

Domenica 28 è stato il turno di Mauro Monteforte. Come il compagno di club, anche Monteforte si trova a gareggiare in un girone molto competitivo, con un atleta che arriverà sul podio. Per Mauro registriamo due vittorie e un’ottima aliquota che gli valgono la qualificazione al 143° posto della classifica provvisoria. Il primo assalto ad eliminazione diretta sarà un altro derby tutto italiano contro Livio De Leporini della Trieste Penta Scherma. Durante un assalto molto combattuto, Monteforte non riuscirà ad imporre la sua scherma e dovrà arrendersi all’avversario con il punteggio di 10-7. Per il nostro Mauro 155° posto nella classifica definitiva.

Nel medagliere dei campionati, l’Italia chiude al primo posto con 22 medaglie (6 ori, 8 argenti e 8 bronzi) seguita da Germania, Russia, Francia e Gran Bretagna.

Campionati Europei Master Scherma 2017

I risultati dei nostri atleti under 14 al Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” 2017 di Riccione

maggio 12, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nei giorni dal 26 aprile al 2 maggio, presso il Play Hall di Riccione, si è tenuta l’edizione 2017 del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport”. Oltre 3.100 giovanissimi atleti da tutta Italia sono saliti in pedana per contendersi i titoli di campione nazionale della varie categorie under 14.

Buoni i risultati dei nostri atleti che hanno partecipato numerosi, fra esordi interessanti e conferme degli atleti che hanno vissuto in questa occasione l’ultima gara under 14 e che porteranno questa esperienza sulle pedane dei “grandi” nella prossima stagione agonistica.

Fioretto maschile

Nella cat. Maschietti numeri da gara Open con quasi 200 partecipanti e, fra questi, i nostri Matteo CaligiuriFrancesco Martire. Dopo un doppio turno di gironi i nostri sono qualificati nei 128 e proseguono la gara. Matteo si trova a dover affrontare subito uno dei migliori in pedana e, pur combattendo punto su punto, termina lì la sua gara confermando il 113° posto finale. Francesco invece riesce a superare il primo assalto ad eliminazione diretta, ma dovrà fermarsi al secondo ottenendo un buon 59° posto nella classifica definitiva.

Nella cat. Allievi sono saliti in pedana due veterani delle gare: Anthony Victor FrancoNiccolò Moraca. Nei rispettivi gironi ottengono tre e quattro vittorie qualificandosi così entrambi nella parte alta della classifica provvisoria. Li attende quindi un percorso teoricamente agevole. Sfortunatamente non sarà così ed entrambi si fermeranno alla prima diretta contro avversari, sulla carta, ampiamente alla loro portata. Nella classifica definitiva Niccolò è al 69° posto, Anthony al 78°.

Fioretto femminile

Sara Campolongo e Teodora Piazza gareggiano nella cat. Giovanissime. Entrambe, all’esordio in una gara nazionale, pagano la tensione della gara ed escono al primo assalto ad eliminazione diretta. Nella classifica finale 84° posto per Teodora e 97° per Sara.

Nella cat. Allieve invece Martina Rinaldi fa fatica ad ingranare la giusta marcia e, alla fine dei gironi, si trova a dover risalire la classifica. In questo caso l’esperienza non manca e Martina riesce a superare il primo assalto ad eliminazione diretta, riguadagnando la sua posizione di ranking. Sfortunatamente non riuscirà ad andare oltre e dovrà accontentarsi del 63° posto finale.

Spada maschile

Nella cat. Maschietti il nostro Francesco Dodaro parte alla grande vincendo quattro assalti su cinque in entrambi i turni di girone e qualificandosi 28° nella classifica provvisoria. Prosegue in scioltezza la sua gara vincendo anche i primi due assalti ad eliminazione diretta che confermano la sua posizione. Nella terza diretta, che era comunque alla sua portata, un piccolo passo falso gli preclude l’ingresso nei sedici e la sua gara termina con il 25° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato, bravo!

Nella cat. Ragazzi ottimo inizio gara per Antonio Barilà che vince quattro assalti sui sei del girone e si qualifica nella parte alta del tabellone. Antonio si conferma nei primi sessantaquattro vincendo le prime due dirette, ma sfortuna vuole che l’accesso ai trentadue sia precluso per una singola stoccata. Per lui un bel 56° posto finale.

