Martire a Treviso per il Gran Prix Kinder+sport di fioretto

dicembre 13, 2017 by  
Inserito in News Gare

Sabato 9 e domenica 10 dicembre, si è tenuta la 1a prova di fioretto del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie Under-14.

Sotto l’occhio attento del M. Paolo Bruno, il nostro Francesco Martire ha esordito nella cat. Giovanissimi in una gara nazionale di altissimo livello, con oltre 150 coetanei in competizione.

Francesco si presenta in pedana come vice testa di serie del suo girone e si conferma tale ottenendo quattro vittorie sui sei assalti di qualificazione. Nella classifica provvisoria è al 45° posto, esattamente in linea con il suo ranking e guadagna l’accesso diretto per merito ai sessantaquattresimi di finale.

Nel primo assalto ad eliminazione diretta Martire incontra Alessandro Montanari della Scherma Desio in un incontro superato senza difficoltà. Confermata così la posizione provvisoria, il successivo incontro, valido per l’accesso ai primi 32, è contro Mattia De Cristofaro della Scherma Brescia. In questo caso il nostro, Francesco non riesce a trovare la sua scherma e dovrà arrendersi al valido avversario ottenendo così un buon 44° posto finale che conferma il suo ranking.

Miniaci e Valente a Ravenna per la 1ª Prova Nazionale Giovani “Trofeo ITAS”

novembre 26, 2017 by  
Inserito in News Gare

A Ravenna dal 24 al 26 novembre si è tenuta la 1ª Prova Nazionale Giovani “Trofeo ITAS” alle sei armi. Per il Club Scherma Cosenza hanno gareggiato, nella specialità spada, Alfredo Miniaci e Gustavo Valente.

Alfredo e Gustavo si sono uniti agli oltre 1100 atleti Under-20 in gara grazie alla buona prestazione nella 1ª Prova Nazionale Cadetti 2017-18 che è valsa loro la qualificazione a questa competizione nazionale della categoria superiore.

Valente e Miniaci alla Prima Prova Giovani 2017/18

Il sorteggio non aiuta Alfredo Miniaci che esordisce in un girone di ferro e fa quanto può contro atleti tutti più grandi e con più esperienza. Per lui 339° posto nella classifica finale.

Fa meglio Gustavo Valente che, nel suo girone, ottiene quattro vittorie su sei assalti e un’ottima aliquota che lo posiziona a metà della classifica provvisoria dei qualificati. La sua gara prosegue con una sofferta vittoria ottenuta per due stoccate contro Edoardo D’Alessio del Circolo della Spada Mangiarotti di Milano che gli vale l’accesso al gruppo dei primi 128. L’assalto successivo sarà contro Alberto Arnone della Bresso Associazione Schermistica, atleta di grande tecnica e che a fine gara arriverà sul podio. Il nostro Gustavo lo affronta con la grinta di sempre, ma deve arrendersi all’esperienza dell’avversario e ottenere così il 110° posto nella classifica definitiva. Davvero un buon risultato, solo quattro fra gli esordienti della classe 2003 hanno fatto meglio di lui, bravo!

Francesco Dodaro è 10° nel Gran Prix Kinder+sport a Ravenna

novembre 12, 2017 by  
Inserito in News Gare

Sabato 11 e domenica 12 novembre, si è tenuta la 1a prova di spada del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie GPG, quest’anno in un’edizione da record con oltre 1.200 partecipanti.

Accompagnato dall’istruttore Marco Perri, per il Club Scherma Cosenza, è salito in pedana Francesco Dodaro insieme agli altri 180 atleti della cat. Giovanissimi e ha riportato a casa un magnifico 10° posto!!!

scherma spada ravenna dodaro perri

Forte degli ottimi risultati dello scorso anno, Francesco inizia la sua gara come testa di serie del 23° girone e dimostra subito di essere tale mettendo a segno cinque vittorie sui cinque assalti di qualificazione.

Alla fine del girone è 15° nella classifica provvisoria e salta per merito la prima tornata di assalti ad eliminazione diretta. A quel punto Dodaro inizia la sua scalata verso la vetta della classifica e sconfigge nell’ordine: Ruggero Pacitti del Club Scherma Roma (10-3), Filippo Revolfato del Circolo Scherma Castelfranco Veneto (10-5), Gennaro Riccardo della Società Schermistica Lughese (10-9).

Confermata così la sua presenza nel gruppo di migliori sedici, il nostro Francesco incontra Alessio Simeone delle Lame Trevigiane “M° Ettore Geslao” nell’assalto che vale l’accesso ai primi otto. Simeone è fra i migliori in gara, nella classifica provvisoria è al 2° posto, ma Dodaro dimostra carattere e tecnica combattendo punto su punto. Alla fine Simeone avrà la meglio per due sole stoccate, ma il risultato del nostro Francesco è da incorniciare, bravissimo!!!

scherma spada dodaro perri

Entusiasta il commento dell’istruttore Marco Perri che ha seguito Dodaro da fondo pedana: “Francesco aveva mostrato già nel suo anno di esordio di avere le capacità di ottenere buoni risultati in questa disciplina. Tutto il Club Scherma Cosenza sarà felicissimo di festeggiare il suo 10° posto, risultato eccellente in una gara nazionale di altissimo livello come questa. Il costante allenamento che tutti i ragazzi del nostro vivaio stanno portando avanti sta dando i suoi frutti nelle diverse categorie e siamo sicuri che la scherma cosentina regalerà altre soddisfazioni alla nostra regione.

La squadra Master Calabria esordisce nel Trofeo delle Regioni

novembre 11, 2017 by  
Inserito in News Gare

Domenica 5 novembre, a Caserta, parallelamente alla 2ª Prova del Campionato Nazionale Master, si è svolto il Trofeo delle Regioni 2017-18 di spada, gara a squadre dedicata agli atleti delle categorie Master.

Quest’anno possiamo registrare la bella novità dell’esordio di una squadra in rappresentanza della nostra regione. La Calabria è stata infatti rappresentata da tre nostri atleti, Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Marco Perri, che si sono cimentati in questa nuova avventura.

La competizione si svolge seguendo una formula di gara piuttosto originale. Il punteggio viene assegnato in base al numero di vittorie in una serie di assalti a 5 invece di essere calcolato come la somma delle stoccate, metodo normalmente usato nelle gare a staffetta. Inoltre, le squadre partecipanti devono essere composte da atleti la cui somma delle età non sia inferiore ai 120 anni, in maniera simile quindi alle normali gare a squadre per i Master, ma in questo caso gli atleti possono essere selezionati nell’intera regione. Si vanno così a comporre delle vere e proprie squadre regionali.

scherma calabria trofeo regioni master

Nell’edizione di quest’anno sono salite in pedana ben 19 squadre regionali e, fra queste, alcune erano all’esordio assoluto nel Trofeo, inclusa quella composta dagli atleti del Club Scherma Cosenza in rappresentanza della Calabria.

Sorteggiati nel primo girone, i nostri si sono confrontati con le squadre Piemonte 1 e Lombardia 2. Il primo confronto è stato con la squadra del Piemonte, che era la favorita in gara e che risulterà alla fine vincitrice del torneo. Pur impegnandosi, i nostri non riescono a ottenere che un punto e chiudono il primo incontro sconfitti per 8-1. Nel secondo incontro invece il rapporto di forze fra Calabria e Lombardia era più equilibrato e, infatti, dopo i nove assalti combattuti punto su punto, i nostri riescono a strappare la vittoria con il punteggio di 5-4. Migliore in pedana per la Calabria è il capitano della squadra Marco Perri che porta in dote quattro dei sei punti conquistati.

scherma calabria trofeo regioni monteforte

Alla fine dei gironi, Calabria è qualificata all’11° posto, leggermente meglio del ranking teorico della squadra, ma in realtà in una posizione molto migliore di quanto si potesse sperare per un esordio. La squadra riesce così ad evitare gli spareggi ed entra direttamente negli ottavi di finale. L’incontro è con Emilia Romagna 1, squadra di grande spessore atletico che arriverà ai piedi del podio. Per i nostri non c’è molto da fare, un netto 5-0 chiude l’incontro a favore degli emiliani e conferma Calabria all’11° posto nella classifica finale.

Messa in archivio questo trofeo con la soddisfazione di aver degnamente rappresentato la propria regione, i nostri atleti master sono tornati subito ad allenarsi in palestra in vista dei futuri appuntamenti del Campionato Italiano Master di spada.

