Mini-ritiro domenicale per la scherma calabrese al Pala Bilò

ottobre 19, 2015 by  
Inserito in News Palestra

Una domenica di scherma e di festa durante la quale tutti i club calabresi si sono ritrovati, presso il Pala Bilò di Santo Stefano di Rogliano, per un allenamento comune.

Allenamento calabrese 18 ottobre 2015

Organizzata dal Club Scherma Cosenza e dagli amici dell’Accademia di Scherma Calabrese, il 18 ottobre è stata una giornata di incontro e condivisione. Un raduno di tutti gli schermidori della regione, un mini-ritiro di un solo giorno durante il quale allenarsi tutti insieme e scambiarsi opinioni e suggerimenti sul nostro magnifico sport.

Mini-ritiro scherma calabrese 2015 Mini-ritiro scherma calabrese 2015 Mini-ritiro scherma calabrese 2015

I numerosi partecipanti hanno espresso il loro entusiasmo per un’attività di condivisione allegra e positiva, che siamo certi sarà seguita da altri eventi del genere che permettano di far crescere in qualità e quantità la scherma in Calabria. Un grazie di cuore a tutti gli atleti e a tutti i tecnici che hanno illuminato questa giornata, alla prossima!

Triplo podio con Perri, Tedeschi e De Filippis nella 1ª Prova di Rogliano

ottobre 11, 2014 by  
Inserito in News Gare

Clima di tensione, ma anche tanta voglia di mettersi in gioco e divertirsi, durante la Prima Prova Regionale di Spada maschile e femminile disputatasi Domenica 28 Settembre 2014 presso il PalaBilò di Rogliano. Sette le società calabresi a partecipare: Club Scherma Cosenza, Platania Scherma, Accademia di Scherma Calabrese, A.S.D. Scherma Reggio, Club Scherma Lamezia, Centro Polisportivo Bruno e Accademia della Scherma Reggio Calabria.

Gruppo CSC gara Rogliano 2014

I 39 atleti scesi in pedana, tutti determinati nel conquistare l’accesso alla fase successiva che si svolgerà a Ravenna l’11 e 12 Ottobre, si sono sfidati sino all’ultima stoccata.

Dopo una giornata molto impegnativa, brillanti sono state le performance di Mattia Angotti (Club Scherma Lamezia) e Anna Sara Gervasi (Accademia di Scherma Calabrese), vincitori rispettivamente della prova maschile e femminile.

Eduardo De Filippis gara regionale Rogliano

Angotti, dopo una fase a gironi superata con qualche difficoltà, ha sorpreso tutti approdando in finale dove ha avuto la meglio su Francesco Perri (Club Scherma Cosenza) per 15-11. Bene anche Gaetano Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese) ed Eduardo De Filippis (Club Scherma Cosenza), terzi ex aequo sul podio, insieme al quinto classificato Daniele Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese). Tutti questi hanno guadagnato l’accesso agli open nazionali di Ravenna.

Per il Club Scherma Cosenza si registrano anche il 7° posto di Antonio Zupi, il 15° di Massimiliano Spadafora, il 17° di Angelo Mannavola e il 18° di Alessio Crescimbeni.

Premiazione spada maschile Rogliano settembre 2014

Nella fase femminile, cresciuta numericamente in modo significativa rispetto alla passata stagione, continua l’ormai tradizionale sfida tra Maria Grazia Tedeschi e Anna Sara Gervasi. Entrambe hanno conquistato la finale, vinta di un soffio dalla Gervasi per 15-13.

A completare il podio sono state Martina Altomare (Accademia di Scherma Calabrese) e Virginia Melidona (A.S.D. Scherma Reggio) che insieme alle prime due accedono alla prova nazionale. Buona gara per Rita Saitta, classificatasi al 10° posto e Valeria Rotondo, 15ª.

Maria Grazia Tedeschi, gara scherma Rogliano

Prossimo appuntamento dunque in Emilia-Romagna a metà Ottobre, dove i migliori spadisti calabresi sfideranno l’elite della scherma italiana. Previsti in pedana più di 600 atleti, in bocca al lupo!

Perri trionfa nella gara regionale di Santo Stefano di Rogliano e vola alla fase nazionale di Pesaro

febbraio 18, 2014 by  
Inserito in News Gare

Torna alla vittoria Francesco Perri nella 2ª Prova Regionale di Spada, svoltasi nella cornice del nuovo Palazzetto PalaBilò a Santo Stefano di Rogliano il 16 Febbraio.

Con questo risultato Francesco si è qualificato per la fase nazionale che si svolgerà a Pesaro a fine Marzo. Insieme a lui rappresenteranno la Calabria anche Gaetano Bilotta e Luca Gervasi, rispettivamente secondo e terzo classificato, appartenenti all’Accademia di Scherma Calabrese.

Premiazione spada maschile Rogliano 2014

Dopo il tris di vittorie della passata stagione torna così il sorriso per Perri, autore di una prova maiuscola sin dalle battute iniziali. Da sottolineare la grande reazione in semifinale, quando ha messo a segno tre stoccate decisive recuperando dal 14-12 contro Gervasi. Impegnativa e sudata è stata anche la finale che l’ha visto prevalere di sole due stoccate.

Sottotono la prova di Antonio Zupi (7°), fermato proprio da Perri in un incontro fratricida nei quarti di finale e di Eduardo De Filippis (10°). Più indietro Alessio Crescimbeni (14°), Simone Senatore (16°) e Massimiliano Spadafora (23°).

Francesco Perri assalto gara Rogliano (CS)

Tra le ragazze Maria Grazia Tedeschi si ferma alle porte del podio e conquista il 5° posto, superata da Giovanna Perri del Platania Scherma per 15-11. Melisa Barone e Rita Saitta si piazzano invece al 12° e 14° posto. La competizione è stata vinta da Anna Sara Gervasi dell’Accademia di Scherma Calabrese.

I risultati completi sono disponibili sul sito FIS Calabria alla voce Documenti.

Club Scherma Cosenza foto gruppo gara Rogliano 2014

Gli atleti calabresi qualificati per la fase nazionale partiranno alla volta di Pesaro il 28-30 Marzo, mentre nel prossimo weekend l’attenzione si sposterà a Baronissi (SA). In pedana sarà il turno dei fiorettisti e della squadra di spada maschile che tenterà di guadagnare la promozione in C1.

Coppa Italia Regionale, ottima prova dei lupi rossoblù trascinati dai successi targati Perri

aprile 30, 2013 by  
Inserito in News Gare

Sabato 20 e domenica 21 aprile la palestra dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Castrolibero ha ospitato la prova di Coppa Italia Regionale. Nella due giorni schermistica si sono affrontati più di 50 atleti provenienti da tutta la Calabria.

Foto di gruppo Coppa Italia Cosenza

Nella prima giornata di gara si sono svolte le prove di sciabola maschile e femminile e quella di fioretto maschile. A vincere sono stati rispettivamente Mattia Pandolfo (Circolo Scherma Lametino), Mariafrancesca Failla (Circolo Scherma Lametino) e Matteo Perri (Club Scherma Cosenza).

Tante le emozioni nella finale di fioretto che ha tenuto gli spettatori con il fiato sospeso sino alla conclusione. In pedana il nostro istruttore Matteo Perri ha battuto per 15-13 l’amico Nicotera Dino, tornando a vincere dopo due anni di assenza dalle pedane. Oltre alla piazza d’onore di Dino, il nostro club ha classificato Perri Marco al 7° posto, De Filippis Eduardo al 10° e Valentini Piero all’11°.

Premiazione Fioretto Maschile Coppa Italia

Nella giornata successiva gli schermitori si sono affrontati nelle gare di fioretto femminile, spada maschile e spada femminile. Prima di dare inizio ai gironi tutti gli atleti si sono schierati in pedana per ascoltare l’inno di Mameli. In rappresentanza del nostro club c’erano: Civitelli Massimo, De Filippis Eduardo, Nicotera Dino, Perri Francesco, Perri Marco, Perri Matteo, Rinaldi Vittorio e Zupi Antonio nella spada maschile; Tedeschi Maria Grazia nella spada femminile; Barone Melisa e Demasi Lidia nel fioretto femminile, entrambe al debutto assoluto.

