A Platania una fantastica doppietta, Pastore e Tedeschi vincono nella spada maschile e femminile

dicembre 6, 2011 by  
Inserito in News Gare

Grande giornata per il Club Scherma Cosenza nella gara di qualificazione regionale svoltasi domenica 27 Novembre a Platania.

A trionfare sono stati Giuseppe Pastore e Maria Grazia Tedeschi, rispettivamente nella spada maschile e femminile. Sul podio anche Martina Caldeo, Francesco Perri e Paolo Bruno. Tutti, ad eccezione di Bruno, si sono qualificati per la gara nazionale di Ravenna, in programma a Gennaio.

Gara Platania 27 Novembre, atleti scherma Cosenza

24 i partecipanti alla prova maschile, in rappresentanza di sei società: Accademia di Scherma Calabrese, Circolo della Scherma Reggio Calabria, Circolo Scherma Lametino, Club Scherma Cosenza, Club Scherma Lamezia e Platania Scherma. Insieme ai ragazzi già citati hanno gareggiato anche Eduardo De Filippis, Marco Perri, Pierluca Santo e Antonio Zupi.

Proprio quest’ultimo, al ritorno dopo un anno di stop, è stato il protagonista dei gironi eliminatori vincendo tutti gli assalti e piazzandosi in testa nella classifica provvisoria. Sottotono le prove di Santo, eliminato ai gironi, De Filippis e Perri Marco. Possono sicuramente fare di più!

 Zupi-Romeo gara regionale scherma a Platania 

Sorprende, ma non troppo, il risultato di Pastore che si è preso una pausa dall’agonismo non frequentando la palestra per mesi. Grazie a due settimane di lavoro intense è tornato a dimostrare la sua forza sconfiggendo qualsiasi avversario presentatosi in pedana.

Da elogiare anche il terzo posto di Francesco Perri che finalmente ha visto i frutti del suo lavoro costante negli allenamenti. Peccato invece per Zupi che è stato sconfitto da Daniele Bilotta, poi classificatosi sulla piazza d’onore.

  

Tra le ragazze da segnalare il primo successo della cadetta Maria Grazia Tedeschi, al suo esordio nella competizione regionale. Dietro di lei si è piazzata la compagna Martina Caldeo che è stata costretta ad abdicare dopo aver vinto tutte le gare della passata stagione. 15-14 il punteggio dell’emozionante finale tra le due cosentine.

L’attenzione ora si sposta sull’arma del fioretto, infatti gli atleti del Club Scherma Cosenza saranno presenti alla prima prova di zona sud in programma a Matera il 10 e 11 Dicembre.

Si ringrazia Jessica del Circolo della Scherma Reggio Calabria per alcune foto della manifestazione.

Stefano Grandinetti conquista il podio nella gara di Trani

novembre 30, 2011 by  
Inserito in News Gare

Grandinetti terzo posto gara scherma Trani

Buono l’esordio stagionale per il piccolo Stefano Grandinetti che si piazza al terzo posto nella prima prova interregionale, svoltasi a Trani il 5/6 Novembre.

Stefano ha partecipato alla gara di fioretto maschile della categoria Maschietti, superando tutti gli avversari fino alla semifinale con il brindisino Erriquez. Qui veniva sconfitto per poche stoccate, complici anche molte parate e risposte tirate fuori bersaglio.

Insieme a lui, ma iscritto alla categoria Prime Lame, c’era anche Vittorio D’Agni, alla sua primissima gara da schermitore. L’emozione gli ha giocato un brutto scherzo e non è riuscito a tirare come negli allenamenti, ma saprà rifarsi nelle prossime competizioni. Alla fine si è classificato al 10° posto.

La prossima prova interregionale si terrà nel Gennaio 2012 ad Ariano Irpino e per la prima volta la nostra regione sarà accorpata a Puglia, Basilicata, Molise e Campania.