1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto a Foggia e 2ª Prova Master di spada a Caserta

novembre 11, 2017 by  
Inserito in News Gare

Sabato 4 e domenica 5 novembre si sono tenute due gare nazionali di scherma, la 1ª Prova di fioretto del Campionato Nazionale Cadetti e la 2ª Prova di spada del Campionato Nazionale Master. Gli atleti del Club Scherma Cosenza erano presenti ad entrambe le competizioni, organizzate rispettivamente a Foggia e a Caserta

cadetti fioretto milicia spadafora moraca bruno reda franco

Sfortunatamente dobbiamo registrare risultati deludenti da parte dei giovani atleti rossoblù, mentre il gruppo master ha confermato le posizioni di ranking dei singoli atleti.

Per i cadetti, sabato 5 sono saliti in pedana i fiorettisti. Fra i nostri, solo Niccolò Moraca e Roberto Reda conquistano due vittorie con un aliquota sufficiente a superare i gironi. Purtroppo si fermeranno entrambi alla prima diretta ottenendo rispettivamente il 130° e il 133° posto finale. Si fermano ai gironi tutti gli altri, Matteo Spadafora con due vittorie è 143°, Lorenzo Luigi Gaudio, Anthony Victor Franco e Davide Milicia con zero vittorie sono 175°, 194° e 196°.

Fanno leggermente meglio le fiorettiste salite in pedana domenica 6. Claudia Aiello dopo un buon girone porta a casa quattro vittorie e salta il turno di spareggio. Si ferma però alla prima diretta e conquista il 71° posto finale. Ludovica Leone sale in pedana con meno esperienza della compagna in competizioni di questo livello e alla fine della gara sarà classificata al 164° posto.

Sabato 5 novembre, Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Marco Perri hanno rappresentato il club nella prova Master di Caserta, nelle rispettive categorie.

In cat. 2, la più numerosa con 54 atleti in gara, Mauro Monteforte ottiene un risultato esattamente in linea con il suo ranking. Nel girone vince quattro assalti su sei, ne perde uno alla priorità ottenendo un’ottima aliquota e qualificandosi 18° della classifica provvisoria. Conferma quindi la posizione nei primi 32 vincendo in scioltezza il primo assalto ad eliminazione diretta. Nella seconda diretta incontra Tomas Pors della Federazione Slovena, atleta di ottimo livello, ma alla portata del nostro Mauro. Dopo un inizio equilibrato, Monteforte dovrà arrendersi al degno avversario e confermare così un buon 20° posto nella classifica definitiva.

Francesco La Regina, che gareggia nella cat. 1, è inserito in uno dei gironi più ardui, confermando quella che ormai sembra essere una piccola maledizione. Nonostante ciò riesce a concludere il girone con una vittoria ed un’aliquota decente. Nel primo assalto ad eliminazione diretta incontra Luca Popper del Circolo Schermistico Partenopeo, uno dei favoriti in gara. Francesco non si arrende e sfodera tutta la grinta possibile aggredendo l’avversario fin dall’inizio. La tattica sembra funzionare e La Regina accumula un vantaggio di due punti che stupisce l’atleta campano. La differenza tecnica fra i due è però troppo marcata e l’assalto terminerà 10-5 per Popper. Il nostro Francesco chiude così la gara al 29° posto, in linea con il suo ranking.

Nella cat. 0 infine è salito in pedana Marco Perri che, in un girone piuttosto arduo, ottiene due vittorie e si trova a dover affrontare nella prima diretta Renato Nunziata della FIS, atleta di dieci anni più giovane. Nonostante un assalto affrontato con grinta, Marco pagherà la differenza di velocità con l’avversario concludendo così la sua gara al 22° posto finale, anche lui esattamente in linea con il suo ranking.

Domenica 6 invece, i nostri tre master sono saliti in pedana esordendo come squadra Master Calabria nel Trofeo delle Regioni 2017-18 di spada.

Cadetti a Novara per la 1ª Prova Nazionale 2017-18 di spada

novembre 2, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Novara, nei giorni di sabato 28 e domenica 29 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2018.

Sabato, insieme ai quasi 450 atleti iscritti alla gara, sono scesi in pedana i nostri Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci e Gustavo Valente.

Scherma Cadetti: Miniaci, Fusaro, Perri, Valente

Francesco Pio Fusaro inizia la gara in uno dei gironi più ardui, complice un basso ranking di partenza, ranking falsato dal lungo infortunio dello scorso anno. E infatti Francesco dimostra subito di meritare ben altra posizione imponendo la sua scherma agli avversari e portando a casa ben cinque vittorie su sei assalti. Sfortunatamente Fusaro non riesce a gestire il primo assalto ad eliminazione diretta e deve arrendersi, per due sole stoccate, a Giuseppe Rizzo del Club Scherma Legnano. Per il nostro Francesco 139° posto nella classifica finale, un buon risultato macchiato dalla consapevolezza di essere in grado di far meglio.

Fa meglio Alfredo Miniaci che, come il compagno di Club, ottiene cinque vittorie sui sei assalti di un girone altrettanto competitivo, ma con un aliquota così alta da piazzarsi al 47° posto della classifica provvisoria. Miniaci si conferma in un primo combattutissimo assalto ad eliminazione diretta, ma non riesce a completare l’accesso ai 64 nell’assalto contro Francesco Edoardo Candi del Club Scherma Foligno che prevarrà per tre stoccate. Per Alfredo un ottimo 75° posto finale che migliora il suo ranking e che, insieme all’ottima performance nel girone, dimostra come Alfredo sia un’atleta capace di ottenere risultati anche a livello nazionale. Bravo!

Gustavo Valente invece inizia male la sua gara. Sorteggiato in un girone più ristretto, gestisce con superficialità i primi assalti e chiude la prima fase con tre vittorie e due sconfitte piazzandosi al 170° posto provvisorio. La gara per lui si fa in salita, ma negli assalti ad eliminazione diretta Valente sfodera tutta la sua grinta e inizia una splendida risalita. Con due vittorie nei primi due assalti accede al gruppo dei 128 prima e a quello dei 64 poi. Un piccolo calo di concentrazione però gli è fatale nell’assalto della terza diretta contro Leonardo Luongo della Frascati Scherma che interrompe la sua rincorsa. Per il nostro Gustavo un bel 54° posto nella classifica definitiva, tutto sommato un buon inizio di stagione, bravo!

Grazie a questi risultati Alfredo Miniaci e Gustavo Valente si sono qualificati per la prossima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna nell’ultimo week-end di novembre.

A Longarone per le finali dei Campionati Italiani Master 2017

giugno 8, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nel magnifico scenario offerto dalle Dolomiti, nei giorni dal 2 al 5 giugno, presso il Palafiere di Longarone (BL) si sono tenute le finali dei Campionati Italiani Master 2017, gara che assegna i titoli di campione nazionale delle categorie master.

Per il Club Scherma Cosenza erano presenti Marco PerriFrancesco La Regina e Mauro Monteforte che hanno partecipato alle competizioni di spada rispettivamente nelle categorie 0, 1 e 2.

Perri, Monteforte, La Regina - campionati italiani scherma master 2017

Nella mattinata di venerdì 2 sono saliti in pedana contemporaneamente Marco PerriFrancesco La Regina

Gara parallela per i due. Marco chiude il girone con due vittorie, mentre Francesco ottiene una singola vittoria, ma in un girone più ristretto. Entrambi comunque ottengono una buona aliquota che vale la qualificazione intorno al quarantesimo posto delle rispettive classifiche provvisorie. La fortuna non arride a La Regina che, nel primo assalto ad eliminazione deve affrontare Andrea Atanasio del Circolo della Spada Mangiarotti di Milano, una delle teste di serie della gara. Perri invece affronta Andrea Villa della Bergamasca Scherma Creberg. La gara di entrambi finirà così alla soglia dell’ingresso dei primi trentadue. Marco Perri concluderà la sua gara al 41° posto di categoria 0, Francesco La Regina al 44° posto di categoria 1. Un risultato non ottimo, ma che migliora il ranking di entrambi.

Nel primo pomeriggio dello stesso giorno è stato il turno degli spadisti della categoria 2 e, fra questi, il nostro Mauro Monteforte. Con quattro vittorie e due sconfitte, di cui una alla priorità, Mauro chiude il suo girone ottenendo un ottimo 19° posto nella classifica provvisoria, sfiorando addirittura la possibilità di essere nei primi dieci. Conferma quindi la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, anche se con qualche difficoltà dovuta alla stanchezza accumulata nel girone. La seconda diretta sarà contro Federico Strano dell’ASD Brianzascherma. Pur combattendo con determinazione, Monteforte dovrà arrendersi con il punteggio di 10-5. Il nostro Mauro conferma così il 19° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato che chiude una stagione agonistica in crescita!

I risultati dei nostri atleti under 14 al Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” 2017 di Riccione

maggio 12, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nei giorni dal 26 aprile al 2 maggio, presso il Play Hall di Riccione, si è tenuta l’edizione 2017 del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport”. Oltre 3.100 giovanissimi atleti da tutta Italia sono saliti in pedana per contendersi i titoli di campione nazionale della varie categorie under 14.

Buoni i risultati dei nostri atleti che hanno partecipato numerosi, fra esordi interessanti e conferme degli atleti che hanno vissuto in questa occasione l’ultima gara under 14 e che porteranno questa esperienza sulle pedane dei “grandi” nella prossima stagione agonistica.

Fioretto maschile

Nella cat. Maschietti numeri da gara Open con quasi 200 partecipanti e, fra questi, i nostri Matteo CaligiuriFrancesco Martire. Dopo un doppio turno di gironi i nostri sono qualificati nei 128 e proseguono la gara. Matteo si trova a dover affrontare subito uno dei migliori in pedana e, pur combattendo punto su punto, termina lì la sua gara confermando il 113° posto finale. Francesco invece riesce a superare il primo assalto ad eliminazione diretta, ma dovrà fermarsi al secondo ottenendo un buon 59° posto nella classifica definitiva.

Nella cat. Allievi sono saliti in pedana due veterani delle gare: Anthony Victor FrancoNiccolò Moraca. Nei rispettivi gironi ottengono tre e quattro vittorie qualificandosi così entrambi nella parte alta della classifica provvisoria. Li attende quindi un percorso teoricamente agevole. Sfortunatamente non sarà così ed entrambi si fermeranno alla prima diretta contro avversari, sulla carta, ampiamente alla loro portata. Nella classifica definitiva Niccolò è al 69° posto, Anthony al 78°.

Fioretto femminile

Sara Campolongo e Teodora Piazza gareggiano nella cat. Giovanissime. Entrambe, all’esordio in una gara nazionale, pagano la tensione della gara ed escono al primo assalto ad eliminazione diretta. Nella classifica finale 84° posto per Teodora e 97° per Sara.

Nella cat. Allieve invece Martina Rinaldi fa fatica ad ingranare la giusta marcia e, alla fine dei gironi, si trova a dover risalire la classifica. In questo caso l’esperienza non manca e Martina riesce a superare il primo assalto ad eliminazione diretta, riguadagnando la sua posizione di ranking. Sfortunatamente non riuscirà ad andare oltre e dovrà accontentarsi del 63° posto finale.

Spada maschile

Nella cat. Maschietti il nostro Francesco Dodaro parte alla grande vincendo quattro assalti su cinque in entrambi i turni di girone e qualificandosi 28° nella classifica provvisoria. Prosegue in scioltezza la sua gara vincendo anche i primi due assalti ad eliminazione diretta che confermano la sua posizione. Nella terza diretta, che era comunque alla sua portata, un piccolo passo falso gli preclude l’ingresso nei sedici e la sua gara termina con il 25° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato, bravo!

Nella cat. Ragazzi ottimo inizio gara per Antonio Barilà che vince quattro assalti sui sei del girone e si qualifica nella parte alta del tabellone. Antonio si conferma nei primi sessantaquattro vincendo le prime due dirette, ma sfortuna vuole che l’accesso ai trentadue sia precluso per una singola stoccata. Per lui un bel 56° posto finale.

Nutrita pattuglia rossoblù nella cat. Allievi con Giovanni De LucaNiccolò LentiAlfredo MiniaciNiccolò MoracaGustavo Valente. Più che positivi i risultati di tutti nei rispettivi gironi. Valente ottiene cinque vittorie su sei assalti e manca il punteggio pieno per una sola stoccata, Miniaci porta a casa tre vittorie e ne sfiora altre due, De Luca conquista due vittorie, Lenti e Moraca si qualificano con una vittoria. La prima diretta è però fatale per Lenti, De Luca e Miniaci che otterranno rispettivamente il 209°, il 170° e il 142° posto finale. Fa leggermente meglio Moraca che si ferma alla seconda diretta e al 125° posto. Unico a procedere oltre è Valente che però non riuscirà ad entrare nei trentadue per due sole stoccate, per lui il 43° posto nella classifica definitiva.
Tutto sommato, una bella uscita di scena per i nostri cinque giovanissimi che nel prossimo anno esordiranno in blocco nelle competizioni Open.