Demasi e Barone nel fioretto femminile

Il grande protagonista della giornata è stato Francesco Perri che ha collezionato la terza vittoria regionale in stagione su tre prove disputate, uno splendido en plein! In finale ha sconfitto l’ottimo Gaetano Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese con il punteggio di 15-12. Sul podio è salito anche Antonio Zupi, terzo classificato, il quale ha sconfitto ai quarti di finale il compagno Eduardo De Filippis, piazzatosi al quinto posto.

Francesco Perri vince Coppa Italia Regionale 2013

La gara è stata macchiata da una clamorosa svista arbitrale nel match tra Perri Matteo e Tito Solendo, terminato dopo aver disputato solo due delle tre manches regolamentari sul punteggio di 9-11. Ci si aspettava un gesto di fairplay da parte degli avversari nell’ammettere l’errore, correggere l’arbitro e poi disputare la terza frazione, ma così non è stato.

Assalto Perri-Solendo

I risultati degli altri ragazzi: 9° Perri Matteo, 17° Civitelli Massimo, 21° Perri Marco, 22° Nicotera Dino, 24° Rinaldi Vittorio.

In campo femminile Maria Grazia Tedeschi si ferma in semifinale e conclude al terzo posto, mentre nel fioretto Barone e Demasi pagano lo scotto dell’esordio con un 6° e un 8° posto che sapranno sicuramente migliorare in futuro.

Premiazione spada femminile Coppa Italia

Premiazione Fioretto femminile Coppa Italia

Al termine della competizione i primi otto atleti di ciascuna specialità sono stati premiati con coppe e trofei e tutti hanno ricevuto un omaggio offerto dallo sponsor Caffè Aiello. Il primo 33% di ogni arma si è qualificato per la fase nazionale della Coppa Italia, in programma a Lucca dal 10 al 12 Maggio.

Pioggia di medaglie rossoblù nella prova regionale GPG di Lamezia Terme

marzo 21, 2013 by  
Inserito in News Gare

Domenica 17 marzo gli atleti Under 14 del Club Scherma Cosenza sono scesi in pedana per concorrere alla 3a prova regionale GPG svoltasi Lamezia Terme. Benchè ancora giovani, i ragazzi hanno dimostrato le loro abilità portando al club 7 ori, 3 argenti e 2 bronzi.

Gruppo Under 14 a Lamezia Terme

Di seguito i nomi dei nostri ragazzi con le rispettive categorie: Moraca Niccolò e Lupo Massimo entrambi “Prime lame”, Orlandino Angelo e D’Agni Vittorio sono compresi nei “Maschietti”, Spadafora Matteo e Grandinetti Stefano rientrano tra i “Giovanissimi”, Aiello Claudia tra le “Giovanissime”, Azzato Sofia fa parte delle “Ragazze”, Spadafora Massimiliano è al suo ultimo anno tra gli “Allievi”.

Hanno dato il via alla competizione gli assalti di fioretto: tra i “Maschietti” D’Agni Vittorio raggiunge il primo posto, a seguire Orlandino Angelo con il terzo, nelle “Giovanissime” Aiello Claudia conquista il primo gradino del podio, voltando lo sguardo ai “Giovanissimi” troviamo Spadafora Matteo come primo classificato e Grandinetti Stefano come secondo, tra le “Allieve” primeggia Azzato Sofia, mentre nelle “Prime lame” Moraca Niccolo` ottiene il secondo posto in classifica e Lupo Massimo il terzo.

Claudia Aiello solleva la coppa

In seguito i ragazzi si sono cimentati nella competizione di spada, con il ritorno in pedana di D’Agni Vittorio, Spadafora Matteo, Grandinetti Stefano, Azzato Sofia e Spadafora Massimiliano. Tutti hanno dato vita ad assalti carichi di tensione, soprattutto Stefano e Matteo che hanno concluso la finale sul punteggio finale di 10 a 9 per il primo, conquistando i primi due posti del podio nella categoria “Giovanissimi”. Spadafora Massimiliano ottiene il primo gradino del podio, anche Azzato Sofia nella competizione di spada riconquista la medesima posizione raggiunta nella gara di fioretto.

Vittorio D'Agni in azione a Lamezia Terme

La cerimonia di premiazione ha concluso la giornata di gara, confermando la nostra società come una delle migliori della realtà calabrese.

Tutte le foto della manifestazione sono disponibili sulla pagina ufficiale del Club Scherma Cosenza su Facebook.

