Francesco Dodaro è 19° a Ravenna nella 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder+sport

3 dicembre 2018 by  

Ravenna. Nel weekend fra venerdì 30 novembre e domenica 2 dicembre, si è tenuta la 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie GPG, quest’anno in un’edizione da record con quasi 1.300 partecipanti.

Accompagnati dall’istruttore Marco Perri, per il Club Scherma Cosenza, sono saliti in pedana Francesco Dodaro, Alessandro Beneduci e Alberto Anui Santise. Sugli scudi la prestazione di Dodaro che si conferma fra le promesse della spada italiana, ma andiamo alla cronaca della gara.

Francesco Dodaro, quest’anno nella cat. Ragazzi, inizia la sua gara come testa di serie del 17° girone in virtù degli ottimi risultati dello scorso anno e dimostra subito di essere fra gli atleti da battere vincendo tutti gli assalti del suo girone. Qualificato nei primi sedici, salta per merito la prima tornata di assalti a eliminazione diretta e inizia la sua scalata del tabellone. Nei primi due assalti conferma, senza troppe difficoltà, la posizione nei primi 32. L’assalto valido per l’accesso ai primi sedici è contro Giovanni Marziani della Società Scherma Pordenone, atleta dello stesso livello di ranking. Dopo un assalto combattuto, il nostro Francesco deve cedere le armi e fermarsi così al 19° posto finale. Un ottimo inizio di campionato, bravo!

Nella cat. Giovanissimi, gara sfortunata per Alessandro Beneduci che compromette il suo percorso in un girone affrontato con poca decisione e poi non riesce a raddrizzare la gara nella prima diretta. Per lui 155° posto nella classifica definitiva.

Bell’esordio nella cat. Maschietti per Alberto Anui Santise che vince tre assalti nel suo girone sfiorandone altri due. Salta così per merito il primo assalto a eliminazione diretta, ma viene sconfitto nel secondo. Per Alberto un buon 81° posto finale. Bene così!

Il prossimo appuntamento con il Gran Prix Kinder+sport per gli spadisti Under-14 è fissato per il primo weekend di aprile a Caserta.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

Lascia un commento o un parere

Stai pensando a qualcosa leggendo questo articolo? Scrivilo nel modulo in basso...
ti verra' assegnato automaticamente un simpatico avatar che accompagnera' il tuo messaggio!