I risultati del Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” 2015 di Riccione

maggio 11, 2015 by  
Inserito in News Gare

Si è tenuto, dal 29 aprile al 5 maggio presso il Play Hall di Riccione, il Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” valido per l’assegnazione dei titoli tricolori 2014-2015 nelle categorie under 14. Una settimana di sport e divertimento alla quale hanno partecipato oltre 3000 ragazzi da tutta Italia.

Buone le prestazioni dei giovanissimi atleti del Club Scherma Cosenza molti dei quali si presentavano in pedana forti dei recenti successi a livello regionale, anche se la partecipazione è stata meno numerosa del previsto a causa degli impegni scolastici o di lievi malanni stagionali.

Ad aprire le competizioni, il 29 aprile, è stata la cat. Giovanissimi per la specialità di Spada maschile a cui partecipavano i nostri Giovanni De Luca e Gustavo Valente.

De Luca e Valente ai Campionati Italiani GPG 2015

Giovanni inizia la sua gara in un girone molto competitivo in cui subisce diverse sconfitte e ottiene una bella vittoria grazie alla quale si qualifica per la fase successiva. Alla prima diretta incontra Ludovico Galleani della Scuola di Scherma di Finale Ligure, atleta di maggior esperienza e ranking, al quale dovrà arrendersi per 10-7 in un assalto molto combattuto. Per il nostro Giovanni 187° posto nella classifica finale.

Tutt’altra storia per la gara di Gustavo che inizia alla grande nei gironi di qualificazione ottenendo cinque vittorie su sei assalti. Un ottimo inizio di gara che gli permette di ottenere il 28° posto nella classifica provvisoria alla fine della prima fase e conquistando così l’accesso diretto per merito ai sessantaquattresimi di finale. Purtroppo la fortuna non è dalla parte di Valente che alla prima diretta si trova a dover affrontare Damiano Esposito della Lazio Scherma Ariccia, atleta al quinto posto del ranking nazionale. Il nostro Gustavo affronta l’assalto combattendo con grinta fino all’ultima stoccata, ma dovrà arrendersi per 10-8 conquistando così il 67° posto nella classifica finale.

Venerdì 1° maggio è stato il turno delle cat. Allieve di Fioretto femminile e Ragazzi di Spada maschile e con loro dei nostri Claudia Aiello e Francesco Pio Fusaro.

Aiello e Fusaro, Campionati Italiani GPG a Riccione 2015

Ad aprire la giornata di gare sono le allieve di fioretto e a tenere alte le speranze del Club Scherma Cosenza c’è Claudia Aiello. Inizio incerto per lei che, nei gironi di qualificazione vince due assalti e sfiora la vittoria in altri due, ma perde nettamente gli ultimi due rimanenti. Aiello accede così agli assalti diretti qualificandosi però a metà classifica, per lei i turni successivi saranno più impegnativi del previsto. Nel primo assalto diretto Claudia ritrova il suo ritmo e vince senza sforzo, guadagnando così l’accesso ai trentaduesimi di finale. A quel punto però la stanchezza si farà sentire e Aiello dovrà arrendersi nell’assalto contro Benedetta Carrer della Sala d’Arme dell’Angelo di San Donà di Piave, atleta che conquisterà la medaglia d’argento a fine competizione. Per la nostra Claudia un buon 55° posto nella classifica finale che avrebbe potuto essere ancora migliore con solo un paio di stoccate in più guadagnate nei gironi.

Nell’affollatissima gara di spada maschile invece, Francesco Pio Fusaro inizia piuttosto bene vincendo due assalti nei gironi di qualificazione e portando a segno moltissime stoccate negli assalti in cui ha avuto minor fortuna. Ottenuto l’accesso agli incontri diretti, Fusaro supera agevolmente il primo assalto ed entra così nei sessantaquattresimi di finale. Lì incontrerà Giorgio Ciucci della Gymnasium Sabatia, a cui si arrenderà in un avvincente assalto concluso con il punteggio di 15-10. Per il nostro Francesco un soddisfacente 118° posto in classifica finale.

Sabato 2 maggio toccava alle cat. Allievi e Ragazzi di Fioretto maschile in cui competono rispettivamente i nostri Matteo Spadafora e Lorenzo Luigi Gaudio.

Nella cat. Allievi, Matteo Spadafora non parte nella lista degli atleti favoriti e inizialmente fatica un po’ ad entrare in gara. Nei gironi di qualificazione vince comunque nettamente un assalto e perde gli altri per poche stoccate. Spadafora si qualifica così per i sessantaquattresimi di finale dove incontra Federico Dal Zuffo del Circolo Scherma Castefranco Veneto. In un assalto spettacolare e combattuto, Matteo ha la meglio sull’avversario con un punteggio di 15-13 e vola così ai trentaduesimi di finale dove incontrerà Matteo Saporito del Club Scherma Pisa “Antonio Di Ciolo” al quale dovrà cedere le armi. Per il nostro Matteo 64° posto in classifica finale.

Nel pomeriggio scendono in pedana i fiorettisti della cat. Ragazzi e con loro il nostro Lorenzo Luigi Gaudio. In una gara a cui partecipano quasi 200 atleti, Lorenzo parte alla grande vincendo quattro dei sei assalti del suo girone di qualificazione e conquistando un posto nella parte alta della classifica provvisoria. L’ottimo risultato proietta Gaudio direttamente ai sessantaquattresimi di finale, qualificato per merito. Purtroppo, in un emozionante assalto con Alberto Mondi della Scherma Treviso ASD, il nostro Lorenzo dovrà arrendersi per 15-11 e conquistare così il 77° posto nella classifica finale. Bravo!

Franco e Moraca, Campionati Italiani GPG 2015

Nel giorno di chiusura della manifestazione, 5 maggio, sono scese in pedana le cat. Giovanissimi/e di Fioretto maschile e femminile in cui partecipavano i nostri Anthony Victor Franco, Niccolò Moraca e Martina Rinaldi.

Anthony e Niccolò iniziano la gara con qualche piccola incertezza, ma entrambi ottengono due vittorie nei gironi di qualificazione ed accedono così alle sfide dirette. Moraca affronta un incontro sfiancante contro Alessio Pierotti della Società Scherma Prato, incontro che si risolve solo alla fine del tempo regolamentare con il punteggio di 6-5 a favore del pratese. Franco invece riesce a superare la prima diretta, ma poi dovrà arrendersi nella seconda fermandosi così nei 128. Per il nostro Niccolò 131° posto nella classifica definitiva, un po’ meglio Anthony che ottiene il 105° posto, bravi entrambi.

Niccolò Moraca e suo padre a Riccione

Nella gara femminile, Martina Rinaldi parte con il piede giusto ottenendo tre vittorie nei gironi e qualificandosi per merito direttamente ai sessantaquattresimi di finale. L’assalto contro Marta Iacomoni della Pisascherma ASD sarà avvincente e combattuto fino all’ultima stoccata, ma Rinaldi dovrà infine cedere le armi per 10-7. Per la nostra Martina un buon 70° posto nella classifica finale.

Martina Rinaldi con l'istruttore Bruno a Riccione

Luigi Perri, presidente del Club Scherma Cosenza ha voluto fare i complimenti a tutti i giovanissimi atleti che hanno preso parte alla gara nazionale: “Una partecipazione così numerosa degli atleti del nostro vivaio alle gare nazionali è indice dell’ottimo lavoro che si sta facendo per il futuro della scherma calabrese. Tutti i giovanissimi atleti che ogni giorno si allenano per ottenere risultati sempre migliori ci rendono felici con la loro freschezza e il loro entusiasmo. Il mio augurio va alle ragazze e ai ragazzi della categoria Allievi che nella prossima annata agonistica competeranno nella categoria Assoluti insieme agli adulti, sono sicuro che potranno ottenere buoni risultati anche in questa nuova avventura.

Moraca trionfa, Barilà sul podio, ottimo inizio per i giovanissimi all’interregionale di Trani

novembre 7, 2013 by  
Inserito in News Gare

Nel primo weekend di Novembre è partita la stagione agonistica degli Under 14 del Club Scherma Cosenza, impegnati a Trani nella 1ª Prova Interregionale.