2a Prova regionale di Spada: Paolo Bruno si qualifica alle nazionali

aprile 4, 2012 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend di gare svoltosi a Lamezia Terme, oltre ai ragazzi under 14, sono scesi in pedana anche gli atleti della categoria Assoluti di spada maschile e femminile.

Per il Club Scherma Cosenza c’erano Bruno Paolo, Caldeo Martina, Civitelli Massimo, Nicotera Dino, Pastore Giuseppe, Perri Francesco, Tedeschi Maria Grazia e Zupi Antonio. In palio quattro pass per la prova nazionale che si svolgerà a Bolzano, tre per i maschi e uno solo per le donne.

Premiazione spada maschile Assoluti con Pastore e Bruno

L’unico a centrare l’impresa è stato Paolo Bruno, sconfitto solo in finale da Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese. Vicino alla qualificazione anche Giuseppe Pastore, battuto di poche stoccate da Luca Gervasi nello spareggio per il terzo posto.

Questa la classifica finale dei nostri atleti:

  • 2° – Bruno Paolo
  • 4° – Pastore Giuseppe
  • 5° – Perri Francesco
  • 6° – Zupi Antonio
  • 9° – Civitelli Massimo
  • 21° – Nicotera Dino

La presenza di quattro atleti nei primi otto conferma il buon livello generale di tutti i ragazzi. Alla gara non hanno partecipato per infortunio Eduardo De Filippis e Marco Perri.

Piccola delusione anche in campo femminile, dove Maria Grazia e Martina non hanno brillato classificandosi comunque sul podio. Il derby rossoblù in semifinale ha visto prevalere Martina, poi uscita sconfitta nella finale contro Giovanna Perri del Platania Scherma. Alla giovane società platanese vanno i complimenti per il loro primo successo e un ringraziamento per le belle parole del presidente nei nostri confronti.

La prossima gara in Calabria si svolgerà a Rogliano nel mese di Maggio, tutti i ragazzi sono già al lavoro per preparare l’importante appuntamento.

A Platania una fantastica doppietta, Pastore e Tedeschi vincono nella spada maschile e femminile

dicembre 6, 2011 by  
Inserito in News Gare

Grande giornata per il Club Scherma Cosenza nella gara di qualificazione regionale svoltasi domenica 27 Novembre a Platania.

A trionfare sono stati Giuseppe Pastore e Maria Grazia Tedeschi, rispettivamente nella spada maschile e femminile. Sul podio anche Martina Caldeo, Francesco Perri e Paolo Bruno. Tutti, ad eccezione di Bruno, si sono qualificati per la gara nazionale di Ravenna, in programma a Gennaio.

Gara Platania 27 Novembre, atleti scherma Cosenza

24 i partecipanti alla prova maschile, in rappresentanza di sei società: Accademia di Scherma Calabrese, Circolo della Scherma Reggio Calabria, Circolo Scherma Lametino, Club Scherma Cosenza, Club Scherma Lamezia e Platania Scherma. Insieme ai ragazzi già citati hanno gareggiato anche Eduardo De Filippis, Marco Perri, Pierluca Santo e Antonio Zupi.

Proprio quest’ultimo, al ritorno dopo un anno di stop, è stato il protagonista dei gironi eliminatori vincendo tutti gli assalti e piazzandosi in testa nella classifica provvisoria. Sottotono le prove di Santo, eliminato ai gironi, De Filippis e Perri Marco. Possono sicuramente fare di più!

 Zupi-Romeo gara regionale scherma a Platania 

Sorprende, ma non troppo, il risultato di Pastore che si è preso una pausa dall’agonismo non frequentando la palestra per mesi. Grazie a due settimane di lavoro intense è tornato a dimostrare la sua forza sconfiggendo qualsiasi avversario presentatosi in pedana.

Da elogiare anche il terzo posto di Francesco Perri che finalmente ha visto i frutti del suo lavoro costante negli allenamenti. Peccato invece per Zupi che è stato sconfitto da Daniele Bilotta, poi classificatosi sulla piazza d’onore.

  

Tra le ragazze da segnalare il primo successo della cadetta Maria Grazia Tedeschi, al suo esordio nella competizione regionale. Dietro di lei si è piazzata la compagna Martina Caldeo che è stata costretta ad abdicare dopo aver vinto tutte le gare della passata stagione. 15-14 il punteggio dell’emozionante finale tra le due cosentine.

