Terzo posto nella Serie C2 per la squadra di spada maschile!

gennaio 15, 2019 by  
Inserito in News Gare

Sabato 12 e domenica 13 gennaio, presso il PalaCalafiore di Reggio Calabria, si sono tenuti il Campionato di serie C2 di spada a squadre e la Prova di qualificazione nazionale Zona Sud di sciabola e fioretto.
 
Ottimo risultato per la nostra squadra di spada che ha riportato a casa un magnifico 3° posto!
 
 
Il tecnico Marco Perri ha voluto scommettere sul vivaio del nostro club schierando in pedana l’unica squadra della competizione composta da soli cadetti: Antonio Barilà, Francesco Pio Fusaro, Lorenzo Luigi Gaudio e Gustavo Valente.
Per niente intimiditi dal dover affrontare una gara a squadre contro atleti di maggiore esperienza, i nostri giovani spadisti hanno dimostrato di saper applicare le giuste tattica e strategia anche in una gara come questa, nella quale non sono richieste solo tecnica e prestanza atletica.
 
Nell’unico girone a quattro squadre i nostri ottengono due vittorie nette e una sconfitta di misura contro i corregionali della Platania Scherma. Qualificati al quinto posto della classifica provvisoria, iniziano così la scalata del tabellone sconfiggendo nell’ordine le squadre di Trapani Scherma (45-32) e Catania Fencing Club (45-31). La cavalcata dei nostri si fermerà nella semifinale contro la squadra Posillipo Napoli (30-45). Nella finale per il 3° posto, dopo quasi sette ore di gara, si ripropone il derby con Platania Scherma che viene concluso in nostro favore con il punteggio finale di 45-18.
 
 
Domenica più deludente per la prova opaca dei nostri atleti nella Prova di Qualificazione Zona Sud di fioretto. Miglior risultato per il campione regionale in carica Lorenzo Luigi Gaudio che, dopo un buon girone, si ferma alla prima diretta e non va oltre il 19° posto. Gara simile per Niccolò Moraca che si ferma al 25° posto finale. Avrebbero potuto fare entrambi di più.
Così come avrebbero potuto dire la loro le nostre fiorettiste Aiello e Leone che, seppur iscritte entrambe alla gara, non hanno potuto partecipare per degli imprevisti dell’ultimo momento.

A Treviso per la 1ª prova di fioretto del Gran Prix Kinder+sport

dicembre 17, 2018 by  
Inserito in News Gare

Treviso. Nel weekend fra venerdì 14 e domenica 16 dicembre, si è tenuta la 1ª prova di fioretto del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie Under-14 e gara valida per le qualificazioni alle finali del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” durante le quali saranno assegnati i titoli di campione nazionale.
 
Prestazione leggermente sotto tono per i nostri due fiorettisti in gara: Francesco Martire e Luca Pellegrini.


 
Nella cat. Ragazzi Francesco Martire parte fra i favoriti, è il secondo testa di serie del suo girone, ma non riesce ad interpretarlo al meglio e si deve accontentare di una posizione di classifica intermedia, sicuramente buona ma migliorabile. Salta per merito la prima diretta e affronta con rinnovata grinta la seconda. Sfortuna vuole che la sua gara terminerà lì, all’ultima stoccata di un assalto combattuto punto su punto. Per il nostro Francesco 88° posto finale.

Nella cat. Giovanissimi Luca Pellegrini affronta il girone ottenendo un risultato simile a quello di Martire nella categoria superiore e anche lui, qualificato a metà classifica, salta per merito il primo turno di assalti ad eliminazione diretta. La seconda diretta sarà lo scoglio su cui si concluderà anche la sua gara. Per il nostro Luca 101° posto nella classifica definitiva.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

Francesco Dodaro è 19° a Ravenna nella 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder+sport

dicembre 3, 2018 by  
Inserito in News Gare

Ravenna. Nel weekend fra venerdì 30 novembre e domenica 2 dicembre, si è tenuta la 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie GPG, quest’anno in un’edizione da record con quasi 1.300 partecipanti.

Accompagnati dall’istruttore Marco Perri, per il Club Scherma Cosenza, sono saliti in pedana Francesco Dodaro, Alessandro Beneduci e Alberto Anui Santise. Sugli scudi la prestazione di Dodaro che si conferma fra le promesse della spada italiana, ma andiamo alla cronaca della gara.