Sugli scudi Niccolò Moraca della categoria Maschietti, capace di imporsi nel fioretto con una prestazione esaltante. Tra le Prime Lame esordio sul terzo gradino del podio per Antonio Barilà, mentre tornano con una medaglia al collo anche Matteo Spadafora (5° fioretto Ragazzi) e Sofia Azzato (8ª spada Allieve).

Foto gruppo CSC a Trani

Il piccolo Niccolò, dopo un inizio altalenante nei gironi, non ha lasciato scampo agli avversari fino alla finale, vinta per 10-6 contro il foggiano Virgilio. Per lui è la prima affermazione e lascia ben sperare anche per le prove nazionali che lo attenderanno in futuro.

Niccolò Moraca vince a Trani

La seconda piacevole sorpresa è arrivata da Antonio Barilà che ha debuttato tra i fiorettisti delle Prime Lame. Antonio non ha patito lo scotto della primissima competizione e da subito ha tirato senza paura in pedana. Poco più indietro la sorella Giada, sesta classificata tra le bambine, la quale ha invece pagato l’emozione dell’esordio perdendo i primi assalti, ma rifacendosi nel finale.

Barilà Antonio e Giada gara Trani

Tra i più “grandi” si segnala il buon quinto posto di Matteo Spadafora nel fioretto Ragazzi e il 9° nella spada. Insieme a lui c’era Stefano Grandinetti, classificatosi 11° nel fioretto e 14° nella spada.

Spadafora, Grandinetti, Orlandino, Azzato a Trani

Nella spada Allieve, l’ultima categoria degli Under 14, Sofia Azzato conquista l’ottava piazza e aggiunge una medaglia alla sua collezione. Infine Angelo Orlandino, autore di una prestazione sottotono, si classifica al 18° posto nel fioretto Giovanissimi.

Stanchi e felici, chi più e chi meno, i ragazzi hanno già ripreso gli allenamenti in vista dei prossimi appuntamenti che li vedranno impegnati a Firenze ed Avellino.

Pioggia di medaglie rossoblù nella prova regionale GPG di Lamezia Terme

marzo 21, 2013 by  
Inserito in News Gare

Domenica 17 marzo gli atleti Under 14 del Club Scherma Cosenza sono scesi in pedana per concorrere alla 3a prova regionale GPG svoltasi Lamezia Terme. Benchè ancora giovani, i ragazzi hanno dimostrato le loro abilità portando al club 7 ori, 3 argenti e 2 bronzi.

Gruppo Under 14 a Lamezia Terme

Di seguito i nomi dei nostri ragazzi con le rispettive categorie: Moraca Niccolò e Lupo Massimo entrambi “Prime lame”, Orlandino Angelo e D’Agni Vittorio sono compresi nei “Maschietti”, Spadafora Matteo e Grandinetti Stefano rientrano tra i “Giovanissimi”, Aiello Claudia tra le “Giovanissime”, Azzato Sofia fa parte delle “Ragazze”, Spadafora Massimiliano è al suo ultimo anno tra gli “Allievi”.

Hanno dato il via alla competizione gli assalti di fioretto: tra i “Maschietti” D’Agni Vittorio raggiunge il primo posto, a seguire Orlandino Angelo con il terzo, nelle “Giovanissime” Aiello Claudia conquista il primo gradino del podio, voltando lo sguardo ai “Giovanissimi” troviamo Spadafora Matteo come primo classificato e Grandinetti Stefano come secondo, tra le “Allieve” primeggia Azzato Sofia, mentre nelle “Prime lame” Moraca Niccolo` ottiene il secondo posto in classifica e Lupo Massimo il terzo.

Claudia Aiello solleva la coppa

In seguito i ragazzi si sono cimentati nella competizione di spada, con il ritorno in pedana di D’Agni Vittorio, Spadafora Matteo, Grandinetti Stefano, Azzato Sofia e Spadafora Massimiliano. Tutti hanno dato vita ad assalti carichi di tensione, soprattutto Stefano e Matteo che hanno concluso la finale sul punteggio finale di 10 a 9 per il primo, conquistando i primi due posti del podio nella categoria “Giovanissimi”. Spadafora Massimiliano ottiene il primo gradino del podio, anche Azzato Sofia nella competizione di spada riconquista la medesima posizione raggiunta nella gara di fioretto.

Vittorio D'Agni in azione a Lamezia Terme

La cerimonia di premiazione ha concluso la giornata di gara, confermando la nostra società come una delle migliori della realtà calabrese.

Tutte le foto della manifestazione sono disponibili sulla pagina ufficiale del Club Scherma Cosenza su Facebook.

Giovanissimi in grande spolvero nella prova regionale GPG a Lamezia Terme

aprile 4, 2012 by  
Inserito in News Gare

Cinque ori, quattro argenti, un bronzo.

Foto di gruppo con gli atleti del Club Scherma Cosenza

E’ questo l’eccellente bilancio dei ragazzi under 14 del Club Scherma Cosenza che hanno partecipato il 24/25 Marzo alla terza prova GPG, organizzata a Lamezia Terme dal Circolo Scherma Lametino. Rispetto alle prime due prove questa ha visto in gara solo gli atleti calabresi. Presente in entrambe le giornate di gara Alessandra Lucchino, lametina e nazionale azzurra in forza all’Aeronautica Militare.

PRIME LAME Fioretto Maschile

Premiazione Prime Lame fioretto

I due portacolori rossoblù, D’Agni Vittorio e Orlandino Angelo, hanno sfiorato la doppietta classificandosi rispettivamente al primo e al terzo posto. Fatale è stato il derby in semifinale che ha visto prevalere Vittorio per poche stoccate.

MASCHIETTI Fioretto Maschile

Alessandra Lucchino durante la premiazione dei Maschietti

Gara perfetta e finale in famiglia tra Grandinetti Stefano e Spadafora Matteo. Entrambi hanno acquisito la sicurezza dei propri mezzi, riuscendo a domare tutti gli avversari uno dopo l’altro. Ora li attende il campionato italiano GPG a Rimini, dove sfideranno i loro coetanei provenienti da tutta Italia.

Sarà una gara di livello maggiore che servirà loro per fare esperienza, ma chissà se ci regaleranno qualche sorpresa.

MASCHIETTI Spada Maschile

Spadafora e Grandinetti premiati nella spada maschietti

Non contenti della doppietta nel fioretto i due amici hanno pensato di fare il bis anche nella spada. Questa volta però i posti si sono invertiti, a vincere è stato Matteo. Bravissimi!

BAMBINE Fioretto Femminile

Claudia Aiello vince nella categoria Bambine

Prima competizione in assoluto e prima vittoria per Claudia Aiello, supportata dal simpaticissimo nonno. Anche senza esperienza ha saputo esprimersi al meglio, mettendo a frutto quanto appreso durante gli allenamenti. Il suo assalto con una ragazza reggina resterà nella storia per l’infinita serie di bersagli non validi, dovuti anche al malfunzionamento di un fioretto!

GIOVANISSIME Fioretto Femminile

Sofia Azzato al secondo posto nelle Giovanissime

Salendo di categoria troviamo Sofia Azzato che conquista la piazza d’onore dopo una sconfitta per una sola stoccata: 5-4. Quello che doveva solo essere un allenamento, avendo iniziato a fare scherma da pochissimo, stava per trasformarsi in una bella vittoria. Ci sarà tempo per arrivarci.

RAGAZZI e ALLIEVI Spada Maschile

Premiazione Ragazzi/Allievi con Spadafora e Rinaldi

La categoria dei più “anziani” porta in dote la terza doppietta cosentina della competizione. In finale arrivano Rinaldi Vittorio e Spadafora Massimiliano, dopo due emozionanti sfide in semifinale nelle quali hanno sconfitto i rispettivi avversari.

A spuntarla è Vittorio che bagna il suo esordio con un trionfo, non poteva chiedere di più. Bravo anche Massimiliano che gli ha dato filo da torcere.

Il bilancio finale è senz’altro positivo e fa ben sperare per il futuro. L’attenzione adesso si sposta verso le prove nazionali di Napoli e Rimini, quando i nostri ragazzi incroceranno le lame con quelle di centinaia di avversari. A tutti un grande in bocca al lupo!

Stefano Grandinetti conquista il podio nella gara di Trani

novembre 30, 2011 by  
Inserito in News Gare

Grandinetti terzo posto gara scherma Trani

Buono l’esordio stagionale per il piccolo Stefano Grandinetti che si piazza al terzo posto nella prima prova interregionale, svoltasi a Trani il 5/6 Novembre.

Stefano ha partecipato alla gara di fioretto maschile della categoria Maschietti, superando tutti gli avversari fino alla semifinale con il brindisino Erriquez. Qui veniva sconfitto per poche stoccate, complici anche molte parate e risposte tirate fuori bersaglio.

Insieme a lui, ma iscritto alla categoria Prime Lame, c’era anche Vittorio D’Agni, alla sua primissima gara da schermitore. L’emozione gli ha giocato un brutto scherzo e non è riuscito a tirare come negli allenamenti, ma saprà rifarsi nelle prossime competizioni. Alla fine si è classificato al 10° posto.

La prossima prova interregionale si terrà nel Gennaio 2012 ad Ariano Irpino e per la prima volta la nostra regione sarà accorpata a Puglia, Basilicata, Molise e Campania.

Cozza sfiora la vittoria nella prova interregionale a Foggia

aprile 3, 2011 by  
Inserito in News Gare

Sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno Foggia si è svolta la terza e ultima prova interregionale riservata alle categorie Under 14. Per la nostra società sono stati sette gli atleti a scendere in pedana: Caristi Filippo, Cozza Giovanni, Grandinetti Stefano, Greco Matteo, Spadafora Massimiliano, Spadafora Matteo e Tedeschi Maria Grazia.

Tra tutti spicca la prestazione di Giovanni Cozza nella categoria Maschietti, capace di conquistare la piazza d’onore al suo debutto nell’arma della spada. In finale si è arreso a Giulio Gaetani dell’Accademia di Scherma Lecce che lo ha sconfitto per 10 a 5. Il secondo posto acquista più valore perchè è arrivato poche ore dopo aver partecipato alla gara di fioretto in cui si è classificato al sesto posto, battuto ai quarti di finale per 10 a 8. Insieme a lui anche Filippo Caristi, autore di una prova sottotono che lo ha visto uscire al primo turno di eliminazione diretta.

Podio sfiorato invece per l’unica rappresentante femminile del Club Scherma Cosenza, Maria Grazia Tedeschi. Per lei un settimo posto nella spada e un quinto nel fioretto, categoria Allieve.

Buona la prestazione dei più piccoli, classe 2002, Matteo Spadafora e Stefano Grandinetti. Anche loro hanno respirato il profumo del podio, ma sono stati fermati ai quarti di finale e si sono classificati rispettivamente al quinto e sesto posto nella categoria Prime Lame. Gara poco fortunata per i due spadisti della categoria Giovanissimi, Massimiliano Spadafora e Matteo Greco. Il primo arrivava dal quinto posto della precedente prova che aveva fatto ben sperare, il secondo invece era al suo debutto assoluto in una competizione ufficiale.

Il prossimo appuntamento è previsto a Napoli il 9 e 10 Aprile, dove sfideranno atleti provenienti da tutta Italia per conquistare il Torneo Kinder + Sport.

Seconda prova GPG a Foggia: Tedeschi sul podio, Spadafora al quinto posto all’esordio

gennaio 12, 2011 by  
Inserito in News Gare

Sabato 8 e Domenica 9 Gennaio si è svolta a Foggia la 2a prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi, riservata agli atleti under 14 di Puglia, Calabria, Basilicata e Molise. Il Club Scherma Cosenza ha partecipato con cinque allievi: Caristi Filippo, Grandinetti Stefano, Spadafora Massimiliano, Spadafora Matteo e Tedeschi Maria Grazia.

Quest’ultima è stata la prima a scendere in pedana la mattina di sabato nella categoria Allieve di spada femminile. Dopo un girone mediocre Maria Grazia superava Luisa Di Ciaula per entrare nel tabellone a 8. Qui si scontrava con Federica Erriquez (Lame Azzurre Brindisi), testa di serie numero 2. Le due ragazze davano vita a un assalto emozionante che terminava alla scadenza del tempo nell’ultima manche, con Maria Grazia che vinceva essendo in vantaggio di un punto.

In semifinale la sua avversaria era l’amica Rosa Angiola della Scherma Santeramo che riusciva  a superarla con il punteggio di 15-13. La classifica finale vedeva quindi Tedeschi al terzo posto.

Poche ore più tardi erano Grandinetti Stefano e Spadafora Matteo a gareggiare nel fioretto Prime Lame. Terminato il girone con due vittorie a testa affrontavano rispettivamente Samuele Erriquez (Lame Azzurre Brindisi) e Francesca Castrucci (Dauno Foggia). Stefano era concentrato e riusciva a tenere testa al bravo mancino, ma sul punteggio di 6-5 per l’avversario accusava un dolore al costato che lo costringeva a ritirarsi. Nell’incontro di Matteo era l’arbitro a sbagliare sul 7-5 due stoccate clamorose che compromettevano l’assalto. Sul 7-7 Matteo, innervosito da quanto accaduto, accusava il punto finale mancando l’accesso nel tabellone degli otto che gli avrebbe assicurato una medaglia alla sua prima gara. Dopo aver analizzato l’operato dello stesso arbitro per tutto il weekend ci si chiede come sia stato possibile far dirigere una competizione a chi non conosce neanche le basi del regolamento schermistico. In tanti anni di scherma non si era mai sentito affermare che “la luce colorata ha ragione su quella bianca”, con tanti saluti alla convenzione.

Nella giornata di domenica era di nuovo Maria Grazia Tedeschi a misurarsi con le sue coetanee, ma questa volta nel fioretto femminile Allieve. Con un pizzico di fortuna che non guasta mai, in particolare quando non gareggi nella tua arma, riusciva ad arrivare fino ai quarti di finale superando Mariangela Mele del Club Scherma Bari. Qui affrontava nuovamente Federica Erriquez, battuta il giorno prima nella spada. Questa volta era però la brindisina a prevalere, con Maria Grazia che si piazzava al 6° posto.

Contemporaneamente faceva il suo esordio Filippo Caristi nella categoria Maschietti fioretto maschile. L’inesperienza del piccolo atleta la faceva da padrone e per lui arrivava solo un 14° posto che potrà sicuramente migliorare nelle prossime prove.

Ultimo a scendere in pedana, anche lui alla sua prima gara, era Massimiliano Spadafora tra i Giovanissimi di spada maschile. Dopo un buon girone che lo vedeva al 4° posto nella classifica parziale, si scontrava con Giulio Di Giorgio del Club Scherma Città Bianca Ostuni, allenato dall’amica e maestro Laura Lotti. L’incontro andava avanti con i due atleti sempre vicinissimi nel punteggio, ma era Di Giorgio a guadagnare l’accesso in semifinale battendo Massimiliano per 10 a 8. Nella classifica finale il cosentino arrivava 5°, conquistando una meritata medaglia messa in palio dal comitato organizzatore.

La prossima gara dei più piccoli sarà nuovamente a Foggia nel mese di Marzo, dove punteremo a migliorare i piazzamenti ottenuti nel weekend appena trascorso.

Il primo bronzo della stagione arriva da Trani con Maria Grazia Tedeschi

novembre 10, 2010 by  
Inserito in News Gare

Locandina gara TraniNel weekend del 6 e 7 Novembre si è svolta a Trani la Prima Prova Interregionale GPG, riservata ai ragazzi under 14. Partecipanti ben 215 ragazzi, provenienti da Calabria, Puglia, Basilicata e Molise.

Tre i giovani portacolori del Club Scherma Cosenza, accompagnati dall’istruttore nazionale Paolo Bruno: Stefano Grandinetti (Prime Lame), Giovanni Cozza (Maschietti) e Maria Grazia Tedeschi (Allieve).

Proprio quest’ultima è stata la prima a scendere in pedana, gareggiando nella specialità della spada che in passato l’ha vista più volte primeggiare. Dopo una buona prestazione si è arresa solo in semifinale a Miriana Morciano, poi vincitrice della prova. Il terzo posto conquistato si aggiunge a quelli della passata stagione, confermandola sempre a buoni livelli. Con un po’ di allenamento in più potrebbe togliersi maggiori soddisfazioni.

Maria Grazia Tedeschi sul podio a Trani

Maria Grazia Tedeschi sul podio

Nel primo pomeriggio della giornata di sabato ha fatto il suo esordio Stefano Grandinetti, classe 2001. La sua gara si è fermata alle soglie delle semifinali, classificandolo al 6° posto. Più sfortunato invece il compagno Giovanni Cozza, sceso in pedana il giorno successivo. Al termine del girone di qualificazione è riuscito a superare Angelo Zurlo nella prima eliminazione diretta, ma ha poi fallito l’accesso ai quarti di finale.

L’attenzione ora si sposta sui ragazzi più grandi che saranno impegnati a La Spezia (categoria Giovani) e nella prova regionale che si terrà a Cosenza il 28 Novembre.

Buona prestazione di Tedeschi e Gargano nella prova nazionale di Napoli

maggio 4, 2010 by  
Inserito in News Gare

Il Club Scherma Cosenza ha partecipato nel weekend del 23-25 Aprile alla 2a Prova Nazionale Under 14, valida per il trofeo Kinder+ Sport. La gara si è svolta nella cornice del Palabutangas di Monterusciello, in provincia di Napoli.

Quattro gli atleti che hanno rappresentato il club: Gargano Lorenzo (categoria Maschietti), Salatino Alberta (Allieve), Tedeschi Maria Grazia (Ragazze), Zupi Antonio (Allievi).

Non sono mancate le emozioni a partire dal piccolo Lorenzo Gargano che, al suo esordio nell’arma della spada, ha ben figurato classificandosi al 41° posto su 100 partecipanti. Dopo un discreto girone con tre vittorie e due sconfitte, ha affrontato con sicurezza l’ostacolo della prima diretta vincendo per 10 a 2. Ottenuto l’accesso al tabellone dei 64 si è scontrato con Guglielmin del Circolo Scherma Castelfranco Veneto che lo ha battuto alla priorità con il punteggio di 10-9.

Il giorno dopo è scesa in pedana Maria Grazia Tedeschi che nel girone ha ottenuto quattro vittorie e due sconfitte, classificandosi al 17° posto parziale. Guadagnato l’accesso diretto al tabellone dei 64, ha vinto con Elisabetta Bomprezzi delle Fiamme Oro Roma per 15-9, in un assalto condotto con autorità. Purtroppo per lei non è riuscita a vincere nell’incontro successivo contro Irene Biagioni del Chiti Pistoia che, battendola per 15-14, l’ha estromessa dalla gara. Sul 14-14, ottenuto con una bella rimonta, spesso serve un pizzico di fortuna che questa volta non è arrivato. Il 26° posto della classifica non rende merito alle sue potenzialità.

Domenica, infine, hanno gareggiato Antonio Zupi e Alberta Salatino, rispettivamente nelle categorie Allievi e Allieve. Entrambi sono incappati in una giornata storta e non hanno superato la prima eliminazione diretta. Alberta ha perso per 15-12 contro Vigilante del Club Scherma Monza, mentre Antonio è stato sconfitto per 15-6 da Riccioni dell’Accademia della Scherma Fermo.

Tutti i ragazzi citati potranno partecipare al Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” che si terrà a Rimini dal 12 al 18 Maggio.

Da Foggia, per la 3a Prova GPG, si torna con altri tre bronzi

marzo 10, 2010 by  
Inserito in News Gare

Si chiude con tre medaglie di bronzo la stagione Interregionale del Gran Premio Giovanissimi, riservato alle categorie Under 14. A Foggia è andata in scena la terza e ultima prova per i giovani atleti del Club Scherma Cosenza che, come sempre, si sono fatti valere in pedana.

