Home>In Evidenza>Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” e Premio incentivazione allo studio 2022
Campionato Italiano GPG 2021/22: Giulia Salimbeni in azione

Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” e Premio incentivazione allo studio 2022

Dal 11 al 18 maggio, presso il Play Hall di Riccione (RN), si è tenuta la 58ª edizione del Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” Trofeo Kinder Joy of Moving, competizione valida per l’assegnazione dei titoli nazionali Under 14 dell’annata agonistica 2021/22.

Miglior risultato per Giulia Salimbeni che – seppur debilitata da una brutta influenza – conquista un ottimo 20° posto finale nella cat. Ragazze di Fioretto Femminile. Brava!

Fioretto Femminile

Venerdì 13 primo appuntamento in pedana per le nostre fiorettiste della cat. Ragazze: Giulia Salimbeni, che si presenta come testa di serie dell’ottavo girone, e Serena Campolongo. Giulia manca il percorso netto nel suo girone per un solo assalto ed è 15ª nella classifica provvisoria, mentre Serena è qualificata nella metà bassa del tabellone, ma entrambe saltano per merito il primo turno di eliminazioni.

Serena finirà la sua gara però già alla seconda diretta, confermando il 54° posto nella classifica definitiva.

Giulia invece prosegue la sua gara approdando al tabellone delle 32 senza troppe difficoltà, ma il percorso del tabellone avrebbe potuto essere più agevole. Infatti, per confermare la posizione provvisoria, l’assalto è subito contro un’altra teste di serie della gara, Zoe Segat del Club Scherma Jesi. Pur combattendo punto su punto, la nostra Giulia dovrà arrendersi alla quotata avversaria e scenderà così al 20° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato, considerando che è salita in pedana con i postumi di una brutta influenza.

Fioretto Maschile

Sabato 14 è il turno dei fiorettisti cat. Ragazzi e, fra questi, il nostro Lorenzo Ventagli. Lorenzo parte alla grande e, con quattro vittorie nel girone, è qualificato nella metà alta del tabellone. Purtroppo, un avversario più ostico del previsto, interrompe la sua scalata già nella prima diretta e Lorenzo deve terminare la sua gara – per due sole stoccate – al 67° posto della classifica finale.

Spada Femminile

Sempre sabato, nuovo appuntamento in pedana per le nostre Giulia Salimbeni e Serena Campolongo che hanno partecipato al campionato cat. Ragazze anche nell’arma non convenzionale. Nonostante la stanchezza accumulata nel giorno precedente e il fatto che la spada non sia la specialità preferita per entrambe, le nostre due giovani rappresentanti ottengono un buon risultato nei rispettivi gironi, qualificandosi a metà del tabellone. Entrambe saltano per merito il primo turno di dirette e poi combattono punto su punto durante la seconda diretta. Serena sarà sfortunata e mancherà la vittoria per due sole stoccate, mentre Giulia riuscirà a vincere il suo assalto all’ultima stoccata. Dovrà poi cedere le armi alla successiva, forte, avversaria.

Giulia e Serena concludono così il loro campionato anche nella spada, conquistando rispettivamente il 59° e il 79° posto nella classifica definitiva.

Nell’ultimo giorno di gare, mercoledì 18, sono salite in pedana invece le spadiste di cat. Giovanissime e, fra queste, la nostra Fatima Montanino. Fatima inizia la sua gara alla grande. Con quattro vittorie, più altre due mancate per una sola stoccata, nel suo girone si qualifica nel primo terzo di un tabellone lunghissimo. Salta così per merito la prima diretta e deve affrontare un solo assalto per confermare la posizione provvisoria. Sfortunatamente l’assalto si rivelerà essere più arduo del previsto e Montanino dovrà arrendersi per una sola stoccata, terminando la sua gara al 66° posto della classifica definitiva.

Spada Maschile

Domenica 15 spazio agli spadisti della cat. Allievi, come sempre la più numerosa e combattuta. I nostri Alberto Anui Santise e Mattia Urso iniziano la loro gara con il piede giusto, conquistando un buon numero di vittorie nei rispettivi gironi e la qualificazione nella metà alta del tabellone. Non sufficiente però per accedere direttamente al gruppo dei 128, che i nostri devono guadagnarsi in pedana. Entrambi ci riusciranno senza alcuna difficoltà.

Alla seconda diretta però le loro strade si dividono. Santise incontra subito una delle teste di serie della gara e si ferma così alla seconda diretta e al 111° posto finale. Urso invece riesce a gestire un secondo assalto combattuto punto su punto e prosegue la sua gara accedendo al gruppo dei primi 64. Ma poi, in un assalto thriller concluso solo alla priorità, vedrà sfumare l’accesso ai primi 32 e si fermerà così al 56° posto della classifica definitiva. Peccato, ma bene così!

Ultimissimi in ordine cronologico a salire in pedana, mercoledì 18, gli spadisti esordienti della cat. Maschietti e, fra questi, il nostro Salvatore Luzzi. Con una vittoria singola e una sfiorata in entrambi i turni di gironi, manca per un paio di stoccate la qualificazione al tabellone delle dirette. Per lui 121° posto nella classifica definitiva e una emozionante e buona prima esperienza sulle pedane del campionato nazionale.

Premio incentivazione allo studio 2022

Durante la manifestazione di Riccione, nella giornata di domenica, la Federazione Italiana Scherma in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo ha organizzato anche le premiazioni “Incentivazione allo studio” per gli atleti che si sono distinti per aver concluso il primo ciclo d’istruzione con il massimo dei voti in sede d’esame e per aver preso parte nel corso della stagione sportiva a competizioni di livello nazionale, coniugando così al meglio attività scolastica e agonistica.

Due nostri atleti hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento, si tratta di Luca Pellegrini e Giulia Runco. Complimenti a Luca e Giulia da tutto lo staff del Club Scherma Cosenza!

Photocredit parziale: Federazione Italiana Scherma – Trifiletti/Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.