Weekend di gare tra Treviso e Foggia per il Gran Prix “Kinder+Sport” a squadre e la 3ª prova Master

gennaio 26, 2017 by  
Inserito in News Gare

Doppio weekend di gare per gli atleti del Club Scherma Cosenza.

Mattia Chiarella, Francesco Dodaro, Ernesto Ferrara e Adelio Ferraro sono i componenti della squadra Maschietti/Giovanissimi di spada che ha rappresentato il Club nel Gran Prix “Kinder+Sport” a squadre che si è tenuto a Treviso.

Francesco La Regina e Mauro Monteforte hanno partecipato alla 3ª prova nazionale Master di Foggia.

Gran Prix “Kinder+Sport” a squadre

Prima gara a squadre per i nostri spadisti più giovani. Nella splendida cornice degli Impianti Sportivi nel pieno centro cittadino di Treviso, sabato 21 e domenica 22 gennaio si è tenuto il Gran Prix “Kinder+Sport”, competizione a squadre dedicata agli atleti under 14.

La squadra di spada Giovanissimi/Maschietti 2016-17

La squadra di Spada cat. Maschietti/Giovanissimi del Club Scherma Cosenza è stata composta da Mattia Chiarella, Francesco Dodaro, Ernesto Ferrara e Adelio Ferraro, tutti all’esordio in una competizione a squadre.

I nostri giovanissimi atleti sono scesi in pedana con la giusta grinta e determinazione, spinti dalla voglia di fare il miglior risultato possibile per se stessi e per i compagni di squadra. Nel girone hanno incontrato le squadre dell’Udinese Scherma, del Club Scherma Valdera e del Circolo Scherma Castelfranco Veneto. Nell’ordine, dobbiamo registrare due sconfitte nelle prime due combattutissime gare e una splendida vittoria nel terzo incontro. Il risultato complessivo è positivo e così i nostri giovanissimi si qualificano guadagnando l’accesso al tabellone degli incontri diretti.

La prima diretta è contro la squadra dell’Accademia Scherma Marchesa di Torino, squadra di grande tecnica ed esperienza. Pur combattendo punto su punto, l’inesperienza dei nostri non permette loro di andare oltre e la loro gara terminerà lì. Per Mattia, Francesco, Ernesto e Adelio 29° posto nella classifica definitiva, un ottimo esordio!

Bravissimi, ragazzi!!!

La squadra di spada Giovanissimi/Maschietti 2016-17

Terza prova nazionale Master

Negli stessi due giorni, organizzata dal Circolo Scherma Dauno, si è tenuta la 3ª prova nazionale Master di Foggia. Trasferta congiunta per i nostri atleti delle categorie Master, Francesco La Regina e Mauro Monteforte, e per gli amici della Platania Scherma ASD, Mattia Angotti e Raffaele Perri. La sede di gara non era lontana dalla nostra regione e così i quattro atleti calabresi hanno deciso di viaggiare insieme e di supportarsi a vicenda da fondo pedana per condividere un piacevole weekend di gare. Ma andiamo alla cronaca della gara dei nostri.

Di Bella vs Monteforte

Nella categoria 1, Francesco La Regina è sorteggiato nel primo girone, girone che si confermerà essere il più arduo ospitando i due atleti che si contenderanno la finale. Francesco inizia la gara in sordina e migliorerà man mano la sua prestazione vincendo il penultimo assalto e combattendo punto su punto per l’ultimo assalto del girone contro Carlo Rota della Scherma Cariplo Piccolo Teatro di Milano che alla fine vincerà la gara. La Regina si qualifica così al 21° posto della classifica provvisoria e incontra Michele Rotella della Chiti Scherma Pistoia nella diretta valida per l’accesso ai sedici. Dopo un inizio equilibrato, sul punteggio di 5-5 il nostro Francesco subisce un improvviso break di tre punti che non riuscirà a recuperare, terminando così la sua gara e confermandosi al 21° posto.

Nella categoria 2, ottima gara di Mauro Monteforte. In un girone di ferro ottiene tre vittorie, inclusa quella contro Alessandro Di Bella del Club Scherma Acireale che vincerà la gara. L’ottimo risultato permette a Mauro di qualificarsi al 19° posto della classifica provvisoria e di essere ammesso per merito direttamente ai trentaduesimi di finale. L’assalto è contro Francesco Cordua della Brianza Scherma e terminerà 10-8 a favore di Monteforte che entrerà così nel gruppo dei primi sedici. A questo punto il gioco si fa duro e nell’assalto contro Federico Strano della Brianza Scherma, che terminerà la gara al terzo posto, ci sarà poco da fare. Per il nostro Mauro uno splendido 14° posto nella classifica definitiva, complimenti!!!

Complimenti anche a Mattia Angotti che porta a casa il 3° posto nella prova di Fioretto maschile categoria 0.

Mattia Angotti vs Andres Carrillo

Prossimo appuntamento con le gare Master è fissato fra un mese con la 4ª prova a Busto Arsizio.

A Terni per la 2ª Prova Nazionale Cadetti 2016-2017

gennaio 18, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Terni, da venerdì 13 a domenica 15 gennaio, la 2ª Prova Nazionale Cadetti 2016-17 alle tre armi.

Trasferta sfortunata per i nostri cadetti. Solo Claudia Aiello riesce a portare a casa un piazzamento alla sua portata anche se non migliore delle attese, tutti gli altri si fermano in posizioni di classifica che non rispecchiano il loro valore.

Copertina Gara Nazionale Cadetti Terni

SPADA

Venerdì, i primi a salire in pedana sono gli spadisti e fra questi i nostri Francesco Pio FusaroAngelo MannavolaMatteo Spadafora. Dobbiamo purtroppo registrare una giornata negativa per tutti e tre. Mannavola ottiene una sola vittoria nel suo girone mancandone una seconda, che sarebbe valsa la qualificazione, per una sola stoccata, per ben quattro volte. Due vittorie nel girone per Fusaro che però, in virtù di un’aliquota peggiore del compagno, è il primo degli eliminati ad una sola stoccata dalla qualificazione. Spadafora invece ottiene le due vittorie e le due stoccate in più necessarie per qualificarsi, ma la sua gara terminerà comunque alla prima diretta. Nella classifica definitiva Matteo Spadafora è 217°, Francesco Pio Fusaro 230° e Angelo Mannavola 253°. Si può fare di più.

Sabato tocca a Claudia Aiello che quest’anno si cimenta anche nella spada, arma per lei non usuale in gare di livello nazionale. Nonostante ciò ottiene due vittorie nel suo girone, ma l’aliquota è insufficiente a qualificarsi. La nostra Claudia si fermerà al 210° posto della classifica definitiva.

Claudia Aiello

FIORETTO

Sempre sabato salgono in pedana anche i fiorettisti. Esordio in una gara nazionale per Roberto Reda che fa quanto può conquistando il 196° posto finale. Lorenzo Luigi Gaudio fa leggermente meglio ottenendo una vittoria nel suo girone e fermandosi così al 175° posto. Ci si aspettava qualcosa di più da Matteo Spadafora che vanta più esperienza dei due compagni. In effetti Matteo ottiene due vittorie nel suo girone e ne manca una terza per una sola stoccata. Qualificato al 124° posto della classifica provvisoria, Spadafora fa un passo falso al primo assalto diretto perdendo contro Elia Gazzara del Circolo Scherma Mestre, atleta al suo stesso livello. Per il nostro Matteo 137° posto nella classifica definitiva.

Domenica infine è stato il turno delle fiorettiste. Esordio su una pedana nazionale per Ludovica Abruzzese che riesce a mettere a segno solo qualche stoccata nel suo girone e si ferma al 178° posto nella classifica definitiva. Fa meglio Claudia Aiello che, sorteggiata nel primo girone, quello più arduo, ottiene ben quattro vittorie e il 76° posto nella classifica provvisoria. Il primo assalto ad eliminazione diretta è contro Alessandra Cresta del Club Scherma Roma. Dopo una sfida combattuta punto su punto la nostra Claudia dovrà arrendersi con il punteggio di 15-13 e conquisterà così il 79° posto nella classifica definitiva.

Martire e Moraca ad Ancona per la 1ª prova di fioretto del Gran Prix Kinder+sport 2016-17

dicembre 19, 2016 by  
Inserito in News Gare

Sabato 17 e domenica 18 dicembre, ad Ancona, si è tenuta la 1a prova di fioretto del Gran Prix Kinder +sport, gara nazionale riservata agli atleti delle categorie Gran Premio Giovanissimi. Per il Club Scherma Cosenza sono scesi in pedana Francesco Martire e Niccolò Moraca, accompagnati dal M. Paolo Bruno.

Francesco Martire ha esordito così anche in una competizione nazionale e, grazie alla splendida vittoria ottenuta nella sua prima gara interregionale, viene inserito direttamente fra le teste di serie della cat. Maschietti. Nonostante questa doppia pressione, Francesco ottiene un buon risultato nel girone, con tre vittorie e tre sconfitte che gli valgono una posizione di metà classifica. Il primo assalto diretto è contro Gioele Mancini del Club Scherma Pesaro, sulla carta alla pari di Martire, ma nella realtà il ranking non è veritiero per nessuno dei due. Infatti, il nostro Francesco dovrà cedere le armi ad un avversario con più esperienza e concluderà così la sua gara al 73° posto della classifica definitiva. Un buon risultato, bravo Francesco!

Martire e Moraca ad Ancona con il M° Paolo Bruno

Niccolò Moraca invece è un veterano delle competizioni GPG e ormai al suo ultimo anno nella cat. Allievi. Reduce da qualche gara sottotono, il suo ranking iniziale lo pone a metà classifica, ma Niccolò mette subito in chiaro che la realtà è ben diversa e, nel suo girone, ottiene cinque vittorie su sei assalti. Il primo assalto ad eliminazione diretta è contro Harshit Agnoletto del Circolo della Scherma di Montebelluno. Agnoletto non ha fatto una buona gara fino a quel momento, ma all’inizio dell’assalto riesce a mettere sotto pressione Moraca che sarà costretto ad inseguire. Sfortunatamente, il nostro Niccolò non riuscirà a rimontare e dovrà terminare lì la sua gara, al 65° posto della classifica definitiva.

Un risultato che lascia l’amaro in bocca per le speranze accese da un ottimo inizio gara. Forza Niccolò, avrai modo di riscattarti alla prossima gara!

Buone prestazioni per Dodaro e Valente a Ravenna nel Gran Prix Kinder+sport

dicembre 3, 2016 by  
Inserito in News Gare

Sabato 26 e domenica 27 novembre, si è tenuta la 1a prova di spada del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie Gran Premio Giovanissimi. Quasi 700 i partecipanti iscritti nelle sole categorie di spada maschile e, tra questi, i nostri Francesco Dodaro e Gustavo Valente.

Sabato è sceso in pedana Francesco Dodaro, nella categoria Maschietti, al suo esordio in una competizione nazionale. La gara di Francesco inizia con il piede giusto, vince tre assalti del suo girone e perde gli altri tre per una sola stoccata. Quella singola stoccata in meno gli costa però l’accesso ad un tabellone delle dirette più arduo.

Francesco Dodaro, scherma gara nazionale Ravenna

In ogni caso, Francesco prosegue la sua gara vincendo senza difficoltà l’assalto valido per l’accesso ai 64. Nei trentaduesimi di finale Dodaro incontra Riccardo D’Angelo del Club Scherma Città dei Mille. Dopo un assalto combattuto fino all’ultima stoccata, il nostro Francesco deve cedere le armi all’avversario e conquistare così il 50° posto nella classifica definitiva.

Domenica è il turno della categoria Allievi e, fra questi, il nostro Gustavo Valente, ormai un veterano delle competizioni e inserito fra le teste di serie della gara. Gustavo non delude e inizia la gara con un ottima prestazione nel girone, mancando il punteggio pieno per due stoccate. Nella classifica provvisoria è 19° e qualificato per merito ai sessantaquattresimi di finale. Anche nei primi due incontri diretti Valente fa valere la sua scherma e procede senza difficoltà fino ai sedicesimi di finale dove incontra Davide Cremaschi della Pentamodena ASD.

Gustavo Valente con l'istruttore Marco a Ravenna

Benché sulla carta risulti favorito, il nostro Gustavo gestisce malissimo l’inizio dell’assalto e si trova costretto ad inseguire. Non riuscirà a rimontare e la sua gara terminerà lì, confermando un comunque ottimo 19° posto finale.

Tra pochi giorni toccherà ai giovani ragazzi del fioretto farsi valere, il 17-18 dicembre si tornerà in pedana ad Ancona per un’altra prova nazionale del circuito Kinder+sport.

A Caserta la 2ª Gara Master di spada del Campionato 2016-17

dicembre 3, 2016 by  
Inserito in News Gare

Prima trasferta dell’anno per gli atleti delle categorie Master del Club Scherma Cosenza. Sabato 26 e domenica 27 novembre a Caserta si è tenuta la 2prova di spada del Campionato Master 2016/17, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie over 30. Quasi 200 i partecipanti iscritti e, tra questi, i nostri Paolo Bruno, Francesco La Regina e Mauro Monteforte.

Primo a scendere in pedana, nella mattinata di domenica, Mauro Monteforte che gareggia nella categoria 2. In un girone piuttosto competitivo, Mauro non trova subito il suo ritmo e deve accontentarsi di una singola vittoria, ma corredata da un buon numero di stoccate messe a segno che gli valgono il 36° posto nella classifica provvisoria. A muscoli caldi, nel primo assalto ad eliminazione diretta Monteforte non incontra particolari difficoltà ed accede così ai sedicesimi di finale contro Alessandro Di Bella del Club Scherma Acireale, uno dei favoriti in pedana. Pur tirando bene, il nostro Mauro termina lì la sua gara e deve accontentarsi del 31° posto nella classifica definitiva.

Mauro Monteforte, prova Master Caserta

Nel pomeriggio iniziano la loro gara Paolo Bruno e Francesco La Regina. Paolo scende in pedana nella categoria 0 e, quasi contemporaneamente, Francesco esordisce nella categoria 1. Per entrambi la giornata non sarà delle migliori. Bruno vince un solo assalto del suo girone e altrettanto fa La Regina, anche se con un aliquota peggiore, ed entrambi si qualificano così nei 32. Al primo assalto diretto Paolo conquista l’accesso agli ottavi di finale che saranno contro Gianfranco Di Summa del Circolo Scherma Navacchio. Di Summa è atleta di grande tecnica ed esperienza e avrà la meglio su Bruno andando poi a vincere la gara.

Francesco La Regina e Paolo Bruno, prova Master Caserta

Sulle pedane di categoria 1 invece La Regina trova già alla prima diretta uno dei favoriti, Giuseppe Di Bernardo della Polisportiva Scherma Bergamo. L’assalto diventa una semplice formalità per Di Bernardo che proseguirà la sua gara fino al terzo gradino del podio.

Per i nostri Paolo e Francesco, 14° e 30° posto nella classica definitiva delle rispettive categorie. C’è margine per fare di più. Complimenti a Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese che conquista l’ottavo posto nella categoria 0.

Il prossimo appuntamento con le competizioni Master è fissato per l’ultimo weekend di gennaio 2017 a Foggia.

Fusaro e Mannavola a Novara per la 1ª Prova Nazionale Cadetti 2016-17 di spada

novembre 2, 2016 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Novara, nei giorni di sabato 29 e domenica 30 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2017.

Sabato, insieme ai quasi 400 atleti iscritti alla gara, sono scesi in pedana i nostri Francesco Pio Fusaro e Angelo Mannavola.

Gara nazionale Cadetti a Novara, Fusaro e Mannavola

Francesco Pio Fusaro è reduce da un infortunio che lo ha costretto ad un periodo di riposo forzato concluso da poco. Quindi non ha potuto preparare al meglio il suo esordio in questa categoria. Nonostante ciò, ottiene due vittorie nel suo girone e un numero sufficiente di stoccate per accedere agli assalti ad eliminazione diretta. Pur con qualche difficoltà riesce a superare anche il primo incontro diretto, valevole come spareggio per l’accesso ai 256, ma l’incontro successivo è con Pietro Rinaldi della Scherma Lame Azzurre di Brindisi, atleta al 6° posto della classifica provvisoria.