Nutrita pattuglia rossoblù nella cat. Allievi con Giovanni De LucaNiccolò LentiAlfredo MiniaciNiccolò MoracaGustavo Valente. Più che positivi i risultati di tutti nei rispettivi gironi. Valente ottiene cinque vittorie su sei assalti e manca il punteggio pieno per una sola stoccata, Miniaci porta a casa tre vittorie e ne sfiora altre due, De Luca conquista due vittorie, Lenti e Moraca si qualificano con una vittoria. La prima diretta è però fatale per Lenti, De Luca e Miniaci che otterranno rispettivamente il 209°, il 170° e il 142° posto finale. Fa leggermente meglio Moraca che si ferma alla seconda diretta e al 125° posto. Unico a procedere oltre è Valente che però non riuscirà ad entrare nei trentadue per due sole stoccate, per lui il 43° posto nella classifica definitiva.
Tutto sommato, una bella uscita di scena per i nostri cinque giovanissimi che nel prossimo anno esordiranno in blocco nelle competizioni Open.

Spada femminile

Nella cat. Ragazze troviamo Flavia Gatto, unica rappresentante del Club nella specialità della spada femminile. Flavia è al suo anno di esordio e la sua stagione agonistica è stata molto buona per un’esordiente come lei, ma a Riccione le cose si fanno serie. Gatto inizia la sua gara facendo quanto può, nel girone ottiene una vittoria e ne sfiora una seconda. Nel successivo spareggio per entrare nelle 128, la sua scherma aggressiva rischia di farle ottenere un’insperata vittoria che sfugge per una sola stoccata. Per la nostra Flavia un bel 145° posto finale.

Coppa Italia Cadetti ad Adria e 6ª Prova Master ad Ariccia

aprile 28, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend dal 21 al 23 aprile si sono tenute due competizioni nazionali di scherma a cui hanno partecipato gli atleti del Club Scherma Cosenza. Ad Adria (RO) erano in pedana i cadetti in gara per la Coppa Italia Cadetti 2017, mentre ad Ariccia (RM) gareggiavano gli atleti delle categorie master per la 6ª Prova del Campionato Nazionale Master.

Questa volta i risultati degli atleti rossoblù non sono stati brillanti, ma ci sarà modo di fare tesoro anche di queste esperienze.

Claudia Aiello ha preso parte alla Coppa Italia Cadetti nella specialità del fioretto. Per lei gara sfortunata, in un girone di buon livello, ma alla sua portata, riesce ad ottenere una sola vittoria e ne manca altre due per una sola stoccata. Non basterà per proseguire la gara e Claudia dovrà accontentarsi di un 90° posto finale che delude rispetto alle aspettative che la sua ottima stagione avevano acceso.

Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Marco Perri hanno rappresentato il club nella prova Master di Ariccia, nelle rispettive categorie.

Nella cat. 0 è salito in pedana Marco Perri che, nel girone, non riesce ad andare oltre la singola vittoria e si trova a dover affrontare una prima diretta più complicata del previsto. Nonostante un assalto affrontato con grinta, Marco si dovrà arrendere per due sole stoccate conquistando così il 26° posto finale.

Francesco La Regina ha gareggiato nella cat. 1. Sorteggiato in uno dei gironi più ardui, fa meglio di quanto il suo ranking facesse prevedere, ottenendo una vittoria e sfiorandone una seconda. Nel successivo spareggio per entrare nei 32, Francesco non riesce ad interpretare un assalto che, sulla carta, doveva essere una semplice formalità e dovrà fermarsi lì, ottenendo il 33° posto finale.

In cat. 2, come sempre la più numerosa, Mauro Monteforte ottiene il risultato migliore della trasferta. Nel suo girone vince tre assalti su cinque qualificandosi nel primo terzo della classifica provvisoria. Conferma la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, ma nulla può contro Eugenio Attilio Russo del Club Scherma Acireale, uno delle teste di serie della gara. Per il nostro Mauro un buon 21° posto finale che migliora il suo ranking.

Compimenti a Raffele Perri della Platania Scherma ASD che, nella trasferta condivisa con i nostri atleti master, sfiora il podio ottenendo il 5° posto finale nella gara di fioretto cat. 0.

Claudia Aiello si conferma campionessa nella Coppa Calabria 2017

aprile 18, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Lamezia Terme nei giorni di sabato 8 e domenica 9 aprile la Coppa Calabria 2017 di scherma alle sei armi, gara valida per la qualificazione alla Coppa Italia 2017 e con la quale si assegnano i titoli di campione regionale.

Claudia Aiello, dopo la splendida doppietta dello scorso anno, si conferma campionessa regionale sia nella spada che nel fioretto.

coppa calabria 2017 spada

Nella prima giornata di gare, dedicata al fioretto, registriamo la prima vittoria per Claudia Aiello seguita sul podio dalle nostre Ludovica Abruzzese e Ludovica Leone. Un bel podio accesso dai sorrisi delle atlete rossoblù. 