Progressi positivi per i cadetti nella prima prova di Napoli

novembre 2, 2011 by  
Inserito in News Gare

Eduardo De Filippis, Francesco Perri e Maria Grazia Tedeschi hanno partecipato il 29-30 Ottobre alla prima prova nazionale Cadetti di spada maschile e femminile, svoltasi al Palabutangas di Pozzuoli.

La gara maschile ha visto 315 atleti partecipanti da tutta la penisola. I due portacolori del Club Scherma Cosenza hanno ben figurato nei gironi eliminatori collezionando entrambi quattro vittorie e due sole sconfitte, accedendo al tabellone di eliminazione diretta.

Qui Eduardo è stato sconfitto per 15-11 dal trevigiano Viscuso, mentre Francesco ha prevalso sull’avellinese Clora per 13-12 al minuto supplementare. Nell’assalto successivo, con in palio l’accesso ai 64, ha affrontato il casertano Tedesco. Nonostante l’impegno e un paio di pregevoli stoccate al bersaglio avanzato, ha perso con il punteggio di 15-7.

La classifica finale recita 98° posto per Francesco Perri e 138° per Eduardo De Filippis. Le posizioni non sono da sottovalutare visto che entrambi in questa stagione hanno iniziato il loro terzo anno di scherma.

Domenica mattina è scesa in pedana Maria Grazia, al debutto nella categoria Cadette che ha visto al via 217 atlete. L’obiettivo minimo era quello di superare lo scoglio dei gironi, passato senza problemi con tre vittorie e altrettante sconfitte.

Atlete schierate in pedana prima dell'inno nazionale

Entrata nel tabellone da 256, si è scontrata con la milanese Trabattoni vincendo per 15-12, per poi soccombere nella seconda eliminazione diretta contro Elisabetta Grillone. La classifica la vede in posizione numero 104.

Buono dunque l’esordio stagionale dei nostri atleti che si sono fatti valere in tutti gli assalti. Ora l’attenzione si sposta sui più piccoli che saranno in gara a Trani nel prossimo weekend.

Photocredit: Federico Bortolini Fencing

Coppa Italia regionale a Platania: successi per Caldeo e Perri

maggio 6, 2011 by  
Inserito in News Gare

Domenica 1 Maggio si è svolta a Platania la fase regionale della Coppa Italia di scherma. Tanti i tiratori giunti da tutta la Calabria, in rappresentanza di tutte le società presenti sul territorio.

Per il Club Scherma Cosenza hanno preso parte alla competizione Bruno Paolo, Caldeo Martina, De Filippis Eduardo, Perri Francesco, Perri Marco, Perri Matteo e Salatino Alberta. I primi a schierarsi in pedana per l’inno nazionale, abitualmente suonato all’inizio di ogni gara, sono stati i ragazzi della spada maschile che ha visto partecipare 23 atleti.

A trionfare è stato Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese che in finale ha superato il fratello Pierluigi per 15-13. Sul podio, entrambi terzi ex-aequo, sono finiti Matteo Perri e Luca Gervasi. Tra i primi otto classificati, i quali hanno conquistato l’accesso alla fase nazionale di Rovigo, si sono piazzati Mattia Angotti (5° – Club Scherma Lamezia), Simone Scornaienghi (6° – Accademia di Scherma Calabrese), Vincenzo Cordova (7° – Circolo della Scherma Reggio Calabria) e Eduardo De Filippis (8° – Club Scherma Cosenza). Più indietro i nostri Bruno, Perri Marco e Perri Francesco, usciti per mano dei loro stessi compagni di sala dopo alcuni derby fratricidi.

Nella spada femminile è ancora Martina Caldeo a issarsi sul gradino più alto del podio per la terza volta in stagione, battendo nella finale Assunta Donato per 3-2 alla priorità. Il punteggio basso è maturato in base all’applicazione delle nuove regole sulla passività, secondo le quali l’arbitro deve passare alla manche successiva qualora non ci fossero stoccate in un minuto. Al terzo posto si piazzano Salatino Alberta e Cordò Anna, quest’ultima ha poi vinto lo spareggio per qualificarsi alle nazionali.

Terminate le gare di spada si è passati al fioretto. Tra i maschi torna alla vittoria Matteo Perri che nell’assalto decisivo ha sconfitto Paolo Bruno per 15-6. Al terzo posto un altro rappresentante del Club Scherma Cosenza, Marco Perri, insieme a Roberto Paone del Platania Scherma. Solo due le partecipanti nel fioretto femminile che sono passate subito alla finale. Jessica Borrello ha impedito a Martina Caldeo di bissare il successo della spada, portando a casa la coppa della prima classificata e il pass per Rovigo.

Di seguito le classifiche finali:

Doveroso ringraziare per l’accoglienza il sig. Perri Francesco, presidente del Platania Scherma che ha organizzato la manifestazione in modo eccellente. L’appuntamento alla fase nazionale di Rovigo è per il 14-15 Maggio, quando gli atleti calabresi cercheranno di ottenere la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti.

Photocredit: Circolo della Scherma Reggio Calabria

Cozza sfiora la vittoria nella prova interregionale a Foggia

aprile 3, 2011 by  
Inserito in News Gare

Sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno Foggia si è svolta la terza e ultima prova interregionale riservata alle categorie Under 14. Per la nostra società sono stati sette gli atleti a scendere in pedana: Caristi Filippo, Cozza Giovanni, Grandinetti Stefano, Greco Matteo, Spadafora Massimiliano, Spadafora Matteo e Tedeschi Maria Grazia.

Tra tutti spicca la prestazione di Giovanni Cozza nella categoria Maschietti, capace di conquistare la piazza d’onore al suo debutto nell’arma della spada. In finale si è arreso a Giulio Gaetani dell’Accademia di Scherma Lecce che lo ha sconfitto per 10 a 5. Il secondo posto acquista più valore perchè è arrivato poche ore dopo aver partecipato alla gara di fioretto in cui si è classificato al sesto posto, battuto ai quarti di finale per 10 a 8. Insieme a lui anche Filippo Caristi, autore di una prova sottotono che lo ha visto uscire al primo turno di eliminazione diretta.

Podio sfiorato invece per l’unica rappresentante femminile del Club Scherma Cosenza, Maria Grazia Tedeschi. Per lei un settimo posto nella spada e un quinto nel fioretto, categoria Allieve.

Buona la prestazione dei più piccoli, classe 2002, Matteo Spadafora e Stefano Grandinetti. Anche loro hanno respirato il profumo del podio, ma sono stati fermati ai quarti di finale e si sono classificati rispettivamente al quinto e sesto posto nella categoria Prime Lame. Gara poco fortunata per i due spadisti della categoria Giovanissimi, Massimiliano Spadafora e Matteo Greco. Il primo arrivava dal quinto posto della precedente prova che aveva fatto ben sperare, il secondo invece era al suo debutto assoluto in una competizione ufficiale.

Il prossimo appuntamento è previsto a Napoli il 9 e 10 Aprile, dove sfideranno atleti provenienti da tutta Italia per conquistare il Torneo Kinder + Sport.

Seconda vittoria stagionale per Caldeo a Reggio Calabria, sul podio anche Bruno e De Filippis

marzo 13, 2011 by  
Inserito in News Gare

Domenica 6 Marzo si è svolta a Reggio Calabria la 2a prova regionale di spada maschile e femminile, valida per la qualificazione alla gara nazionale di Foligno.

Per il Club Scherma Cosenza sono scesi in pedana Bruno Paolo, Caldeo Martina e De Filippis Eduardo. Numerose le defezioni rispetto alla prova di Castrolibero, sono infatti rimasti a casa per infortunio e malattia più di sette atleti.

Gara scherma Reggio Calabria 6 marzo 2011Grande protagonista della giornata è stata Martina che ha confermato la sua crescita bissando il successo della prima regionale. Una gara condotta in testa dall’inizio alla fine, senza sbavature. Dopo aver conquistato tutte le vittorie nel girone ha sconfitto in semifinale Perri Giovanna (Platania Scherma) e in finale Rosaria Succurro (Accademia di Scherma Calabrese), rispettivamente per 15-8 e 15-9.

