Home>In Evidenza>Giulia Salimbeni 5ª nel Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”
Campionato Italiano GPG 2020/21: Giulia Salimbeni sul podio di Fioretto Femminile cat. Giovanissime

Giulia Salimbeni 5ª nel Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”

Dopo oltre due anni di rinvii causa pandemia è finalmente tornato il grande appuntamento nazionale della scherma dedicato agli atleti Under-14. Dal 9 al 19 ottobre, presso il Play Hall di Riccione (RN), si è tenuto il Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini”, competizione valida per l’assegnazione dei titoli nazionali 2020/21.

Giulia Salimbeni – che, al suo esordio in una gara nazionale, aveva già ottenuto il 6° posto – non ha risentito della lunga pausa agonistica e, quasi sfoggiando un beffardo “dove eravamo rimasti?”, conquista il 5° posto finale nella cat. Giovanissimi di Fioretto Femminile. Un risultato semplicemente magnifico!

La nostra Giulietta, forte dei suoi ottimi risultati pre-pandemia, si presenta in pedana come quinta testa di serie della gara e dimostra subito che il ranking non è superato dai tempi. Alla fine dei gironi si piazza al senso posto della classifica provvisoria con sei vittorie su sei assalti e solo otto stoccate ricevute in totale. Saltato per merito il primo turno di eliminazioni, Salimbeni vince in scioltezza i primi due assalti del tabellone contro Beatrice Storti del Club Scherma Apuano (10-3) ed Elena Vismara della Scherma Monza (10-6). Si ripete anche contro Ginevra Maria Faccioli del Circolo della Spada Vicenza (10-6) per approdare così nel gruppo delle prime otto. Assicurato così un posto nella cerimonia di premiazione, solo Maria Elisa Fattori del Club Scherma Jesi separa la nostra portabandiera dal podio. La differenza fra le due atlete sarà soprattutto fisica – la forte jesina, allieva della leggendaria Giovanna Trillini, è prima nel ranking e si confermerà vincendo poi il campionato, compimenti a lei – e così la gara della nostra Giulia termina a un solo passo dal podio, con uno splendido 5° posto finale. Bravissima!!!

Nella stessa categoria, in gara anche Serena Campolongo che, dopo una vittoria nel suo girone, si ferma alla prima diretta e al 57° posto finale. Nel fioretto maschile, gara identica a quella di Serena per Lorenzo Ventagli nella cat. Giovanissimi che si piazza al 90° posto e per Francesco Mingrone e Luca Pellegrini nella cat. Allievi, rispettivamente al 72° e al 74° posto.

Nella cat. Allievi di Spada Maschile, ottima prestazione di Alessandro Beneduci che, dopo un girone in cui manca il filotto per una sola stoccata, affronta il tabellone dall’alto del quattordicesimo posto provvisorio. Saltata per merito la prima diretta, Beneduci vince in scioltezza anche le successive due dirette, confermando così l’accesso ai primi trentadue. Dovrà cedere le armi in un assalto molto tecnico contro Emanuele Mancini dell’Associazione Scherma Pro Vercelli. Per il nostro Alessandro un ottimo 20° posto finale che è uno splendido viatico per le sue prossime gare di cat. Cadetti che inizieranno già domenica prossima. Bravo!

Gara praticamente identica nella cat. Ragazzi per Mattia Urso che, da testa di serie del suo girone, perde un solo assalto breve per una singola stoccata e vince tutti gli altri. Saltata per merito la prima diretta, anche lui vince senza difficoltà le due successive e si ferma alla terza e al 22° posto finale. Bene così!

Nella stessa categoria fa leggermente peggio Alberto Anui Santise che si qualifica a metà della classifica provvisoria, salta la prima diretta e vince la seconda per fermarsi alla terza e al 49° posto finale. Una buona prestazione, considerato il numero totale dei partecipanti che superava le 150 unità.

Fra le spadiste, prime a salire in pedana le atlete di cat. Allieve e, fra queste, la nostra Giulia Runco. Dopo un buon girone, con 3 vittorie e tre sconfitte, Giulia guadagna l’accesso al tabellone delle dirette con un posto di metà classifica e conferma la posizione vincendo, senza troppe difficoltà, il primo assalto ad eliminazione diretta. Nel secondo assalto però, Runco incontra una delle atlete teste di serie della gara e, pur combattendo punto su punto, dovrà arrendersi alla forte avversaria. Per la nostra Giulia un buon 56° posto finale che avrebbe potuto essere anche migliore con un pizzico di fortuna in più. Brava.

Nell’ultimo giorno di gare infine, spazio alle spadiste esordienti di cat. Bambine e alla nostra Fatima Montanino. Forte dei risultati in campo regionale, Fatima è la testa di serie del quarto girone, ma l’emozione di un esordio nazionale fatto direttamente ai campionati italiani si fa sentire e il girone non va come sperato. Montanino deve così ricostruire la sua gara partendo dalla parte bassa del tabellone. Inizia con il piede giusto, vincendo senza difficoltà la prima diretta, ma il percorso a seguire è più arduo di quanto avrebbe potuto essere. E così la gara della nostra Fatima termina alla seconda diretta e al 62° posto finale.

Photocredit parziale: Federazione Italiana Scherma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *