Campionati Italiani Master 2016, finali di spada a Montecatini Terme

giugno 7, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nella splendida cornice del Palaterme di Montecatini Terme (PT), nei giorni di sabato 4 e domenica 5 giugno, si sono tenute le finali di spada dei Campionati Italiani Master 2016, gara che assegna i titoli di campione nazionale delle categorie master.

Per il Club Scherma Cosenza erano presenti Francesco La Regina e Mauro Monteforte che competono rispettivamente nella categoria 0 e nella categoria 2.

La Regina e Monteforte, Master Montecatini

Nella tarda mattinata di sabato 4 è salito in pedana Francesco La Regina. Il sorteggio non favorisce La Regina che si trova a gareggiare nel primo girone, con testa di serie il campione uscente. Nonostante la poca fortuna negli abbinamenti, Francesco fa quanto deve e conquista una vittoria ed il numero di stoccate sufficiente a qualificarsi al 56° posto, esattamente in linea con il suo ranking. Il primo assalto ad eliminazione diretta è contro Gianfranco Di Summa del Circolo Scherma Navacchio. Sulla carta non c’è confronto possibile, Di Summa è un atleta di ranking ed esperienza nettamente superiore, ma in pedana La Regina tira fuori improvvisamente la sua scherma migliore tenendo testa con onore all’avversario. L’assalto terminerà 10-6 per Di Summa, ma la prestazione del nostro Francesco è stata migliore di quanto si potesse sperare. Un ottimo auspicio per il suo esordio in categoria 1 che avverrà l’anno prossimo.

La Regina ai Campionati Italiani Master 2016

Nel primo pomeriggio dello stesso giorno salgono in pedana gli spadisti della categoria 2, come sempre la più numerosa, e fra questi il nostro Mauro Monteforte. In un girone di ferro, Mauro mostra la sua buona tecnica schermistica ottenendo tre vittorie e costringendo gli atleti migliori a vittorie risicate. Qualificato 32° conferma la posizione vincendo il primo assalto ad eliminazione diretta, ma il tabellone prevede che il 32° classificato incontri il 1° nei sedicesimi di finale. La seconda diretta è quindi contro Cosimo Ferro del CUS Catania. Anche in questo caso la differenza fra gli atleti è incolmabile e infatti Ferro, che alla fine vincerà la gara laureandosi campione 2016, avrà la meglio su Monteforte con il punteggio di 10-4. Al di là del punteggio, la prestazione del nostro Mauro è stata davvero ottima e lo conferma il suo 28° posto nella classifica definitiva. Complimenti anche a lui!

Monteforte in pedana ai campionati italiani Master

Messa in archivio la stagione 2015-16, l’appuntamento con le competizioni master è fissato per il prossimo settembre.

Fusaro in evidenza a Riccione per il 53° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”

maggio 4, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nella splendida cornice del Play Hall di Riccione si è tenuto l’ormai consueto appuntamento con il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport” giunto quest’anno alla 53ª edizione.

L’evento, che è durato per un’intera settimana, dal 27 aprile al 3 maggio, ha messo in palio i titoli italiani 2016 per le categorie under 14. In pedana oltre 3000 giovanissimi atleti e, fra questi, i nostri Antonio BarilàGiada BarilàAnthony Victor Franco, Francesco Pio FusaroLorenzo Luigi Gaudio, Massimo LupoNiccolò Moraca e Roberto Reda.

In evidenza la prestazione di Francesco Pio Fusaro che sfiora l’ingresso nei primi 16 dopo una gara esaltante. Ma procediamo con ordine e andiamo alla cronaca delle giornate.

Club Scherma Cosenza, GPG Riccione 2016

Primo atleta rossoblù a salire in pedana, mercoledì 27, è stato Antonio Barilà nella gara di fioretto maschile cat. Giovanissimi. La gara di Antonio inizia piuttosto bene, con 3 vittorie sui sei assalti del suo girone. Il risultato vale la qualificazione diretta ai sessantaquattresimi di finale. L’assalto è contro Ferdinando Mancini del Circolo Scherma Flaiano di Pescara, atleta nei primi 50. Barilà inizialmente tiene bene l’incontro, ma l’avversario vanta una migliore tecnica e bisognerà cedere a lui le armi. Per il nostro Antonio un buon 84° posto finale che migliora il suo ranking.

A seguire è subito il turno della competizione di fioretto femminile cat. Giovanissime e della nostra Giada Barilà. Sfortunatamente Giada non è in giornata e riesce ad ottenere pochissime stoccate valide nel girone perdendo tutti gli assalti e confermando la pessima giornata anche nel suo primo ed unico assalto ad eliminazione diretta. Per lei 102° posto nella classifica definitiva.

Sabato 30 è stato il turno di Lorenzo Luigi Gaudio e Roberto Reda saliti in pedana per la cat. Allievi di fioretto maschile.

Ottima la gara di Lorenzo che ottiene quattro vittorie nel suo girone e la qualificazione diretta per merito ai sessantaquattresimi di finale. Gaudio non si ferma lì e vince anche la prima diretta, ma dovrà arrendersi nei trentaduesimi di finale. Per il nostro Lorenzo un bellissimo 50° posto nella classifica finale. Bravo!

Buon inizio gara anche per Roberto Reda che, in un girone ristretto, ottiene due vittorie e un buon numero di stoccate. E così anche lui si qualifica direttamente nei 128, ma verrà sconfitto alla prima diretta. Per Roberto 94° posto finale.

Nello stesso giorno si è tenuta anche la gara di fioretto maschile cat. Ragazzi a cui partecipavano i nostri Anthony Victor Franco, Massimo Lupo e Niccolò Moraca.

Partenza incerta per Anthony che ottiene solo due vittorie in un girone dove avrebbe potuto fare di più. Franco però si riscatta vincendo il primo assalto diretto ed entrando così nei 128. Purtroppo la sua gara terminerà all’assalto successivo, consegnandogli il 110° posto nella classifica definitiva.

Pessimo inizio di gara per Massimo che si deve accontentare di una singola e risicata vittoria nel suo girone. Il risultato debole lo costringe ad un assalto di spareggio per l’accesso ai 128, ma Lupo non è in giornata e non riuscirà, pur combattendo, a superare questa ulteriore prova. Per il nostro Massimo 131° posto finale.

Niccolò Moraca affronta la gara con molta più determinazione dei suoi due compagni di club e lo dimostra già dal girone, ottenendo tre vittorie che gli valgono l’accesso diretto nei 128. Buona anche la prestazione nel primo assalto diretto che però Moraca perderà per 3 sole stoccate. Nella classifica definitiva il nostro Niccolò ottiene così un buon 76° posto che avrebbe potuto essere molto migliore con un pizzico di fortuna. In ogni caso, bravo!

Domenica 1° maggio tocca agli spadisti e, nella cat. Allievi, al nostro Francesco Pio Fusaro. Questa è la sua ultima gara under 14 e per prepararla si è allenato con costanza, anche in prospettiva del suo esordio nelle categorie assolute a cui approderà nel prossimo anno agonistico. Francesco inizia la sua gara con un ottimo girone in cui mette a segno ben cinque vittorie e non fa filotto per due sole stoccate. Dal 75° posto, assegnatogli inizialmente per ranking, balza così fino al 19° posto nella classifica provvisoria. Fusaro si dimostra essere uno degli atleti da battere, ci proveranno prima Flavio De Franceschi della Virtus Scherma Bologna che non lo metterà in difficoltà e poi Nicolò Zedda dell’APD Pietro Micca Biella in un assalto combattuto fino all’ultimo secondo e vinto da Francesco per 8-7 solo allo scadere del tempo.

Arrivato ai sedicesimi di finale Fusaro incontra Walter Lombardo del Club Scherma Acireale, uno degli atleti più quotati in pedana, a cui dovrà arrendersi non senza combattere. Per il nostro Francesco un ottimo 21° posto nella classifica definitiva, bravissimo!

Il Gran Premio Giovanissimi ha chiuso la stagione agonistica degli Under 14, ma gli allenamenti proseguiranno anche nei mesi di maggio e giugno.

Campionati Italiani Serie B1, 13° posto per la squadra di fioretto

aprile 28, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nel weekend dal 22 al 24 aprile si sono tenuti a Caorle (VE) i Campionati Italiani a squadre di serie B e C.

Il Club Scherma Cosenza ha partecipato al campionato per la Serie B1, ed era presente con Paolo Bruno, Marco Perri, Matteo Spadafora e Antonio Zupi. Segnata dalle assenze per infortunio degli atleti con più esperienza, la squadra è stata composta in fretta e furia con gli atleti che si sono resi disponibili nonostante tre di loro non si allenino più in modo costante e il giovane Spadafora fosse esordiente.

Trasferta Caorle fioretto B1

Di certo in pedana non è mancata la grinta, ma nelle gare a squadre sono necessarie lucidità, esperienza e preparazione. Gli assalti del girone hanno pagato proprio la mancanza di uno di questi elementi e abbiamo dovuto quindi registrare tre sconfitte, due delle quali contro squadre di ottima caratura e che infatti saliranno sul podio e di categoria, l’Accademia di Scherma Bernardi di Ferrara e il Circolo della Schema di Montebelluna. Complimenti a loro.