Sorpresa nella competizione maschile che ha visto vincere per la prima volta Simone Scornaienghi dell’Accademia di Scherma Calabrese, superando in finale Paolo Bruno per 15-14. Il nostro giovane istruttore non è riuscito a ribadire la vittoria della prima prova. Dietro di lui, con un ottimo terzo posto è arrivato Eduardo De Filippis. Classe ’96 è ancora al suo secondo anno di scherma, ma l’assiduo allenamento a cui si sottopone quotidianamente ha dato subito i suoi frutti. Bravo!

Queste le classifiche complete (in grassetto gli atleti qualificati alle nazionali):

SPADA MASCHILE SPADA FEMMINILE
1. Scornaienghi Simone (Accademia di Scherma Calabrese) 1. Caldeo Martina (Club Scherma Cosenza)
2. Bruno Paolo (Club Scherma Cosenza) 2. Succurro Rosaria (Accademia di Scherma Calabrese)
3. ex-aequo De Filippis Eduardo (Club Scherma Cosenza) 3. ex-aequo Esposito Anna Chiara (Platania Scherma)
3. ex-aequo Perri Raffaele (Platania Scherma) 3. ex-aequo Perri Giovanna (Platania Scherma)
5. Romeo Claudio (Circolo Scherma Reggio Calabria) 5. Catalano Rachele (Circolo Scherma Reggio Calabria)
6. Bilotta Daniele (Accademia di Scherma Calabrese) 6. Lopis Caterina (Circolo Scherma Reggio Calabria)
7. Paone Roberto (Platania Scherma) 7. Gallo Teresa (Platania Scherma)
8. Calipari Aldo (Circolo Scherma Reggio Calabria)
9. Colosi Giuseppe (Circolo Scherma Reggio Calabria)
10. Scappatura Michele (Circolo della Scherma Reggio Calabria)
11. Cordova Vincenzo (Circolo Scherma Reggio Calabria)
12. Gervasi Luca (Accademia di Scherma Calabrese)
13. Di Florio Angelo (Circolo della Scherma Lametino)
14. Zaccaro Espedito (Accademia di Scherma Calabrese)
15. Cariati Francesco (Accademia di Scherma Calabrese)
16. Angotti Mattia (Club Scherma Lamezia)
17. Marino Demetrio (Circolo Scherma Reggio Calabria)
18. Nicoletti Gianmarco (Accademia di Scherma Calabrese)
19. Cusani Mattia (Circolo Scherma Reggio Calabria)
20. Liggieri Francesco (Circolo Scherma Reggio Calabria)
21. Saffioti Rosario (Circolo Scherma Reggio Calabria)
22. Retez Federico (Circolo Scherma Reggio Calabria)
23. Federico Francesco (Circolo Scherma Reggio Calabria)

Photocredit: Circolo della Scherma Reggio Calabria

A Dalmine il Club Scherma Cosenza vicino alla promozione in A2

febbraio 1, 2011 by  
Inserito in News Gare

Si sono svolti a Dalmine (BG) dal 28 al 30 Gennaio i Campionati Italiani a Squadre di serie B1, B2 e C. La squadra di fioretto del Club Scherma Cosenza ha preso parte alla competizione nella categoria B1, in cui milita da diversi anni. Il team, con l’obiettivo minimo della salvezza da conquistare, era composto da Bruno Paolo, Pastore Giuseppe e i fratelli Perri Marco e Matteo.

La gara ha visto scontrarsi 14 squadre provenienti da tutta Italia per ottenere la promozione in serie A2, riservata alle prime quattro classificate, o evitare la retrocessione in B2 (ultime quattro). I cosentini sono stati inseriti nel girone con i padroni di casa della Marcellini Scherma e il Circolo Scherma La Spezia. Il primo assalto si è disputato contro i bergamaschi della Marcellini che hanno prevalso per 45 a 32. Contenti comunque di aver tirato discretamente con una delle favorite alla vittoria finale, la squadra bruzia si è preparata all’incontro più importante che avrebbe deciso l’accesso al tabellone dei playoff: quello contro La Spezia.

Quando Bruno è salito in pedana per primo la tensione era palpabile. Le manches si sono susseguite l’una all’altra, impietose nel provare psicologicamente gli atleti impegnati. La nostra società andava in vantaggio, ma al penultimo assalto erano gli spezzini a recuperare e portarsi sul 40 a 38. A sobbarcarsi il compito di portare i compagni alla vittoria era sempre Bruno, il quale appena salito in pedana subiva altre due stoccate. Si era sul 42 a 38. Dimostrando una freddezza da schermidore veterano, il cosentino riusciva a ristabilire il punteggio in parità a soli sei secondi dalla fine: 43-43. Iniziava il minuto supplementare, con Bruno che portava a casa il punto decisivo con un’impeccabile “parata e risposta”. La squadra era in giubilo, l’obiettivo minimo era stato conquistato e soprattutto nel turno successivo avrebbe tirato per la promozione in A2.

Gli avversari erano i ragazzi del Circolo Schermistico Aretino, formato da Erik e Jacopo Peruzzi, Alessandro Nespoli e Riccardo Rudilosso. Nelle fasi iniziali le due squadre restano vicine nel punteggio, ma poco dopo Arezzo prende il largo vincendo per 45-33. Sfuma il sogno promozione, ma il risultato è ottimo considerando che sarà proprio il team toscano a vincere la competizione.

Tutti soddisfatti nella palestra di via degli Stadi, dove i ragazzi sono già al lavoro per preparare al meglio le prossime gare.

Si ringrazia Giuseppe Pastore per la partecipazione alla stesura del pezzo.

Seconda prova GPG a Foggia: Tedeschi sul podio, Spadafora al quinto posto all’esordio

gennaio 12, 2011 by  
Inserito in News Gare

Sabato 8 e Domenica 9 Gennaio si è svolta a Foggia la 2a prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi, riservata agli atleti under 14 di Puglia, Calabria, Basilicata e Molise. Il Club Scherma Cosenza ha partecipato con cinque allievi: Caristi Filippo, Grandinetti Stefano, Spadafora Massimiliano, Spadafora Matteo e Tedeschi Maria Grazia.

Quest’ultima è stata la prima a scendere in pedana la mattina di sabato nella categoria Allieve di spada femminile. Dopo un girone mediocre Maria Grazia superava Luisa Di Ciaula per entrare nel tabellone a 8. Qui si scontrava con Federica Erriquez (Lame Azzurre Brindisi), testa di serie numero 2. Le due ragazze davano vita a un assalto emozionante che terminava alla scadenza del tempo nell’ultima manche, con Maria Grazia che vinceva essendo in vantaggio di un punto.

In semifinale la sua avversaria era l’amica Rosa Angiola della Scherma Santeramo che riusciva  a superarla con il punteggio di 15-13. La classifica finale vedeva quindi Tedeschi al terzo posto.

Poche ore più tardi erano Grandinetti Stefano e Spadafora Matteo a gareggiare nel fioretto Prime Lame. Terminato il girone con due vittorie a testa affrontavano rispettivamente Samuele Erriquez (Lame Azzurre Brindisi) e Francesca Castrucci (Dauno Foggia). Stefano era concentrato e riusciva a tenere testa al bravo mancino, ma sul punteggio di 6-5 per l’avversario accusava un dolore al costato che lo costringeva a ritirarsi. Nell’incontro di Matteo era l’arbitro a sbagliare sul 7-5 due stoccate clamorose che compromettevano l’assalto. Sul 7-7 Matteo, innervosito da quanto accaduto, accusava il punto finale mancando l’accesso nel tabellone degli otto che gli avrebbe assicurato una medaglia alla sua prima gara. Dopo aver analizzato l’operato dello stesso arbitro per tutto il weekend ci si chiede come sia stato possibile far dirigere una competizione a chi non conosce neanche le basi del regolamento schermistico. In tanti anni di scherma non si era mai sentito affermare che “la luce colorata ha ragione su quella bianca”, con tanti saluti alla convenzione.