L’attenzione ora si sposta sull’arma del fioretto, infatti gli atleti del Club Scherma Cosenza saranno presenti alla prima prova di zona sud in programma a Matera il 10 e 11 Dicembre.

Si ringrazia Jessica del Circolo della Scherma Reggio Calabria per alcune foto della manifestazione.

Coppa Italia regionale a Platania: successi per Caldeo e Perri

maggio 6, 2011 by  
Inserito in News Gare

Domenica 1 Maggio si è svolta a Platania la fase regionale della Coppa Italia di scherma. Tanti i tiratori giunti da tutta la Calabria, in rappresentanza di tutte le società presenti sul territorio.

Per il Club Scherma Cosenza hanno preso parte alla competizione Bruno Paolo, Caldeo Martina, De Filippis Eduardo, Perri Francesco, Perri Marco, Perri Matteo e Salatino Alberta. I primi a schierarsi in pedana per l’inno nazionale, abitualmente suonato all’inizio di ogni gara, sono stati i ragazzi della spada maschile che ha visto partecipare 23 atleti.

A trionfare è stato Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese che in finale ha superato il fratello Pierluigi per 15-13. Sul podio, entrambi terzi ex-aequo, sono finiti Matteo Perri e Luca Gervasi. Tra i primi otto classificati, i quali hanno conquistato l’accesso alla fase nazionale di Rovigo, si sono piazzati Mattia Angotti (5° – Club Scherma Lamezia), Simone Scornaienghi (6° – Accademia di Scherma Calabrese), Vincenzo Cordova (7° – Circolo della Scherma Reggio Calabria) e Eduardo De Filippis (8° – Club Scherma Cosenza). Più indietro i nostri Bruno, Perri Marco e Perri Francesco, usciti per mano dei loro stessi compagni di sala dopo alcuni derby fratricidi.

Nella spada femminile è ancora Martina Caldeo a issarsi sul gradino più alto del podio per la terza volta in stagione, battendo nella finale Assunta Donato per 3-2 alla priorità. Il punteggio basso è maturato in base all’applicazione delle nuove regole sulla passività, secondo le quali l’arbitro deve passare alla manche successiva qualora non ci fossero stoccate in un minuto. Al terzo posto si piazzano Salatino Alberta e Cordò Anna, quest’ultima ha poi vinto lo spareggio per qualificarsi alle nazionali.

Terminate le gare di spada si è passati al fioretto. Tra i maschi torna alla vittoria Matteo Perri che nell’assalto decisivo ha sconfitto Paolo Bruno per 15-6. Al terzo posto un altro rappresentante del Club Scherma Cosenza, Marco Perri, insieme a Roberto Paone del Platania Scherma. Solo due le partecipanti nel fioretto femminile che sono passate subito alla finale. Jessica Borrello ha impedito a Martina Caldeo di bissare il successo della spada, portando a casa la coppa della prima classificata e il pass per Rovigo.

Di seguito le classifiche finali:

Doveroso ringraziare per l’accoglienza il sig. Perri Francesco, presidente del Platania Scherma che ha organizzato la manifestazione in modo eccellente. L’appuntamento alla fase nazionale di Rovigo è per il 14-15 Maggio, quando gli atleti calabresi cercheranno di ottenere la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti.

Photocredit: Circolo della Scherma Reggio Calabria

Due splendide triplette nella prima prova regionale a Cosenza

novembre 30, 2010 by  
Inserito in News Gare

Foto di gruppo del Club Scherma Cosenza

Domenica 28 Novembre si è svolta a Cosenza la prima prova regionale di spada maschile e femminile, valida per l’accesso alla fase nazionale. Più di 35 atleti, provenienti da tutte le società schermistiche calabresi, si sono sfidati sulle pedane montate nella palestra dell’Istituto di Istruzione Superiore di Castrolibero.