Il nostro Francesco non potrà chiedersi nulla di più e confermerà così il 248° posto nella classifica definitiva.

Angelo Mannavola non trova la sua scherma e, nel girone, riesce a strappare anche lui due vittorie. Sfortunatamente i punteggi ottenuti negli incontri persi non sono sufficienti a qualificarsi e Angelo dovrà fermarsi al 273° posto, a due sole stoccate dalla possibilità di proseguire la gara per ottenere un risultato migliore.

Ad Ariccia la 1ª Prova Nazionale Cadetti 2016-2017 di fioretto

ottobre 19, 2016 by  
Inserito in News Gare

Sabato 15 e domenica 16 ottobre si è tenuta ad Ariccia la 1ª Prova Nazionale Cadetti di Fioretto e Sciabola, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2017.

Fiorettiste in pedana nel primo giorno di gara e, con loro, le nostre Ludovica AbruzzeseClaudia Aiello. Ludovica è al suo esordio in una gara nazionale. Nonostante ciò riesce a strappare alle avversarie qualche stoccata durante gli assalti del girone e a completare la gara al 186° posto.

Claudia è una veterana delle gare, ma sta soffrendo più del dovuto a trovare il suo ritmo in questo inizio di stagione. Nel girone di qualificazione ottiene una sola vittoria, non sufficiente per proseguire nel tabellone delle sfide dirette. Per lei un 141° posto nella classifica finale che è molto lontano dai suoi risultati abituali.

Aiello, Reda, Gaudio alla prova nazionale Cadetti di Ariccia

Domenica è il turno dei fiorettisti e, per il nostro club, scendono in pedana Lorenzo Luigi Gaudio e Roberto Reda.

Anche per loro due bisogna registrare una gara sotto tono. Entrambi riescono ad ottenere una sola vittoria nel proprio girone e non possono proseguire oltre la loro gara. Nella classifica finale Lorenzo ottiene il 175° posto, Roberto il 184°.

Il prossimo appuntamento per i Cadetti sarà fra due settimane, con la 1ª Prova Nazionale Cadetti di Spada che si terrà a Novara.

Campionati Italiani Master 2016, finali di spada a Montecatini Terme

giugno 7, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nella splendida cornice del Palaterme di Montecatini Terme (PT), nei giorni di sabato 4 e domenica 5 giugno, si sono tenute le finali di spada dei Campionati Italiani Master 2016, gara che assegna i titoli di campione nazionale delle categorie master.

Per il Club Scherma Cosenza erano presenti Francesco La Regina e Mauro Monteforte che competono rispettivamente nella categoria 0 e nella categoria 2.

La Regina e Monteforte, Master Montecatini

Nella tarda mattinata di sabato 4 è salito in pedana Francesco La Regina. Il sorteggio non favorisce La Regina che si trova a gareggiare nel primo girone, con testa di serie il campione uscente. Nonostante la poca fortuna negli abbinamenti, Francesco fa quanto deve e conquista una vittoria ed il numero di stoccate sufficiente a qualificarsi al 56° posto, esattamente in linea con il suo ranking. Il primo assalto ad eliminazione diretta è contro Gianfranco Di Summa del Circolo Scherma Navacchio. Sulla carta non c’è confronto possibile, Di Summa è un atleta di ranking ed esperienza nettamente superiore, ma in pedana La Regina tira fuori improvvisamente la sua scherma migliore tenendo testa con onore all’avversario. L’assalto terminerà 10-6 per Di Summa, ma la prestazione del nostro Francesco è stata migliore di quanto si potesse sperare. Un ottimo auspicio per il suo esordio in categoria 1 che avverrà l’anno prossimo.

La Regina ai Campionati Italiani Master 2016

Nel primo pomeriggio dello stesso giorno salgono in pedana gli spadisti della categoria 2, come sempre la più numerosa, e fra questi il nostro Mauro Monteforte. In un girone di ferro, Mauro mostra la sua buona tecnica schermistica ottenendo tre vittorie e costringendo gli atleti migliori a vittorie risicate. Qualificato 32° conferma la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, ma il tabellone prevede che il 32° classificato incontri il 1° nei sedicesimi di finale. La seconda diretta è quindi contro Cosimo Ferro del CUS Catania. Anche in questo caso la differenza fra gli atleti è incolmabile e infatti Ferro, che alla fine vincerà la gara laureandosi campione 2016, avrà la meglio su Monteforte con il punteggio di 10-4. Al di là del punteggio, la prestazione del nostro Mauro è stata davvero ottima e lo conferma il suo 28° posto nella classifica definitiva. Complimenti anche a lui!

Monteforte in pedana ai campionati italiani Master

Messa in archivio la stagione 2015-16, l’appuntamento con le competizioni master è fissato per il prossimo settembre.

Fusaro in evidenza a Riccione per il 53° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”

maggio 4, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nella splendida cornice del Play Hall di Riccione si è tenuto l’ormai consueto appuntamento con il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport” giunto quest’anno alla 53ª edizione.

L’evento, che è durato per un’intera settimana, dal 27 aprile al 3 maggio, ha messo in palio i titoli italiani 2016 per le categorie under 14. In pedana oltre 3000 giovanissimi atleti e, fra questi, i nostri Antonio BarilàGiada BarilàAnthony Victor Franco, Francesco Pio FusaroLorenzo Luigi Gaudio, Massimo LupoNiccolò Moraca e Roberto Reda.

In evidenza la prestazione di Francesco Pio Fusaro che sfiora l’ingresso nei primi 16 dopo una gara esaltante. Ma procediamo con ordine e andiamo alla cronaca delle giornate.

Club Scherma Cosenza, GPG Riccione 2016

Primo atleta rossoblù a salire in pedana, mercoledì 27, è stato Antonio Barilà nella gara di fioretto maschile cat. Giovanissimi. La gara di Antonio inizia piuttosto bene, con 3 vittorie sui sei assalti del suo girone. Il risultato vale la qualificazione diretta ai sessantaquattresimi di finale. L’assalto è contro Ferdinando Mancini del Circolo Scherma Flaiano di Pescara, atleta nei primi 50. Barilà inizialmente tiene bene l’incontro, ma l’avversario vanta una migliore tecnica e bisognerà cedere a lui le armi. Per il nostro Antonio un buon 84° posto finale che migliora il suo ranking.

A seguire è subito il turno della competizione di fioretto femminile cat. Giovanissime e della nostra Giada Barilà. Sfortunatamente Giada non è in giornata e riesce ad ottenere pochissime stoccate valide nel girone perdendo tutti gli assalti e confermando la pessima giornata anche nel suo primo ed unico assalto ad eliminazione diretta. Per lei 102° posto nella classifica definitiva.

Sabato 30 è stato il turno di Lorenzo Luigi Gaudio e Roberto Reda saliti in pedana per la cat. Allievi di fioretto maschile.

Ottima la gara di Lorenzo che ottiene quattro vittorie nel suo girone e la qualificazione diretta per merito ai sessantaquattresimi di finale. Gaudio non si ferma lì e vince anche la prima diretta, ma dovrà arrendersi nei trentaduesimi di finale. Per il nostro Lorenzo un bellissimo 50° posto nella classifica finale. Bravo!

Buon inizio gara anche per Roberto Reda che, in un girone ristretto, ottiene due vittorie e un buon numero di stoccate. E così anche lui si qualifica direttamente nei 128, ma verrà sconfitto alla prima diretta. Per Roberto 94° posto finale.

Nello stesso giorno si è tenuta anche la gara di fioretto maschile cat. Ragazzi a cui partecipavano i nostri Anthony Victor Franco, Massimo Lupo e Niccolò Moraca.