Francesco Dodaro, quest’anno nella cat. Ragazzi, inizia la sua gara come testa di serie del 17° girone in virtù degli ottimi risultati dello scorso anno e dimostra subito di essere fra gli atleti da battere vincendo tutti gli assalti del suo girone. Qualificato nei primi sedici, salta per merito la prima tornata di assalti a eliminazione diretta e inizia la sua scalata del tabellone. Nei primi due assalti conferma, senza troppe difficoltà, la posizione nei primi 32. L’assalto valido per l’accesso ai primi sedici è contro Giovanni Marziani della Società Scherma Pordenone, atleta dello stesso livello di ranking. Dopo un assalto combattuto, il nostro Francesco deve cedere le armi e fermarsi così al 19° posto finale. Un ottimo inizio di campionato, bravo!

Nella cat. Giovanissimi, gara sfortunata per Alessandro Beneduci che compromette il suo percorso in un girone affrontato con poca decisione e poi non riesce a raddrizzare la gara nella prima diretta. Per lui 155° posto nella classifica definitiva.

Bell’esordio nella cat. Maschietti per Alberto Anui Santise che vince tre assalti nel suo girone sfiorandone altri due. Salta così per merito il primo assalto a eliminazione diretta, ma viene sconfitto nel secondo. Per Alberto un buon 81° posto finale. Bene così!

Il prossimo appuntamento con il Gran Prix Kinder+sport per gli spadisti Under-14 è fissato per il primo weekend di aprile a Caserta.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

Lorenzo Gaudio e Gustavo Valente a Ravenna per la 1ª Prova Nazionale Giovani

novembre 26, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Ravenna, dal 23 al 25 novembre, la 1ª Prova Nazionale Giovani “Trofeo ITAS” alle sei armi. Per il Club Scherma Cosenza hanno gareggiato Lorenzo Luigi Gaudio e Gustavo Valente.

Lorenzo e Gustavo sono entrambi Under-17 e si sono uniti agli oltre 1100 atleti Under-20 in gara grazie alle qualificazioni guadagnate con le ottime prestazioni ottenute rispettivamente nella 1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto Gaudio e 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada Valente.

Sfortunatamente il confronto con gli atleti più grandi è stato negativo ed entrambi i nostri hanno fatto una gara parallela fermandosi ai gironi.

Venerdì, nella competizione di spada, è salito in pedana Gustavo Valente. Nel girone Valente ottiene due vittorie sufficienti per qualificarlo nei primi due terzi della classifica provvisoria, ma non per consentirgli di essere inserito nel tabellone delle dirette. La gara di Gustavo termina così al 227° posto.

Domenica è stato il turno dei fiorettisti e del nostro Lorenzo Luigi Gaudio. Stessa sorte per lui, due vittorie nel girone valide per fermarsi al 123° posto finale.

La squadra master Calabria 7ª a Caserta nel Trofeo delle Regioni 2018-19; Monteforte 13° nella prova individuale

novembre 20, 2018 by  
Inserito in News Gare

Sabato 17 novembre, a Caserta, si è svolto il Trofeo delle Regioni 2018-19 di spada, gara a squadre dedicata agli atleti delle categorie Master.

Quest’anno la competizione si è svolta con la formula a staffetta, seguendo le classiche regole delle gare a squadre. Hanno potuto partecipare squadre composte da atleti delle categorie Master provenienti da tutti i club della regione con l’unica limitazione di poter convocare in squadra un solo atleta di categoria 0, mentre tutti gli altri dovevano essere delle categorie superiori.

La Calabria è salita in pedana rappresentata da atleti del Club Scherma Cosenza: Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Mattia Angotti, accompagnati da Marco Perri nel doppio ruolo di tecnico e riserva.

Sorteggiati nel primo girone, i nostri si sono confrontati con le squadre di Campania 1 e Sicilia. Il primo turno di assalti ha visto Calabria imporsi su Sicilia con il punteggio finale di 45-38 per poi subire un netto 45-26 da parte di Campania 1, squadra che alla fine vincerà il torneo.

Concluso così il girone all’ottavo posto della classifica provvisoria, la squadra calabrese affronta Abruzzo in un combattuto ottavo di finale che verrà risolto solo nell’ultimo assalto con il punteggio di 45-41.
Calabria è così confermata fra le prime otto squadre del torneo. Un solo ostacolo separa i nostri spadisti dal podio: il quarto di finale contro Puglia, squadra prima classificata alla fine dei gironi. Il confronto è impari, la squadra pugliese può vantare un livello tecnico di prim’ordine e la nostra gara termina lì, con un netto 45-25 per la Puglia.

La squadra master Calabria conquista così un ottimo 7° posto nella classifica definitiva, migliorando di ben quattro posizioni il risultato ottenuto nell’edizione precedente.

Parallelamente al Trofeo delle Regioni si sono svolte anche le gare individuali della 2ª Prova del Campionato Nazionale Master. I nostri atleti hanno gareggiato domenica 18.

Mauro Monteforte riporta a casa l’unico risultato di rilievo, con uno splendido 13° posto in categoria 2, costruito vincendo ben quattro assalti in un girone di ferro e confermandosi poi nei primo e secondo turno di dirette.

Francesco La Regina in categoria 1 e Mattia Angotti in categoria 0 pagano invece i due giorni consecutivi di gare fermandosi al 19° e 18° posto delle rispettive classifiche definitive. Marco Perri si è ritirato per infortunio mentre era al 24° posto della categoria 0.

Valente a Budapest per la 3ª Prova del Circuito Europeo Cadetti

novembre 13, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Budapest, nel weekend dal 9 al 11 novembre, la 3ª Prova del Circuito Europeo Cadetti, gara valida per i Campionati Europei Under-17.

Gustavo Valente è stato selezionato nel gruppo dei 16 atleti che hanno rappresentato l’Italia in questa gara e si sono confrontati con i quasi 250 gli atleti partecipanti nella sola specialità della spada maschile.

Gustavo è quindi partito alla volta dell’Ungheria, accompagnato dall’istruttore Marco Perri e in rappresentanza del nostro Club, per partecipare alle competizioni nella specialità della Spada Maschile, sia nella gara individuale che in quella a squadre.

Sabato 10 si è tenuta la gara a squadre a cui Gustavo partecipa come componente di Italia 4 insieme a Stefano Di Fato, Mattia Fedeli e Paolo Santoro. Sono iscritte alla gara 36 squadre e si compone un tabellone sulla base del ranking. Italia 4 salta così il turno iniziale di spareggio e inizia la gara direttamente dai sedicesimi di finale contro Russia 4.

I giovani spadisti italiani salgono in pedana con grinta e portano a casa un 45-34 che li conferma fra le prime 16 squadre del torneo. L’assalto per entrare fra i primi 8 è però contro Russia 1, la prima scelta del CT russo. Il confronto è impari e i nostri devono arrendersi 45-28 a degli avversari più che degni e che saranno sconfitti solo in finale da Italia 1. Complimenti a loro.

Nei successivi incontri di spareggio Italia 4 vince 45-35 contro Italia 3 e poi perde per una sola stoccata (40-39) contro Germania 1 andando allo spareggio finale per l’undicesimo posto contro Russia 2. Anche in questo caso i russi avranno la meglio 45-31 e Italia 4 concluderà lì la sua gara, conquistando un buon 12° posto, migliore rispetto alla posizione del ranking iniziale.

Domenica 11, nella gara individuale, Gustavo parte bene anche se paga leggermente l’emozione accumulata per un esordio internazionale di questa portata. Chiude il girone conquistando due vittorie e sfiorandone altre due. Il risultato è sufficiente per qualificarsi al tabellone delle dirette, ma nella metà bassa, e ciò implica un primo assalto a eliminazione diretta con un atleta di maggiore esperienza: Erik Tobias (Estonia). Valente riesce comunque a tenere testa all’avversario nella prima frazione, ma deve poi cedere le armi chiudendo la sua gara con un onorevole 15-10 a favore dell’estone.

Per il nostro Gustavo 157° posto nella classifica definitiva. Ben fatto!

L’Italia porta a casa entrambe le medaglie d’oro per la specialità della spada: nella gara a squadre con Italia 1 e nell’individuale con Damiano Di Veroli della Giulio Verne Scherma Roma.

Un titolo e tre piazzamenti nella 1ª Prova Interregionale GPG

novembre 12, 2018 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend del 10-11 novembre si è tenuta, a S. Pietro a Maida (CZ), la 1ª Prova Interregionale GPG, gara valida per l’assegnazione dei titoli interregionali di scherma per le categorie Under-14.
Ospiti dell’attenta organizzazione del Circolo della Scherma Lametino, quasi 200 piccoli atleti provenienti da Puglia, Molise, Basilicata e Calabria hanno invaso il piccolo centro del catanzarese per la prima gara dell’anno. Per molti di loro questo viaggio in Calabria ha segnato un emozionante esordio nell’attività agonistica.

Ma andiamo alla cronaca della gara dei nostri atleti che hanno riportato a casa un titolo e tre piazzamenti sul podio.

FIORETTO

Nella giornata di sabato spazio ai fiorettisti. I due veterani del gruppo, esordienti nella cat. accorpata Ragazzi/Allievi pagano l’emozione della prima gara con atleti leggermente più grandi. Francesco Martire dopo un buon inizio si ferma al 10° posto, Mattia Caligiuri al 12°.

Il primo podio arriva dalla categoria immediatamente inferiore, la cat. Giovanissimi, nella quale Francesco Mingrone è 3° e sarà premiato insieme al compagno Luca Pellegrini 8°. Bravi!

Fra gli esordienti in una gara agonistica, Nikita Antonio Covello è 7° nella cat. MaschiettiAurora Cava è 5ª nella cat. Bambine. Bene così!

SPADA

Buoni i risultati anche nella spada, arma dalla quale arriva l’unico titolo della manifestazione.

Francesco Dodaro è 5° nella cat. accorpata Ragazzi/Allievi, battuto nei quarti di finale dall’atleta, di un anno più grande, che vincerà la gara. Francesco è comunque primo fra i Ragazzi e quindi conquista il titolo per la sua categoria, bravissimo!

Nella stessa categoria seguono Mattia Chiarella 14° e Adelio Ferraro 19°.

Fra le atlete della cat. Ragazze/Allieve abbiamo Sara Campolongo 12ª, Ida Cava 15ª e Francesca Russo 19ª.

Nelle cat. Giovanissime e Giovanissimi troviamo solo atleti premiati con Giulia Runco 7ª, Alessandro Beneduci 5° e Riccardo Capone 7°.

Dagli esordienti della cat. Maschietti infine arrivano gli ultimi podi con Alberto Anui Santise 2° e Mattia Urso 3°, premiati insieme al compagno Emanuele Pasquale Levato 8°, bravi!

PRIME LAME

Negli stessi giorni si sono tenute anche le competizioni dimostrative e non agonistiche dedicate ai più piccoli in assoluto. Per le categorie Esordienti e Prime Lame sono così saliti in pedana i più giovani atleti del nostro club, in rigoroso ordine alfabetico: Lorenzo BeneduciSerena Campolongo, Edoardo Mingrone, Mario Pisano, Karola Ferna Preite, Giulia Salimbeni, Lorenzo Ventagli. Complimenti a tutti per il bellissimo esordio!

A Bastia Umbra per la 1ª Prova di Qualificazione Nazionale

novembre 6, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Bastia Umbra (PG), fra venerdì 2 e domenica 4 novembre, la 1ª Prova di Qualificazione Nazionale Assoluti alle 6 armi, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti 2019.

Tre gli atleti presenti in rappresentanza del nostro Club: Maria Grazia Tedeschi nella gara di spada femminile, Gustavo Valente nella gara di spada maschile e Lorenzo Luigi Gaudio sia nella spada che nel fioretto.

Sabato 3 sono saliti in pedana i fiorettisti. Con due vittorie nel girone più una terza sfiorata, Lorenzo Luigi Gaudio si qualifica al 242° posto provvisorio. Essere nella parte bassa del tabellone però riserva un percorso più arduo e Lorenzo incontra subito Filippo Macchi del Circolo Scherma Navacchio, campione europeo Under-20 in carica. La differenza fra i due atleti è netta e Gaudio non potrà che confermare la posizione provvisoria.

Sempre sabato si è tenuta anche la gara di spada femminile. Maria Grazia Tedeschi, con una vittoria nel girone e altre due solo sfiorate, ottiene il 225° posto finale.

Domenica 4 spazio agli spadisti. Per entrambi gara da dimenticare. Gustavo Valente con una sola vittoria nel girone si ferma al 376° posto. Fa leggermente meglio Lorenzo Luigi Gaudio con due vittorie nel girone che però non bastano per andare oltre il 335° posto.

Gaudio brilla a Foggia nella 1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto

ottobre 29, 2018 by  
Inserito in News Gare

Sabato 27 e domenica 28 ottobre si è disputata a Foggia la 1ª Prova di fioretto del Campionato Nazionale Cadetti. Il Club Scherma Cosenza era presente con gli atleti Lorenzo Luigi Gaudio e Roberto Reda accompagnati dal M° Paolo Bruno.

Dopo quella di Gustavo Valente nella spada, il nostro Club porta a casa una seconda qualificazione alla prima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna a fine novembre. Lorenzo Luigi Gaudio rappresenterà la nostra regione anche nel campionato di categoria superiore!

Per la cronaca registriamo infatti una splendida prestazione di Lorenzo Luigi Gaudio che, partito da una posizione di ranking non eccellente dovuta ai risultati deludenti dello scorso anno, mette subito in chiaro che merita ben altro. Con sei vittorie su sei assalti è qualificato nei primi 20 della classifica provvisoria e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera poi il secondo e il terzo turno di dirette confermando così la sua posizione. Il quarto assalto è contro Matteo Troiani della Fondazione Bentegodi di Verona. Lorenzo inizia l’assalto con aggressività e chiude la prima frazione in vantaggio. Troiani però è atleta di esperienza e allunga i tempi dell’assalto per stancare Gaudio. La tattica funziona e l’atleta veronese riuscirà a concludere la sua rimonta vincendo l’assalto per due sole stoccate. Per il nostro Lorenzo uno splendido 19° posto finale e la qualificazione per merito alla gara di categoria superiore. Bravo!

Gara da dimenticare per Roberto Reda che non riesce ad andare oltre il 195° posto.

Valente in evidenza a Legnano nella 1ª Prova Nazionale Cadetti 2018-19 di spada

ottobre 21, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Legnano (MI), nei giorni di sabato 20 e domenica 21 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2019.

Nella giornata di sabato, insieme ai quasi 450 atleti iscritti, hanno gareggiato in rappresentanza del Club Scherma Cosenza Antonio Barilà, Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci, Ugo Trinni e Gustavo Valente.

Gustavo Valente si presenta in pedana come testa di serie del 28° girone e dimostra subito di essere tale affrontando con decisione l’inizio della gara. Con cinque vittorie su sei assalti è qualificato nella parte alta del tabellone e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera poi senza grosse difficoltà anche secondo, terzo e quarto turno di dirette confermando così la sua posizione nei primi 32. Valente terminerà nei sedicesimi di finale la sua gara, fermato solo da Filippo Armaleo della Cesare Pompilio Genova, vice-campione mondiale della categoria. Il nostro Gustavo conquista così un ottimo 23° posto finale e la qualificazione per merito alla gara di categoria superiore, la prima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna a fine novembre. Bravo!

Buon risultato anche per Francesco Pio Fusaro. In un girone ostico ottiene quattro vittorie sui sei assalti e anche lui salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Per confermare la posizione della classifica provvisoria, Fusaro deve però affrontare il secondo turno di dirette e purtroppo non riesce a gestire un avversario che sulla carta era ampiamente alla sua portata. Per il nostro Francesco 152° posto nella classifica finale, un buon risultato per una prestazione non ottimale.

Esordio in categoria per Antonio Barilà che nel girone paga leggermente l’emozione, ma fa comunque bene ottenendo tre vittorie e un’ottima aliquota. Qualificato nella metà alta del tabellone, conferma la posizione nel primo assalto a eliminazione diretta, ma si ferma al secondo. Per lui 202° posto nella classifica definitiva, non male!

Gara da dimenticare per Alfredo Miniaci che, forte dell’ottimo risultato dello scorso anno partiva da una buona posizione di ranking, paga una mancanza di allenamento dovuta a un infortunio per colpa del quale ha potuto iniziare la preparazione solo da poche settimane. Per lui una sola vittoria nel girone e 334° posto finale.

Gara sfortunata anche per Ugo Trinni che, al suo esordio nella categoria, deve ritirarsi prima di poter iniziare la gara per colpa di un improvviso malessere che gli ha impedito di salire in pedana. Sarà per la prossima!