Spada femminile

Nella cat. Ragazze troviamo Flavia Gatto, unica rappresentante del Club nella specialità della spada femminile. Flavia è al suo anno di esordio e la sua stagione agonistica è stata molto buona per un’esordiente come lei, ma a Riccione le cose si fanno serie. Gatto inizia la sua gara facendo quanto può, nel girone ottiene una vittoria e ne sfiora una seconda. Nel successivo spareggio per entrare nelle 128, la sua scherma aggressiva rischia di farle ottenere un’insperata vittoria che sfugge per una sola stoccata. Per la nostra Flavia un bel 145° posto finale.

Coppa Italia Cadetti ad Adria e 6ª Prova Master ad Ariccia

aprile 28, 2017 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend dal 21 al 23 aprile si sono tenute due competizioni nazionali di scherma a cui hanno partecipato gli atleti del Club Scherma Cosenza. Ad Adria (RO) erano in pedana i cadetti in gara per la Coppa Italia Cadetti 2017, mentre ad Ariccia (RM) gareggiavano gli atleti delle categorie master per la 6ª Prova del Campionato Nazionale Master.

Questa volta i risultati degli atleti rossoblù non sono stati brillanti, ma ci sarà modo di fare tesoro anche di queste esperienze.

Claudia Aiello ha preso parte alla Coppa Italia Cadetti nella specialità del fioretto. Per lei gara sfortunata, in un girone di buon livello, ma alla sua portata, riesce ad ottenere una sola vittoria e ne manca altre due per una sola stoccata. Non basterà per proseguire la gara e Claudia dovrà accontentarsi di un 90° posto finale che delude rispetto alle aspettative che la sua ottima stagione avevano acceso.

Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Marco Perri hanno rappresentato il club nella prova Master di Ariccia, nelle rispettive categorie.

Nella cat. 0 è salito in pedana Marco Perri che, nel girone, non riesce ad andare oltre la singola vittoria e si trova a dover affrontare una prima diretta più complicata del previsto. Nonostante un assalto affrontato con grinta, Marco si dovrà arrendere per due sole stoccate conquistando così il 26° posto finale.

Francesco La Regina ha gareggiato nella cat. 1. Sorteggiato in uno dei gironi più ardui, fa meglio di quanto il suo ranking facesse prevedere, ottenendo una vittoria e sfiorandone una seconda. Nel successivo spareggio per entrare nei 32, Francesco non riesce ad interpretare un assalto che, sulla carta, doveva essere una semplice formalità e dovrà fermarsi lì, ottenendo il 33° posto finale.

In cat. 2, come sempre la più numerosa, Mauro Monteforte ottiene il risultato migliore della trasferta. Nel suo girone vince tre assalti su cinque qualificandosi nel primo terzo della classifica provvisoria. Conferma la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, ma nulla può contro Eugenio Attilio Russo del Club Scherma Acireale, uno delle teste di serie della gara. Per il nostro Mauro un buon 21° posto finale che migliora il suo ranking.

Compimenti a Raffele Perri della Platania Scherma ASD che, nella trasferta condivisa con i nostri atleti master, sfiora il podio ottenendo il 5° posto finale nella gara di fioretto cat. 0.

A Caserta la 2ª Prova Nazionale GPG “Kinder +Sport” Trofeo Internazionale “Edoardo Mangiarotti”

marzo 10, 2017 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Caserta la 2ª Prova Nazionale GPG “Kinder +Sport” di spada che quest’anno ha assegnato anche il Trofeo Internazionale “Edoardo Mangiarotti”.

L’istruttore Marco Perri commenta con soddisfazione i risultati dei suoi giovanissimi atleti: “Il duro lavoro fatto quest’anno in palestra dai nostri atleti under14 inizia a dare i suoi frutti anche in campo nazionale e i risultati di questa gara lo testimoniano”.

gara nazionale spada under14 caserta

Spada Maschile

Nella cat. Maschietti, i nostri Francesco Dodaro e Francesco Martire fanno un’ottima gara. Martire vince tre assalti del suo girone e si qualifica al 45° posto nella classifica provvisoria. Dodaro domina il suo girone vincendo tutti e sei gli assalti e subendo solo otto stoccate in totale, nella classifica provvisoria è al 1° posto e qualificato direttamente per merito ai trentaduesimi di finale!
Sfortunatamente Francesco Dodaro subisce la tensione della gara e perde il primo assalto ad eliminazione diretta per due sole stoccate scendendo così al 33° posto nella classifica definitiva. Un ottimo risultato macchiato da un pizzico di amarezza per le grandi aspettative prospettate nella prima fase della gara.
Francesco Martire dopo i gironi ha avuto un percorso più lungo da seguire, ma a differenza del compagno di club lo ha affrontato con maggiore grinta e determinazione. Supera infatti in agilità sia l’assalto per confermarsi nei primi 128 che quello per entrare nei 64 e continuerà la sua gara in scioltezza entrando persino fra i primi 32. Giunto così ai sedicesimi di finale, incontra Tommaso Morano della Cesare Pompilio Genova a cui dovrà arrendersi non senza combattere. Per il nostro Francesco uno splendido 29° posto nella classifica definitiva.

Paga l’emozione della gara Mattia Chiarella nella cat. Giovanissimi. Nel girone riesce a strappare una sola vittoria, qualificandosi così nella parte bassa del tabellone. Si ferma poi alla prima diretta ottenendo il 93° posto finale.

Nella cat. Ragazzi rientro col botto per Antonio Barilà che, dopo un lungo periodo di assenza dalle pedane, mette subito in chiaro che non è lì per caso e chiude il suo girone mancando il punteggio pieno per una sola stoccata. Qualificato al 25° posto della classifica provvisoria inizia gli assalti ad eliminazione diretta, ma la mancanza d’allenamento e la stanchezza si fanno sentire interrompendo lì la sua gara. Per lui 66° posto nella classifica definitiva, tutto sommato un buon risultato.

Bella gara anche nella cat. Allievi per Alfredo Miniaci e Gustavo Valente.
Miniaci fa un buon girone conquistando tre vittorie e l’accesso diretto nei 128, ma gestirà male il primo assalto ad eliminazione diretta fermandosi così all’83° posto della classifica definitiva. Un buon risultato, ma sicuramente migliorabile, il nostro Alfredo ha la tecnica per farlo.
Valente è inserito fra le teste di serie della gara e si conferma tale vincendo tutti gli assalti del suo girone, tranne uno perso per una sola stoccata. Con la sua scherma aggressiva prosegue la gara vincendo in scioltezza i primi assalti ad eliminazione diretta. Approda così ai sedicesimi di finale nei quali incontra Francesco Ferrauti del Club Scherma Roma, un altro dei favoriti in pedana. Dopo un assalto combattuto il romano avrà la meglio e proseguirà la sua gara fino a giungere sul podio, complimenti a lui. Per il nostro Gustavo un bellissimo 19° posto nella classifica definitiva.

Spada Femminile

Domenica è il turno delle spadiste, entrambe all’esordio in una gara nazionale.

La giornata inizia con la cat. Giovanissime e, fra queste, la nostra Sara Campolongo. Il girone non è agevole per lei e dobbiamo registrare una sola vittoria che le vale la qualificazione, ma dal lato più arduo del tabellone. La nostra Sara terminerà la sua gara alla prima diretta ottenendo l’85° posto finale.

Nella cat. Ragazze infine sale in pedana Flavia Gatto. A dispetto della poca esperienza e dell’emozione, Flavia affronta il suo girone con decisione e ottiene tre vittorie mancandone una quarta per una sola stoccata. Qualificata al 60° posto, il risultato sarebbe già buono, ma Gatto non si ferma lì e vince di misura anche il primo assalto ad eliminazione diretta. Il successivo assalto è contro Sara Saladdino dell’A.S. Methodos di Catania, una delle teste di serie della gara, contro cui ci sarà poco da fare. La nostra Flavia si ferma così al 52° posto, un ottimo risultato, brava!