Partenza incerta per Anthony che ottiene solo due vittorie in un girone dove avrebbe potuto fare di più. Franco però si riscatta vincendo il primo assalto diretto ed entrando così nei 128. Purtroppo la sua gara terminerà all’assalto successivo, consegnandogli il 110° posto nella classifica definitiva.

Pessimo inizio di gara per Massimo che si deve accontentare di una singola e risicata vittoria nel suo girone. Il risultato debole lo costringe ad un assalto di spareggio per l’accesso ai 128, ma Lupo non è in giornata e non riuscirà, pur combattendo, a superare questa ulteriore prova. Per il nostro Massimo 131° posto finale.

Niccolò Moraca affronta la gara con molta più determinazione dei suoi due compagni di club e lo dimostra già dal girone, ottenendo tre vittorie che gli valgono l’accesso diretto nei 128. Buona anche la prestazione nel primo assalto diretto che però Moraca perderà per 3 sole stoccate. Nella classifica definitiva il nostro Niccolò ottiene così un buon 76° posto che avrebbe potuto essere molto migliore con un pizzico di fortuna. In ogni caso, bravo!

Domenica 1° maggio tocca agli spadisti e, nella cat. Allievi, al nostro Francesco Pio Fusaro. Questa è la sua ultima gara under 14 e per prepararla si è allenato con costanza, anche in prospettiva del suo esordio nelle categorie assolute a cui approderà nel prossimo anno agonistico. Francesco inizia la sua gara con un ottimo girone in cui mette a segno ben cinque vittorie e non fa filotto per due sole stoccate. Dal 75° posto, assegnatogli inizialmente per ranking, balza così fino al 19° posto nella classifica provvisoria. Fusaro si dimostra essere uno degli atleti da battere, ci proveranno prima Flavio De Franceschi della Virtus Scherma Bologna che non lo metterà in difficoltà e poi Nicolò Zedda dell’APD Pietro Micca Biella in un assalto combattuto fino all’ultimo secondo e vinto da Francesco per 8-7 solo allo scadere del tempo.

Arrivato ai sedicesimi di finale Fusaro incontra Walter Lombardo del Club Scherma Acireale, uno degli atleti più quotati in pedana, a cui dovrà arrendersi non senza combattere. Per il nostro Francesco un ottimo 21° posto nella classifica definitiva, bravissimo!

Il Gran Premio Giovanissimi ha chiuso la stagione agonistica degli Under 14, ma gli allenamenti proseguiranno anche nei mesi di maggio e giugno.

Campionati Italiani Serie B1, 13° posto per la squadra di fioretto

aprile 28, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend dal 22 al 24 aprile si sono tenuti a Caorle (VE) i Campionati Italiani a squadre di serie B e C.

Il Club Scherma Cosenza ha partecipato al campionato per la Serie B1, ed era presente con Paolo Bruno, Marco Perri, Matteo Spadafora e Antonio Zupi. Segnata dalle assenze per infortunio degli atleti con più esperienza, la squadra è stata composta in fretta e furia con gli atleti che si sono resi disponibili nonostante tre di loro non si allenino più in modo costante e il giovane Spadafora fosse esordiente.

Trasferta Caorle fioretto B1

Di certo in pedana non è mancata la grinta, ma nelle gare a squadre sono necessarie lucidità, esperienza e preparazione. Gli assalti del girone hanno pagato proprio la mancanza di uno di questi elementi e abbiamo dovuto quindi registrare tre sconfitte, due delle quali contro squadre di ottima caratura e che infatti saliranno sul podio e di categoria, l’Accademia di Scherma Bernardi di Ferrara e il Circolo della Schema di Montebelluna. Complimenti a loro.

Il risultato deludente ha costretto i nostri allo spareggio dei Play-Out contro il Circolo Scherma La Spezia. Anche in questo caso la fortuna non ci ha premiato e l’assalto è terminato con la vittoria degli spezzini.

La squadra di fioretto maschile del Club Scherma Cosenza scende così in Serie B2. Ringraziamo gli atleti che, nonostante tutto, hanno avuto il cuore di salire in pedana per provare a mantenere la categoria. Siamo sicuri che la squadra avrà modo di riscattarsi già il prossimo anno.