Nella giornata di domenica era di nuovo Maria Grazia Tedeschi a misurarsi con le sue coetanee, ma questa volta nel fioretto femminile Allieve. Con un pizzico di fortuna che non guasta mai, in particolare quando non gareggi nella tua arma, riusciva ad arrivare fino ai quarti di finale superando Mariangela Mele del Club Scherma Bari. Qui affrontava nuovamente Federica Erriquez, battuta il giorno prima nella spada. Questa volta era però la brindisina a prevalere, con Maria Grazia che si piazzava al 6° posto.

Contemporaneamente faceva il suo esordio Filippo Caristi nella categoria Maschietti fioretto maschile. L’inesperienza del piccolo atleta la faceva da padrone e per lui arrivava solo un 14° posto che potrà sicuramente migliorare nelle prossime prove.

Ultimo a scendere in pedana, anche lui alla sua prima gara, era Massimiliano Spadafora tra i Giovanissimi di spada maschile. Dopo un buon girone che lo vedeva al 4° posto nella classifica parziale, si scontrava con Giulio Di Giorgio del Club Scherma Città Bianca Ostuni, allenato dall’amica e maestro Laura Lotti. L’incontro andava avanti con i due atleti sempre vicinissimi nel punteggio, ma era Di Giorgio a guadagnare l’accesso in semifinale battendo Massimiliano per 10 a 8. Nella classifica finale il cosentino arrivava 5°, conquistando una meritata medaglia messa in palio dal comitato organizzatore.

La prossima gara dei più piccoli sarà nuovamente a Foggia nel mese di Marzo, dove punteremo a migliorare i piazzamenti ottenuti nel weekend appena trascorso.

Zona Sud Taranto, Paolo Bruno stacca il pass qualificazione

dicembre 14, 2010 by  
Inserito in News Gare

Nuova affermazione per Paolo Bruno, atleta e istruttore del club, impegnato a Taranto nella Prima Prova di Qualificazione Zona Sud. La manifestazione si è svolta sabato 11 e domenica 12 e con lui hanno partecipato anche Giuseppe Pastore e Marco Perri.

Gara di Taranto - Dicembre 2010

Perri, Pastore e Bruno prima di gareggiare a Taranto

Superati i gironi di qualificazione è stato Marco il primo a uscire per mano di Cutugno del Club Scherma Messina. Al turno successivo, per entrare nei 16, Giuseppe è stato sconfitto 15-10 da Freitas della Galassport Campobasso; Paolo, invece, ha superato Amagliani dell’Associazione Messina Scherma per 14-9.

Nell’incontro per accedere alle finali a 8 non è riuscito a bissare il successo ed è stato sconfitto da Boncoraglio della Conad Scherma Modica, poi vincitore della prova. La gara non era finita lì, perchè Bruno ha dovuto anche tirare per gli spareggi che avrebbero decretato i qualificati per la nazionale di Ravenna. Il suo avversario è stato Montano della Società Schermistica Lucana Potenza, regolato con il punteggio di 15-9 che gli ha permesso di ottenere il pass anche nell’arma del fioretto. Questa la classifica finale: Bruno 15°, Pastore 25°, Perri Marco 33°.

A Taranto era presente anche Pietro Tedeschi che ha così terminato il tirocinio per conseguire il diploma come Tecnico delle armi iscritto all’albo federale, un grande risultato arrivato dopo un anno di impegno e sacrificio.

Continua così il buon momento di forma per Paolo che domani verrà anche premiato dal CONI come Atleta dell’Anno 2010. L’evento si terrà al Duomo di Cosenza a partire dalle ore 17.

Giuseppe Pastore, insieme a Eduardo De Filippis e Francesco Perri, sarà nuovamente in gara sabato 18 Dicembre nella 2a Prova Nazionale Cadetti. In bocca al lupo a tutti!