Podio Spada Maschile

Grande protagonista della giornata è stato il nostro club, capace di conquistare due triplette in entrambe le categorie. Nella gara maschile ha vinto Paolo Bruno, seguito sul podio da Marco Perri (2°), Giuseppe Pastore (3° ex-aequo) e Pierluigi Bilotta (3° ex-aequo, Accademia di Scherma Calabrese). Tra le ragazze prima affermazione in carriera per Martina Caldeo, davanti a Isotta Nicotera (2°), Lia Venneri (3° ex-aequo) e Giovanna Perri (3° ex-aequo, Platania Scherma).

Si conferma ancora una volta la supremazia del Club Scherma Cosenza nella spada calabrese, ottenendo ben 5 dei 6 posti disponibili per la prova nazionale che si terrà a Ravenna nel mese di Gennaio. Il restante posto è stato conquistato dall’Accademia di Scherma Calabrese.

La manifestazione aveva inizio intorno alle 10 del mattino con i gironi di spada maschile che vedevano al via 24 partecipanti. Al termine della prima fase risultava primo Claudio Romeo del Circolo della Scherma Reggio Calabria, mentre erano eliminati Liggieri (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Calipari (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Perri Francesco (Club Scherma Cosenza), Di Florio (Circolo della Scherma Lametino) e Zaccaro (Accademia di Scherma Calabrese). Le eliminazioni dirette davano vita a entusiasmanti incontri e numerosi derby tra atleti delle stesse società che erano costretti a eliminarsi a vicenda. Bruno superava nell’ordine De Filippis (Club Scherma Cosenza) per 15-12, Perri Matteo (Club Scherma Cosenza) per 15-7 e il campione regionale in carica, Giuseppe Pastore (Club Scherma Cosenza) per 15-14.

Dall’altra parte del tabellone avanzavano Perri Marco e Pierluigi Bilotta, i quali si scontravano in una semifinale dalle mille emozioni e risolta solo all’ultima stoccata da Perri per 15-14. La finale era a senso unico e un Bruno in grande forma trionfava con il punteggio di 15-8.

Podio Spada femminile

Tra le ragazze erano in otto a contendersi il titolo, tra cui Lia Venneri che aveva vinto entrambe le prove della passata stagione. La stessa era però costretta a cedere il passo in semifinale alla compagna di allenamento Isotta Nicotera, tornata a gareggiare dopo un anno di assenza. Nell’altra semifinale era Martina Caldeo a sconfiggere Giovanna Perri (Platania Scherma) per 15-7. La giovane cosentina, motivata anche dal fatto di tirare nella palestra della sua scuola, riusciva a superare in finale anche la più esperta Nicotera, regolandola per 15-12 e vincendo la sua prima gara nella categoria dei più grandi.

Tutti felici e sorridenti durante la premiazione finale, alla quale ha presenziato anche la Prof.ssa Iolanda Maletta, preside dell’Istituto di Istruzione Superiore che ha ospitato la manifestazione e alla quale vanno i nostri ringraziamenti.

Un sentito grazie anche a tutti coloro che ci hanno aiutato nel montare  e smontare le pedane e le attrezzature. La gara, organizzata in sinergia con gli amici dell’Accademia di Scherma Calabrese, ha avuto un buon successo di pubblico ed ha sottolineato la crescita della scherma in Calabria.

Il prossimo appuntamento sarà a Taranto nei giorni 11-12 Dicembre, dove gli atleti calabresi saranno impegnati nella prova interregionale di fioretto e sciabola.

2a Selezione Regionale di Spada: splendida prova del Club Scherma Cosenza

marzo 17, 2009 by  
Inserito in News Gare

Club Scherma Cosenza - Gara di RoglianoTrionfo per il Club Scherma Cosenza nella 2a Prova Regionale di Spada Maschile e Femminile svoltasi a Rogliano (CS) il 15 Marzo 2009.

Nella spada maschile l’intero podio era tinto di rossoblù, grazie alla splendida prestazione di Perri Matteo (1°), Bruno Paolo (2°), Nicotera Dino (3°).

Le ragazze invece conquistavano la seconda e terza piazza con Nicotera Isotta (2°), Marinelli Caterina (3° ex aequo) e Caldeo Martina (3° ex aequo).

La manifestazione è stata ben organizzata dall’Accademia di Scherma Calabrese nel palazzetto dello sport di Rogliano, con tre pedane montate e tre arbitri guidati dal delegato regionale GSA Vincenzo Zaccone.

