Home>In Evidenza>Prova regionale Assoluti, Bruno e Zupi qualificati ai Campionati Italiani
Prova di qualificazione Assoluti: la delegazione del Club Scherma Cosenza

Prova regionale Assoluti, Bruno e Zupi qualificati ai Campionati Italiani

Domenica 25 aprile si è tenuta a Pianopoli (CZ) la Prova di qualificazione Assoluti per la stagione agonistica 2020/21. Come per le categorie Cadetti e Giovani, in quest’anno particolare, anche per gli Assoluti la prova di qualificazione è stata tenuta a livello regionale ed era valida per l’accesso diretto alle finali dei Campionati Italiani Assoluti individuali che si terranno a Cassino (FR) nel prossimo mese di maggio.

Splendido ritorno in pedana di due vecchie volpi del nostro Club, Paolo Bruno e Antonio Zupi, che non potevano deludere i nostri tifosi. E così è stato, Paolo ha vinto la gara di fioretto mentre Antonio è medaglia d’argento nella spada. Entrambi sono qualificati ai Campionati Italiani Assoluti individuali. Grandissimi!

Ma andiamo alla cronaca della giornata di gare.

Spada Femminile

Prime a salire in pedana le atlete che avevano gareggiato nella prova Giovani di domenica scorsa. E purtroppo, come domenica scorsa, tutte e tre si fermeranno ai quarti di finale. Marta Caligiuri paga l’esito di un girone deludente e deve affrontare il tabellone delle dirette partendo dal basso. Anche ritrovando la sua scherma, non riuscirà ad andare oltre l’ottavo posto finale. Fa meglio di lei al girone Annamaria Ferrari, che vince un assalto e perde tutti gli altri per una sola stoccata. Sfortuna vuole che la diretta sia contro una delle teste di serie della gara, contro cui la poca esperienza agonistica di Annamaria si farà sentire. Per lei un buon 7° posto finale che conferma il suo promettente esordio della prima gara. Federica Tarsitano fa un buon girone e poi si trova in estrema difficoltà alla diretta. La stanchezza accumulata nei due eventi ravvicinati è visibile e non le consente di andare oltre il 6° posto finale.

Fioretto Maschile

Come anticipato, oltre ai numerosi debutti in categoria, per questa gara abbiamo avuto il ritorno in pedana delle vecchie glorie. Paolo Bruno e Antonio Zupi portano in gara tutta la loro esperienza agonistica e, già alla fine dei gironi, sono in cima alla classifica provvisoria. Procedono poi la scalata del tabellone fino a incontrarsi nel derby valevole un posto in finale. Avrà la meglio Paolo che poi conquisterà la medaglia d’oro e la qualificazione ai Campionati Italiani, mentre Antonio dovrà accontentarsi del bronzo. Semplicemente magnifici!

Fra i cadetti, tutti esordienti nella cat. Assoluti, miglior risultato per Francesco Martire 5°, seguito a ruota da Francesco Dodaro 6°. Chiude il gruppo il 9° posto di Matteo Caligiuri.

Spada Maschile

Nel pomeriggio, inattesa assenza di un nome di peso. Gustavo Valente, a causa di un leggero malore, non si presenta per l’appello in pedana. Francesco Dodaro e Antonio Zupi invece sono presenti e combattivi. Alla fine dei gironi, entrambi sono qualificati nella parte alta della classifica provvisoria e iniziano la loro scalata del tabellone. Dodaro si ritrova dal lato più arduo del tabellone e deve tirare fuori tutta sua la grinta e determinazione per arrivare in semifinale, chiudendo anche un assalto alla priorità. Zupi invece si ritrova in un percorso, per la sua tipologia di scherma, più agevole e arriverà in finale senza troppe difficoltà.

In semifinale, Francesco Dodaro, dovrà arrendersi all’esperienza di un’altra vecchia volpe della scherma calabrese, Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese. Per il nostro Francesco, uno splendido 3° posto finale che corona con il terzo podio consecutivo il suo esordio in tre categorie.

Antonio Zupi in finale darà molto più filo da torcere al bravo Bilotta. Ma, dopo uno spettacolare assalto combattuto punto su punto, dovrà cedere le armi all’avversario. Per lui 2° posto finale e qualificazione ai Campionati Italiani. Mitico Antonio, bentornato!

Photocredit parziale: Jessica Borrello, FIS CR Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *