Monteforte è 9° nella Prova Master di spada di Roma

febbraio 19, 2019 by  
Inserito in News Gare

Ottimo risultato per Mauro Monteforte nella 4ª Prova del Circuito Master che si è tenuta a Roma, presso l’EUR City, sabato 16 e domenica 17 febbraio. Mauro infatti ha scalato l’ampio tabellone della categoria 2 fino al 9° posto finale, fermandosi a poche stoccate dal podio. Complimenti!

Monteforte ha iniziato la sua gara nel migliore dei modi possibili. In un girone da sei, ha messo a segno il 100% di vittorie subendo soltanto 9 stoccate in totale. Nella classifica provvisoria è al secondo posto e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera senza troppe difficoltà la seconda diretta contro Fabrizio Nisi della Giulio Verne Scherma di Roma e mette a dura prova le coronarie del M° Paolo Bruno, che lo seguiva da fondo pedana, vincendo in rimonta e alla priorità la terza diretta contro Gianni Caldarone della Roma Fencing.

Giunto così ai quarti di finale incontra Stefano Caracciolo del Circolo della Spada Mangiarotti di Milano, una delle teste di serie della gara. Dopo aver mantenuto l’incontro in parità fino alla fine della prima frazione, Monteforte deve arrendersi al degno avversario che proseguirà la sua gara fino al secondo gradino del podio.

Il nostro Mauro conquista così il 9° posto finale, bravissimo!

Nella stessa giornata è salito in pedana anche Francesco La Regina che compete in categoria 1. In una gara resa anomala dalla presenza di pochi partecipanti, ma tutti ristretti nella prima metà del ranking, Francesco ottiene un risultato in linea con la sua posizione di ranking. Nel girone ottiene una sola vittoria, ma con una buona aliquota ed è qualificato al 26° posto.

Alla prima diretta incontra Mattia Finotti della Pettorelli Piacenza. La Regina non riesce a decifrare l’assalto, che avrebbe potuto essere più combattuto, e cede le armi all’avversario che terminerà la gara in seconda posizione, complimenti a lui. Il nostro Francesco conferma così la posizione provvisoria anche nella classifica definitiva.

La Regina e Monteforte in gara a Bologna per la 3ª Prova del Circuito Nazionale Master

gennaio 22, 2019 by  
Inserito in News Gare

Weekend in trasferta per gli atleti delle categorie master del Club Scherma Cosenza.

Sabato 19 e domenica 20 gennaio, presso il CUSB di Bologna, si è tenuta la 3ª Prova del Circuito Nazionale Master 2018/19. Francesco La Regina e Mauro Monteforte hanno partecipato alla competizione nella specialità della spada.

Nella giornata di sabato, dedicata alla spada, numeri da record per la partecipazione di atleti provenienti da tutta Italia e anche da diverse altre nazioni europee. Nella categoria 1 si sono sfiorati i 70 iscritti, quasi 100 in gara nella categoria 2.

Primo salire in pedana, in mattinata, Francesco La Regina in categoria 1. Francesco inizia la sua gara affrontando il girone come meglio non si potesse sperare. Con tre vittorie e due sconfitte di misura sui cinque assalti affrontati, La Regina è 29° nella classifica provvisoria e salta per merito la prima diretta. La sua gara prosegue con l’assalto che avrebbe dovuto confermare la posizione. Pur incontrando un atleta di pari livello, il nostro Francesco subisce un paio di stoccate che non riesce a recuperare chiudendo il secondo assalto a eliminazione diretta sul punteggio di 7-10 e conquistando così il 35° posto nella classifica definitiva. Un buon risultato che migliora il suo ranking.

Mauro Monteforte inizia la sua gara in categoria 2 nel primo pomeriggio. In un girone di ferro, Mauro ottiene quattro vittorie su sei assalti, ma con un’aliquota bassa. Nella classifica provvisoria la posizione è buona, ma non basta a saltare per merito il primo assalto a eliminazione diretta e, soprattutto, lo qualifica dal lato più arduo del tabellone. Superata in scioltezza la prima diretta, Monteforte affronta la seconda, valida per confermare l’accesso ai primi 32. Sfortunatamente l’avversario incontrato si dimostra più ostico del previsto – a fine gara arriverà fra i primi otto – e la gara del nostro Mauro termina lì, con un buon 40° posto che ne migliora il ranking, ma che lascia un pizzico d’amaro in bocca per aver avuto la possibilità di fare una gara ancora migliore.

Il prossimo appuntamento con il Circuito Master è fissato fra un mese a Roma per la 4ª Prova Nazionale.

Gaudio e Valente in evidenza a Terni nella 2ª Prova Nazionale Cadetti

gennaio 21, 2019 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Terni, nel weekend tra il 18 e il 20 gennaio, la 2ª Prova Nazionale Cadetti alle tre armi, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2019.

Lorenzo Luigi Gaudio e Gustavo Valente si distinguono rispettivamente nelle prove di fioretto e di spada, ottenendo il pass per la partecipazione alla 2ª Prova Nazionale Giovani

Venerdì 18 spazio ai fiorettisti e, fra questi, ai nostri Lorenzo Luigi Gaudio, Niccolò Moraca e Roberto Reda accompagnati dal M° Paolo Bruno e dalla compagna di club Ludovica Leone.

Lorenzo Luigi Gaudio inizia la gara come secondo testa di serie del suo girone e si conferma con quattro vittorie su sei assalti. Nella classifica provvisoria è 54° e salta per merito il primo turno a eliminazione diretta. Superato in scioltezza anche l’assalto valido per l’accesso ai 64, Gaudio incontra un’improvvisa difficoltà nel gestire l’assalto valido per l’accesso ai 32 e termina lì la sua gara con un buon 46° posto finale. Risultato valido per l’accesso alla 2ª Prova Nazionale Giovani. Bravo!

Niccolò Moraca, al rientro sulle pedane nazionali dopo un periodo di pausa, deve ricominciare dal fondo della classifica per ranking. Con due vittorie nel girone ottiene l’accesso al tabellone delle dirette, ma si ferma al primo assalto portando a casa il 144° posto.

Gara da dimenticare per Roberto Reda che, con una sola vittoria nel girone, si ferma al 169° posto finale.

 

Spadisti in pedana sabato 19. A rappresentare il nostro club Gustavo ValenteLorenzo Luigi Gaudio, Antonio BarilàNiccolò Lenti accompagnati dall’istruttore Marco Perri.

Gustavo Valente sale in pedana da testa di serie del suo girone. Con cinque vittorie più una sesta solo sfiorata ottiene un’ottima qualificazione nella parte altra del tabellone delle dirette. Salta per merito la prima e vince di slancio anche la seconda e la terza approdando così al tabellone dei 64. Alla soglia dell’accesso ai primi trentadue però, Gustavo incontra un’imprevista difficoltà nel gestire l’assalto contro un’atleta ampiamente alla sua portata, almeno sulla carta. Valente termina così la sua gara con un buon 42° posto finale che avrebbe potuto essere ancora migliore con un pizzico di fortuna in più, ma che vale comunque l’accesso alla 2ª Prova Nazionale Giovani. Bravo!

Lorenzo Luigi Gaudio, dopo la buona prova nel fioretto, ci prova anche nella spada. Con tre vittorie nel girone e una buona aliquota si qualifica saltando per merito la prima diretta. Vince anche la seconda entrando nel tabellone dei 128 e lì si ferma, non senza combattere, contro un atleta di maggior esperienza nell’arma. Per Lorenzo un buon 122° posto finale. Bene così.

Antonio Barilà continua la sua serie positiva nell’anno d’esordio in categoria. Nel girone ottiene tre vittorie su sei assalti, qualificandosi a metà classifica e confermando la posizione nel primo assalto a eliminazione diretta. Un buon 230° posto nella classifica definitiva per lui.

Chiude il gruppo Niccolò Lenti che riesce a mettere a segno solo poche stoccate e si ferma al 415° posto finale.

 

Per i nostri due cadetti di punta un ottimo risultato, macchiato da un pizzico di amarezza per aver solo sfiorato l’accesso anticipato ai Campionati Italiani Cadetti 2019, mancato davvero per poche stoccate, e che dovranno guadagnarsi nella prossima prova della Coppa Italia Cadetti.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

A Treviso per la 1ª prova di fioretto del Gran Prix Kinder+sport

dicembre 17, 2018 by  
Inserito in News Gare

Treviso. Nel weekend fra venerdì 14 e domenica 16 dicembre, si è tenuta la 1ª prova di fioretto del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie Under-14 e gara valida per le qualificazioni alle finali del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” durante le quali saranno assegnati i titoli di campione nazionale.
 
Prestazione leggermente sotto tono per i nostri due fiorettisti in gara: Francesco Martire e Luca Pellegrini.


 
Nella cat. Ragazzi Francesco Martire parte fra i favoriti, è il secondo testa di serie del suo girone, ma non riesce ad interpretarlo al meglio e si deve accontentare di una posizione di classifica intermedia, sicuramente buona ma migliorabile. Salta per merito la prima diretta e affronta con rinnovata grinta la seconda. Sfortuna vuole che la sua gara terminerà lì, all’ultima stoccata di un assalto combattuto punto su punto. Per il nostro Francesco 88° posto finale.

Nella cat. Giovanissimi Luca Pellegrini affronta il girone ottenendo un risultato simile a quello di Martire nella categoria superiore e anche lui, qualificato a metà classifica, salta per merito il primo turno di assalti ad eliminazione diretta. La seconda diretta sarà lo scoglio su cui si concluderà anche la sua gara. Per il nostro Luca 101° posto nella classifica definitiva.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

Francesco Dodaro è 19° a Ravenna nella 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder+sport

dicembre 3, 2018 by  
Inserito in News Gare

Ravenna. Nel weekend fra venerdì 30 novembre e domenica 2 dicembre, si è tenuta la 1ª prova di spada del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie GPG, quest’anno in un’edizione da record con quasi 1.300 partecipanti.

Accompagnati dall’istruttore Marco Perri, per il Club Scherma Cosenza, sono saliti in pedana Francesco Dodaro, Alessandro Beneduci e Alberto Anui Santise. Sugli scudi la prestazione di Dodaro che si conferma fra le promesse della spada italiana, ma andiamo alla cronaca della gara.

Francesco Dodaro, quest’anno nella cat. Ragazzi, inizia la sua gara come testa di serie del 17° girone in virtù degli ottimi risultati dello scorso anno e dimostra subito di essere fra gli atleti da battere vincendo tutti gli assalti del suo girone. Qualificato nei primi sedici, salta per merito la prima tornata di assalti a eliminazione diretta e inizia la sua scalata del tabellone. Nei primi due assalti conferma, senza troppe difficoltà, la posizione nei primi 32. L’assalto valido per l’accesso ai primi sedici è contro Giovanni Marziani della Società Scherma Pordenone, atleta dello stesso livello di ranking. Dopo un assalto combattuto, il nostro Francesco deve cedere le armi e fermarsi così al 19° posto finale. Un ottimo inizio di campionato, bravo!

Nella cat. Giovanissimi, gara sfortunata per Alessandro Beneduci che compromette il suo percorso in un girone affrontato con poca decisione e poi non riesce a raddrizzare la gara nella prima diretta. Per lui 155° posto nella classifica definitiva.

Bell’esordio nella cat. Maschietti per Alberto Anui Santise che vince tre assalti nel suo girone sfiorandone altri due. Salta così per merito il primo assalto a eliminazione diretta, ma viene sconfitto nel secondo. Per Alberto un buon 81° posto finale. Bene così!

Il prossimo appuntamento con il Gran Prix Kinder+sport per gli spadisti Under-14 è fissato per il primo weekend di aprile a Caserta.

photo: Trifiletti/Bizzi per Federscherma

Lorenzo Gaudio e Gustavo Valente a Ravenna per la 1ª Prova Nazionale Giovani

novembre 26, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Ravenna, dal 23 al 25 novembre, la 1ª Prova Nazionale Giovani “Trofeo ITAS” alle sei armi. Per il Club Scherma Cosenza hanno gareggiato Lorenzo Luigi Gaudio e Gustavo Valente.

Lorenzo e Gustavo sono entrambi Under-17 e si sono uniti agli oltre 1100 atleti Under-20 in gara grazie alle qualificazioni guadagnate con le ottime prestazioni ottenute rispettivamente nella 1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto Gaudio e 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada Valente.

Sfortunatamente il confronto con gli atleti più grandi è stato negativo ed entrambi i nostri hanno fatto una gara parallela fermandosi ai gironi.

Venerdì, nella competizione di spada, è salito in pedana Gustavo Valente. Nel girone Valente ottiene due vittorie sufficienti per qualificarlo nei primi due terzi della classifica provvisoria, ma non per consentirgli di essere inserito nel tabellone delle dirette. La gara di Gustavo termina così al 227° posto.

Domenica è stato il turno dei fiorettisti e del nostro Lorenzo Luigi Gaudio. Stessa sorte per lui, due vittorie nel girone valide per fermarsi al 123° posto finale.

La squadra master Calabria 7ª a Caserta nel Trofeo delle Regioni 2018-19; Monteforte 13° nella prova individuale

novembre 20, 2018 by  
Inserito in News Gare

Sabato 17 novembre, a Caserta, si è svolto il Trofeo delle Regioni 2018-19 di spada, gara a squadre dedicata agli atleti delle categorie Master.

Quest’anno la competizione si è svolta con la formula a staffetta, seguendo le classiche regole delle gare a squadre. Hanno potuto partecipare squadre composte da atleti delle categorie Master provenienti da tutti i club della regione con l’unica limitazione di poter convocare in squadra un solo atleta di categoria 0, mentre tutti gli altri dovevano essere delle categorie superiori.

La Calabria è salita in pedana rappresentata da atleti del Club Scherma Cosenza: Mauro Monteforte, Francesco La Regina e Mattia Angotti, accompagnati da Marco Perri nel doppio ruolo di tecnico e riserva.

Sorteggiati nel primo girone, i nostri si sono confrontati con le squadre di Campania 1 e Sicilia. Il primo turno di assalti ha visto Calabria imporsi su Sicilia con il punteggio finale di 45-38 per poi subire un netto 45-26 da parte di Campania 1, squadra che alla fine vincerà il torneo.

Concluso così il girone all’ottavo posto della classifica provvisoria, la squadra calabrese affronta Abruzzo in un combattuto ottavo di finale che verrà risolto solo nell’ultimo assalto con il punteggio di 45-41.
Calabria è così confermata fra le prime otto squadre del torneo. Un solo ostacolo separa i nostri spadisti dal podio: il quarto di finale contro Puglia, squadra prima classificata alla fine dei gironi. Il confronto è impari, la squadra pugliese può vantare un livello tecnico di prim’ordine e la nostra gara termina lì, con un netto 45-25 per la Puglia.

La squadra master Calabria conquista così un ottimo 7° posto nella classifica definitiva, migliorando di ben quattro posizioni il risultato ottenuto nell’edizione precedente.

Parallelamente al Trofeo delle Regioni si sono svolte anche le gare individuali della 2ª Prova del Campionato Nazionale Master. I nostri atleti hanno gareggiato domenica 18.

Mauro Monteforte riporta a casa l’unico risultato di rilievo, con uno splendido 13° posto in categoria 2, costruito vincendo ben quattro assalti in un girone di ferro e confermandosi poi nei primo e secondo turno di dirette.

Francesco La Regina in categoria 1 e Mattia Angotti in categoria 0 pagano invece i due giorni consecutivi di gare fermandosi al 19° e 18° posto delle rispettive classifiche definitive. Marco Perri si è ritirato per infortunio mentre era al 24° posto della categoria 0.

A Bastia Umbra per la 1ª Prova di Qualificazione Nazionale

novembre 6, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Bastia Umbra (PG), fra venerdì 2 e domenica 4 novembre, la 1ª Prova di Qualificazione Nazionale Assoluti alle 6 armi, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti 2019.

Tre gli atleti presenti in rappresentanza del nostro Club: Maria Grazia Tedeschi nella gara di spada femminile, Gustavo Valente nella gara di spada maschile e Lorenzo Luigi Gaudio sia nella spada che nel fioretto.

Sabato 3 sono saliti in pedana i fiorettisti. Con due vittorie nel girone più una terza sfiorata, Lorenzo Luigi Gaudio si qualifica al 242° posto provvisorio. Essere nella parte bassa del tabellone però riserva un percorso più arduo e Lorenzo incontra subito Filippo Macchi del Circolo Scherma Navacchio, campione europeo Under-20 in carica. La differenza fra i due atleti è netta e Gaudio non potrà che confermare la posizione provvisoria.

Sempre sabato si è tenuta anche la gara di spada femminile. Maria Grazia Tedeschi, con una vittoria nel girone e altre due solo sfiorate, ottiene il 225° posto finale.

Domenica 4 spazio agli spadisti. Per entrambi gara da dimenticare. Gustavo Valente con una sola vittoria nel girone si ferma al 376° posto. Fa leggermente meglio Lorenzo Luigi Gaudio con due vittorie nel girone che però non bastano per andare oltre il 335° posto.

Gaudio brilla a Foggia nella 1ª Prova Nazionale Cadetti di fioretto

ottobre 29, 2018 by  
Inserito in News Gare

Sabato 27 e domenica 28 ottobre si è disputata a Foggia la 1ª Prova di fioretto del Campionato Nazionale Cadetti. Il Club Scherma Cosenza era presente con gli atleti Lorenzo Luigi Gaudio e Roberto Reda accompagnati dal M° Paolo Bruno.

Dopo quella di Gustavo Valente nella spada, il nostro Club porta a casa una seconda qualificazione alla prima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna a fine novembre. Lorenzo Luigi Gaudio rappresenterà la nostra regione anche nel campionato di categoria superiore!

Per la cronaca registriamo infatti una splendida prestazione di Lorenzo Luigi Gaudio che, partito da una posizione di ranking non eccellente dovuta ai risultati deludenti dello scorso anno, mette subito in chiaro che merita ben altro. Con sei vittorie su sei assalti è qualificato nei primi 20 della classifica provvisoria e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera poi il secondo e il terzo turno di dirette confermando così la sua posizione. Il quarto assalto è contro Matteo Troiani della Fondazione Bentegodi di Verona. Lorenzo inizia l’assalto con aggressività e chiude la prima frazione in vantaggio. Troiani però è atleta di esperienza e allunga i tempi dell’assalto per stancare Gaudio. La tattica funziona e l’atleta veronese riuscirà a concludere la sua rimonta vincendo l’assalto per due sole stoccate. Per il nostro Lorenzo uno splendido 19° posto finale e la qualificazione per merito alla gara di categoria superiore. Bravo!

Gara da dimenticare per Roberto Reda che non riesce ad andare oltre il 195° posto.

Valente in evidenza a Legnano nella 1ª Prova Nazionale Cadetti 2018-19 di spada

ottobre 21, 2018 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuta a Legnano (MI), nei giorni di sabato 20 e domenica 21 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2019.

Nella giornata di sabato, insieme ai quasi 450 atleti iscritti, hanno gareggiato in rappresentanza del Club Scherma Cosenza Antonio Barilà, Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci, Ugo Trinni e Gustavo Valente.

Gustavo Valente si presenta in pedana come testa di serie del 28° girone e dimostra subito di essere tale affrontando con decisione l’inizio della gara. Con cinque vittorie su sei assalti è qualificato nella parte alta del tabellone e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera poi senza grosse difficoltà anche secondo, terzo e quarto turno di dirette confermando così la sua posizione nei primi 32. Valente terminerà nei sedicesimi di finale la sua gara, fermato solo da Filippo Armaleo della Cesare Pompilio Genova, vice-campione mondiale della categoria. Il nostro Gustavo conquista così un ottimo 23° posto finale e la qualificazione per merito alla gara di categoria superiore, la prima Prova Nazionale Giovani che si terrà a Ravenna a fine novembre. Bravo!

Buon risultato anche per Francesco Pio Fusaro. In un girone ostico ottiene quattro vittorie sui sei assalti e anche lui salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Per confermare la posizione della classifica provvisoria, Fusaro deve però affrontare il secondo turno di dirette e purtroppo non riesce a gestire un avversario che sulla carta era ampiamente alla sua portata. Per il nostro Francesco 152° posto nella classifica finale, un buon risultato per una prestazione non ottimale.

Esordio in categoria per Antonio Barilà che nel girone paga leggermente l’emozione, ma fa comunque bene ottenendo tre vittorie e un’ottima aliquota. Qualificato nella metà alta del tabellone, conferma la posizione nel primo assalto a eliminazione diretta, ma si ferma al secondo. Per lui 202° posto nella classifica definitiva, non male!

Gara da dimenticare per Alfredo Miniaci che, forte dell’ottimo risultato dello scorso anno partiva da una buona posizione di ranking, paga una mancanza di allenamento dovuta a un infortunio per colpa del quale ha potuto iniziare la preparazione solo da poche settimane. Per lui una sola vittoria nel girone e 334° posto finale.

Gara sfortunata anche per Ugo Trinni che, al suo esordio nella categoria, deve ritirarsi prima di poter iniziare la gara per colpa di un improvviso malessere che gli ha impedito di salire in pedana. Sarà per la prossima!