LA CRONACA DELLA GARA
Spada maschile

Gli iscritti alla gara erano 16, divisi in tre gironi di qualificazione.

Il girone 1, dominato da Perri Raffaele (Platania Scherma), vedeva impegnati Nicotera Dino e Iulianello Ivan, autori rispettivamente di tre e due vittorie che gli garantivano il passaggio del turno. Nel girone 2 erano presenti Perri Matteo, Monteforte Mauro e Monteforte Achille, i quali uscivano tutti con due sconfitte e due vittorie. Vincitore del girone era Bilotta Daniele (Accademia di Scherma Calabrese). L’ultimo girone, il numero 3, era conquistato dal nostro Perri Marco, che metteva in riga anche i compagni di sala Bruno Paolo e Salerno Giovanni.

La classifica parziale vedeva qualificati tutti i nostri atleti, gli esclusi erano infatti Marino Demetrio (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Scappatura Michele (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Bilotta Pierluigi (Accademia di Scherma Calabrese) e Scornaienghi Alfredo (Accademia di Scherma Calabrese).

Tanti i derby fratricidi negli ottavi di finale, fatali a Monteforte Mauro (13-15 con Perri Matteo), Monteforte Achille (8-15 con Angotti Mattia del Club Scherma Lamezia), Iulianello (12-15 con Bruno), Salerno (13-15 con Romeo Mario del Circolo della Scherma Reggio Calabria).

Quarti di finale con gli occhi puntati sul derby tra Bruno e Bilotta Daniele, uno dei favoriti alla vigilia per la vittoria finale. Bruno acquisiva subito un ottimo margine che gli permetteva di gestire l’assalto con tranquillità per i primi due tempi, ma nel terzo subiva il ritorno dell’avversario che recuperava fino al 14-12. L’atleta bruzio riusciva però a mettere a segno la stoccata decisiva e accedere alle semifinali.
Negli altri incontri passavano il turno agevolmente anche Nicotera, Perri Matteo e Perri Marco, con le semifinali che diventavano una questione privata per gli atleti della nostra società.

Erano Perri Matteo (15-8 con Nicotera) e Bruno Paolo (15-14 con Perri Marco) a vincere e accedere alla finalissima. Prima si disputava però lo spareggio per il terzo posto che qualificava Nicotera Dino alla prova nazionale.

Il pubblico del palazzetto incitava i due giovani contendenti che davano vita ad un match combattuto ed equilibrato. A spuntarla, con tanta fatica, era Perri Matteo (già vincitore della 1a Prova) per 15-12, ma Bruno poteva essere sicuramente soddisfatto per aver sfiorato la vittoria dopo una splendida prestazione.

Spada femminile

La gara delle ragazze, iniziata intorno alle 11:30, vedeva 8 partecipanti equamente divise tra il Club Scherma Cosenza e l’Accademia di Scherma Calabrese.

Il girone 1, vinto da Francesca Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese), aveva Caldeo Martina e Rendace Mariachiara che riuscivano a conquistare l’accesso per il turno successivo.

Più combattuto invece il girone 2 con Marinelli, Nicotera e Cordò che vincevano tutte due assalti su tre. Solo la differenza tra le stoccate date e ricevute permetteva a Marinelli di piazzarsi al secondo posto nella classifica parziale dopo i gironi.

I quarti di finale decretavano le sconfitte di Rendace e Cordò, mentre Bilotta, Caldeo, Marinelli e Nicotera si garantivano l’accesso alle semifinali. L’atleta dell’Accademia vinceva facilmente contro la nostra Caldeo, mentre Nicotera doveva faticare un po’ di più per avere ragione dell’amica Marinelli.

La finale, molto sentita dal pubblico, era ancora a favore della Bilotta (15-9) che chiudeva imbattuta a coronare una bellissima gara.
Gli atleti qualificati saranno in pedana nella prova nazionale in programma a Bari i prossimi 27-28-29 Marzo.

In serata, dopo un meritato riposo, tutti gli atleti rossoblù hanno festeggiato l’ottima prestazione in pizzeria.
Per il Club Scherma Cosenza è stata l’ennesima manifestazione da incorniciare, frutto di tanti sacrifici per portare avanti la scherma nella realtà cosentina.

QUI TUTTE LE FOTOGRAFIE DELLA GARA