Nel fioretto maschile ottima la prova di Mattia Spadafora che si ferma solo nella finale contro Mattia Angotti della Platania Scherma ASD. Per lui uno splendido secondo posto. Il nostro Mattia aveva fermato in semifinale Lorenzo Luigi Gaudio che conquista la medaglia di bronzo e la qualificazione alla fase nazionale insieme al compagno. Marco Perri e Roberto Reda si fermano rispettivamente al 7° e 8° posto.

Nel secondo giorno di gara sono scesi in pedana gli spadisti. Le competizioni di quest’anno, sia maschile che femminile in tutte le armi, sono state leggermente sotto tono a causa delle moltissime defezioni e dei molti atleti infortunati presenti in pedana. Anche per la spada abbiamo dovuto registrare numeri inferiori al solito.

Nell’unico girone della gara di spada femminile Claudia Aiello dimostra di essere l’atleta da battere vincendo tutti gli assalti tranne quello contro la compagna Tedeschi. Proseguirà indisturbata fino alla finale contro Francesca Pisilli dell’Accademia della Scherma di Reggio Calabria, vinta in scioltezza dopo aver combattuto alla pari per le prime dieci stoccate. Terzo gradino del podio per la nostra Maria Grazia Tedeschi che si conferma essere un punto fermo della scherma calabrese anche quando, come in questo caso, gareggia senza aver avuto il tempo di preparare la gara in allenamento. Ludovica Abruzzese si ferma al 6° posto.

Nella gara di spada maschile, risultati in tono minore per i nostri spadisti. Marco Perri è l’unico a superare il secondo assalto ad eliminazione diretta, per lui 8° posto finale. Francesco Pio Fusaro e Mauro Monteforte seguono a ruota ottenendo rispettivamente 11° e 14° posto, in coda Francesco La Regina che si ferma al 20° posto.

I qualificati per il Club Scherma Cosenza alla prossima Coppa Italia di scherma, che si terrà a Caorle, sono: Claudia Aiello (spada e fioretto), Maria Grazia Tedeschi (spada), Mattia Spadafora, Lorenzo Luigi Gaudio e Ludovica Abruzzese (fioretto).

Dodaro, Martire, Moraca e Valente in evidenza nella 3ª Prova Interregionale GPG

aprile 5, 2017 by  
Inserito in News Gare

Sabato 1° e domenica 2 aprile si è tenuta a Baronissi (SA) la 3ª Prova Interregionale GPG alle tre armi. Ottimi i risultati nel fioretto di Niccolò Moraca che si ferma ad un solo passo dal podio e di Francesco Martire che fa altrettanto sia nel fioretto che nella spada. Ancora meglio fanno gli altri spadisti con Francesco Dodaro e Gustavo Valente entrambi medaglia d’argento nelle rispettive categorie! Ma andiamo alla cronaca delle giornate.

Baronissi spadisti GPG

Fioretto

Sabato, prime a salire in pedana le fiorettiste della cat. Allieve e, fra queste, la nostra Gaia Calabrese. Gara da dimenticare per lei che nel girone non riesce ad ottenere nessun risultato utile per proseguire la gara e si ferma al 38° posto della classifica finale.

A seguire è stato il turno di Anthony Victor Franco e Niccolò Moraca che competono nella cat. Allievi. Anthony fa un buon girone ottenendo tre vittorie e il 24° posto nella classifica provvisoria. Fa meglio Niccolò che vince tutti gli assalti del suo girone qualificandosi al 9° posto della classifica provvisoria. Sfortuna vuole che il primo assalto ad eliminazione diretta sia proprio il derby fra i due compagni di club. Moraca proseguirà così la gara a discapito di Franco che si ferma al 23° posto della classifica definitiva, un buon risultato comunque. Il nostro Niccolò avanza fino ai piedi del podio conquistando uno splendido 8° posto nella classifica definitiva. Bravo!

Nel pomeriggio spazio alle più giovani con la cat. Giovanissime e alle nostre Sara Campolongo e Teodora Piazza. Entrambe fanno ciò che possono, fermandosi al primo assalto ad eliminazione diretta. Nella classifica definitiva 29° posto per Sara e 27° per Teodora.

Infine la cat. Maschietti, in cui competono i nostri Matteo Caligiuri e Francesco Martire. Gara sfortunata per Caligiuri che fa un ottimo girone, vincendo ben quattro assalti, ma si ferma alla prima diretta e si deve accontentare del 35° posto finale. Girone splendido per Martire che vince tutti gli assalti e si conferma fra le teste di serie della gara. La sua cavalcata prosegue anche negli assalti diretti, fino ai quarti di finale nei quali incontra Gaetano Memoli del Club Scherma Salerno a cui dovrà arrendersi in un assalto molto combattuto. Per il nostro Francesco un bellissimo 5° posto nella classifica definitiva, bravo!