Maria Grazia con la coppa e la mimosa offerta dal Comitato Puglia

A conquistare la terza piazza del podio sono stati Lorenzo Gargano tra i Maschietti del fioretto, Maria Grazia Tedeschi tra le Ragazze/Allieve della spada e Antonio Zupi tra i Ragazzi/Allievi sempre di spada. A loro si aggiungono l’8° posto di Giovanni Cozza e il 10° di Alberta Salatino.

I primi a tirare nella mattina di sabato 6 Marzo sono stati Salatino, Tedeschi e Zupi. La nostra Alberta, dopo un girone discreto, affrontava Federica Erriquez (Circolo Scherma Brindisi) per entrare tra le prime otto. L’assalto era emozionante e combattuto, ma alla fine era la brindisina a prevalere per un solo punto: 15-14 recitava impietoso l’apparecchio segnastoccate.
Diversamente andava per Maria Grazia che riusciva invece a raggiungere la semifinale senza molti problemi, affrontando poi Tiziana Lorusso della Scherma Trani. Ancora una volta però l’atleta rossoblù non riusciva a superare lo scoglio della semifinale, perdendo per 12-9 e conquistando il terzo bronzo della sua stagione agonistica.

La premiazione di Antonio Zupi

Assieme alle due ragazze c’era anche Zupi che dopo la sconfitta in finale della seconda prova era desideroso di riscattarsi e tornare a vincere come già fece a Trani. I suoi sogni però si sono infranti a un passo dalla finalissima contro Daniele Sabato della Galassport Campobasso. Antonio perdeva infatti per 15-13 sprecando un piccolo vantaggio maturato nel corso dell’assalto.

L’ultimo a entrare in scena quando oramai eravamo nel primo pomeriggio era Giovanni Cozza, impegnato nella categoria promozionale Prime Lame di fioretto. Per lui, alla seconda gara in carriera, arrivava un buon piazzamento tra gli otto finalisti. Per conquistare l’agognata medaglia ha dovuto superare Andrea De Sario del Club Scherma Bari, vincendo agevolmente per 8-4. Purtroppo poi il tabellone gli ha messo di fronte Annichiarico del Circolo Scherma Brindisi (poi vincitore della gara), il quale ha prevalso per 8-3. Sorridente dopo la premiazione, con al collo la sua prima medaglia vinta in una competizione, il piccolo Giovanni ha chiuso la prima giornata di gare nella città dauna.

Alberta in attesa di tirare

Giovanni Cozza stringe la mano all'avversario

Gargano premiato per il terzo posto

———————————————– La mattina seguente era il turno di Lorenzo Gargano, tornato in pedana dopo l’assenza nella seconda prova per infortunio. Un girone di qualificazione con alti e bassi lo piazzava al settimo posto parziale. Doveva quindi affrontare Giorgio Camposarcone della Scherma Vale Campobasso, ma riusciva a prevalere con il punteggio di 10-4. I quarti di finale gli riservavano Vittorio Aurisicchio del Laboratorio Benessere Scherma Ostuni; qui Lorenzo incontrava maggiori difficoltà, ma grazie alla sua tenacia vinceva per 8-7 allo scadere del tempo regolamentare. Arrivava così la semifinale che purtroppo gli era fatale come già successo ai suoi compagni il giorno prima. Francesco Zurlo, che conquisterà poi il primo posto, lo sconfigge per 10-5. Un vero peccato perchè inizialmente era stato Lorenzo a portarsi in vantaggio, ma poi ha dovuto cedere alla bravura dell’avversario allenato dalla Maestra Laura Lotti.

Maria Grazia sul podio della 3a Prova GPG

Al termine delle tre prove interregionali questo il bilancio del Club Scherma Cosenza: 1 oro, 1 argento e 6 bronzi. Un buon risultato considerando che a rappresentare i colori rossoblù sono stati solo cinque atleti, capaci quasi sempre di salire sul podio.

Chiuse le prove interregionali inizia per tutti la preparazione in vista delle gare nazionali: Lucca, Salerno e Rimini saranno le prossime trasferte dei nostri piccoli atleti che venderanno cara la pelle!