Due splendide triplette nella prima prova regionale a Cosenza

novembre 30, 2010 by  
Inserito in News Gare

Foto di gruppo del Club Scherma Cosenza

Domenica 28 Novembre si è svolta a Cosenza la prima prova regionale di spada maschile e femminile, valida per l’accesso alla fase nazionale. Più di 35 atleti, provenienti da tutte le società schermistiche calabresi, si sono sfidati sulle pedane montate nella palestra dell’Istituto di Istruzione Superiore di Castrolibero.

Podio Spada Maschile

Grande protagonista della giornata è stato il nostro club, capace di conquistare due triplette in entrambe le categorie. Nella gara maschile ha vinto Paolo Bruno, seguito sul podio da Marco Perri (2°), Giuseppe Pastore (3° ex-aequo) e Pierluigi Bilotta (3° ex-aequo, Accademia di Scherma Calabrese). Tra le ragazze prima affermazione in carriera per Martina Caldeo, davanti a Isotta Nicotera (2°), Lia Venneri (3° ex-aequo) e Giovanna Perri (3° ex-aequo, Platania Scherma).

Si conferma ancora una volta la supremazia del Club Scherma Cosenza nella spada calabrese, ottenendo ben 5 dei 6 posti disponibili per la prova nazionale che si terrà a Ravenna nel mese di Gennaio. Il restante posto è stato conquistato dall’Accademia di Scherma Calabrese.

La manifestazione aveva inizio intorno alle 10 del mattino con i gironi di spada maschile che vedevano al via 24 partecipanti. Al termine della prima fase risultava primo Claudio Romeo del Circolo della Scherma Reggio Calabria, mentre erano eliminati Liggieri (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Calipari (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Perri Francesco (Club Scherma Cosenza), Di Florio (Circolo della Scherma Lametino) e Zaccaro (Accademia di Scherma Calabrese). Le eliminazioni dirette davano vita a entusiasmanti incontri e numerosi derby tra atleti delle stesse società che erano costretti a eliminarsi a vicenda. Bruno superava nell’ordine De Filippis (Club Scherma Cosenza) per 15-12, Perri Matteo (Club Scherma Cosenza) per 15-7 e il campione regionale in carica, Giuseppe Pastore (Club Scherma Cosenza) per 15-14.

Dall’altra parte del tabellone avanzavano Perri Marco e Pierluigi Bilotta, i quali si scontravano in una semifinale dalle mille emozioni e risolta solo all’ultima stoccata da Perri per 15-14. La finale era a senso unico e un Bruno in grande forma trionfava con il punteggio di 15-8.

Podio Spada femminile

Tra le ragazze erano in otto a contendersi il titolo, tra cui Lia Venneri che aveva vinto entrambe le prove della passata stagione. La stessa era però costretta a cedere il passo in semifinale alla compagna di allenamento Isotta Nicotera, tornata a gareggiare dopo un anno di assenza. Nell’altra semifinale era Martina Caldeo a sconfiggere Giovanna Perri (Platania Scherma) per 15-7. La giovane cosentina, motivata anche dal fatto di tirare nella palestra della sua scuola, riusciva a superare in finale anche la più esperta Nicotera, regolandola per 15-12 e vincendo la sua prima gara nella categoria dei più grandi.

Tutti felici e sorridenti durante la premiazione finale, alla quale ha presenziato anche la Prof.ssa Iolanda Maletta, preside dell’Istituto di Istruzione Superiore che ha ospitato la manifestazione e alla quale vanno i nostri ringraziamenti.

Un sentito grazie anche a tutti coloro che ci hanno aiutato nel montare  e smontare le pedane e le attrezzature. La gara, organizzata in sinergia con gli amici dell’Accademia di Scherma Calabrese, ha avuto un buon successo di pubblico ed ha sottolineato la crescita della scherma in Calabria.

Il prossimo appuntamento sarà a Taranto nei giorni 11-12 Dicembre, dove gli atleti calabresi saranno impegnati nella prova interregionale di fioretto e sciabola.