Spada

La giornata di domenica è stata dedicata alla spada. Primi a salire in pedana gli atleti della cat. Allievi, come sempre la più numerosa.
Ottima gara per Antonio Barilà e Alfredo Miniaci che fanno una gara parallela, entrambi vincono tutti gli assalti del proprio girone tranne uno ed entrambi proseguono vincendo in scioltezza tutti gli assalti fino ai sedicesimi di finale. nella classifica finale Antonio e Alfredo saranno al 25° e al 26° posto, un ottimo risultato, bravi!
Buona anche la gara di Anthony Victor Franco e Niccolò Moraca che, dopo il buon risultato nel fioretto, si ripetono nella spada vincendo entrambi quattro assalti del girone e fermandosi solo alla seconda diretta. Per loro rispettivamente 67° e 56° posto nella classifica finale.
Complimenti anche a Giovanni De Luca che finalmente affronta una gara senza timori e ottiene tre vittorie nel suo girone fermandosi solo allo spareggio per entrare nei 64. Per lui 75° posto nella classifica definitiva. Domenico Straface e Niccolò Lenti invece non trovano ancora il coraggio necessario per dare il meglio in pedana e si devono accontentare rispettivamente di una vittoria nel girone il primo e di un buon numero di stoccate messe a segno il secondo. Per Domenico e Niccolò, 99° e 121° posto finale.
Infine la splendida gara di Gustavo Valente. Vince gli assalti del suo girone, anche se con qualche difficoltà, e si qualifica 7° nella classifica provvisoria. Prosegue in scioltezza la sua gara vincendo dapprima contro i due compagni di club Niccolò Lenti e Niccolò Moraca e poi, nell’ordine, contro Livio Giuseppe Borghese e Pierfrancesco Iovenitti (Club Scherma Roma), Fabrizio Cuomo (Club Schermistico Partenopeo di Napoli), Francesco Cucciniello (Club “Giannone” di Caserta). Cederà le armi solo in una combattutissima finale contro Michele Pio Castrignano (Accademia Re Manfredi) conquistando così una magnifica medaglia d’argento. Bravissimo!

Nella tarda mattinata è stato il turno di Mattia Chiarella per la cat. Giovanissimi. Con tre vittorie nel suo girone si qualifica a metà classifica e si ferma al primo assalto ad eliminazione diretta ottenendo il 37° posto finale. Tutto sommato un buon risultato considerata la sua poca esperienza agonistica.

La poca esperienza non influisce nemmeno sulla gara di Flavia Gatto nella cat. Allieve. Nell’unico girone ristretto, vince due assalti e ne sfiora un terzo qualificandosi 62ª. Si conferma nella prima diretta, ma non potrà nulla nella seconda diretta contro Liliana Verdesca del Club Scherma Lecce, una delle teste di serie della gara che infatti arriverà in finale. Per la nostra Flavia un buon 57° posto nella classifica definitiva. Per essere il suo anno di esordio in gara, ha ottenuto un’ottima stagione agonistica.

Infine nel tardo pomeriggio sono saliti in pedana gli atleti della cat. Maschietti e, fra questi, in nostri Francesco Dodaro e Francesco Martire. Gara magnifica per entrambi, alla fine dei gironi mancano il punteggio pieno per una sola stoccata e sono qualificati al 4° e 5° posto della classifica provvisoria. Proseguono la gara portando entrambi in pedana le loro caratteristiche, Martire sfoggiando tutta la sua aggressività da fiorettista e Dodaro compensando il suo carattere più riflessivo con un’ottima tecnica da spadista, ed entrambi sono efficaci e vincenti. Si incontreranno in un derby fratricida nei quarti di finale in cui avrà la meglio Dodaro per tre sole stoccate. Martire conquista così il 7° posto nella classifica definitiva, bravissimo! Dodaro invece prosegue fino alla finale in cui contenderà il titolo a Gino Di Cola del Club Scherma Formia. Dopo un bell’assalto, l’atleta laziale avrà la meglio e il nostro Francesco conquisterà così una splendida medaglia d’argento!!!

Entusiasta il commento dei nostri tecnici Paolo Bruno, per il fioretto, e Marco Perri, per la spada: “Il settore giovanile del nostro club sta facendo passi da gigante e i risultati di questa stagione agonistica parlano da soli. I nostri giovanissimi atleti stanno lavorando duramente sia sulla preparazione atletica che su quella tecnica e tutto il club è impegnato per far sì che le nuove leve possano ottenere risultati sempre migliori portando nel frattempo i giovani atleti ad essere competitivi anche nelle categorie Open a cui molti di loro accederanno nel prossimo anno.