Il risultato deludente ha costretto i nostri allo spareggio dei Play-Out contro il Circolo Scherma La Spezia. Anche in questo caso la fortuna non ci ha premiato e l’assalto è terminato con la vittoria degli spezzini.

La squadra di fioretto maschile del Club Scherma Cosenza scende così in Serie B2. Ringraziamo gli atleti che, nonostante tutto, hanno avuto il cuore di salire in pedana per provare a mantenere la categoria. Siamo sicuri che la squadra avrà modo di riscattarsi già il prossimo anno.

Giovani in gara ad Adria per la Coppa Italia Cadetti 2016

aprile 19, 2016 by  
Inserito in News Gare

Nella cornice dell’Autodromo di Adria, nei giorni da venerdì 15 a domenica 17 aprile, si sono tenute le competizioni della Coppa Italia Cadetti 2016, gara valida per le qualificazioni al Campionato Italiano di categoria.

Il Club Scherma Cosenza era presente con quattro giovani atleti, tutti al loro esordio in questa competizione. Primi a salire in pedana venerdì sono i fiorettisti e, con loro, i nostri Matteo Spadafora e Claudia Aiello.

Aiello e Spadafora, Coppa Italia Cadetti 2016

Nella competizione maschile, Matteo si trova a gareggiare in un girone di ferro e non trova il modo di esprimere la sua scherma. Spadafora otterrà solo poche stoccate valide che non saranno sufficienti a proseguire nella gara e che gli varranno il 122° posto finale, a conferma del suo ranking.

Nella competizione femminile, Claudia parte dal fondo della classifica iniziale basata sul ranking e riesce ad ottenere due vittorie nel girone, sfiorandone altre due. Il risultato la pone a metà della classifica provvisoria e la qualifica per i sessantaquattresimi di finale. Aiello non avrà fortuna e dovrà arrendersi nell’assalto contro Lucrezia Arcangeli del Circolo della Scherma di Terni. Per la nostra Claudia un discreto 77° posto nella classifica finale, risultato sicuramente migliorabile, ma ottimo punto di partenza per chi come lei esordisce nella categoria.

Mannavola e Spadafora nella Coppa Italia Cadetti 2016

Sabato è stato il turno degli spadisti, come al solito la categoria più numerosa, e dei nostri Angelo Mannavola e Massimiliano Spadafora.

Spadafora riesce solo a sfiorare due vittorie, ma non ottiene un risultato utile per proseguire oltre. Per il nostro Massimiliano 229° posto nella classifica definitiva.

Mannavola parte leggermente meglio e, nel suo girone, riesce ad ottenere le due vittorie sfiorate dal compagno di club. Sfortunatamente gli assalti persi non pagano abbastanza in numero di stoccate messe a segno e Angelo non riesce a qualificarsi per una sola stoccata agli incontri ad eliminazione diretta. Per lui 178° posto finale e un pizzico di amarezza per aver solo sfiorato un risultato migliore.

Un super Valente conquista il 7° posto al Gran Prix Kinder+Sport di Caserta

marzo 22, 2016 by  
Inserito in News Gare

Sabato 19 e domenica 20 marzo a Caserta si è tenuta la seconda prova del Gran Prix Kinder +Sport, competizione dedicata agli spadisti Under 14. Per il Club Scherma Cosenza erano presenti in pedana Antonio Barilà, Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci, Gustavo Valente. La partecipazione alla competizione è stata numerosa. Si sono registrati circa 150 atleti, provenienti da tutta Italia, per ogni singola categoria.

Ottimi i risultati dei nostri ragazzi che, partendo da sfavoriti per le loro posizioni di ranking, sono riusciti a mettere in riga atleti più quotati e ad avanzare nella competizione fino ad ottenere risultati di tutto riguardo. Ma andiamo alla cronaca.

Valente, Miniaci, Barilà e Fusaro a Caserta

Per la cat. Giovanissimi è sceso in pedana il nostro Antonio Barilà. In un girone dove tutti gli avversari sono più quotati di lui, Antonio tira fuori una sfilza di risultati positivi vincendo cinque assalti su sei. Barilà è in giornata e fa sembrare le cose facili, anche i primi due incontri diretti diventano poco più di una formalità, vince con i punteggi di 10-3 e 10-4 e vola nei 32. A questo punto il gioco si fa duro e Antonio è costretto a combattere punto su punto per l’accesso ai 16, ci riuscirà mantenendo il punteggio sul 9-7 fino allo scadere dell’assalto. Approdato così agli ottavi di finale, Barilà inizia ad accusare la stanchezza e, complice un’avversario di livello davvero elevato, dovrà cedere le armi terminando lì la sua gara.

Per il nostro Antonio un ottimo 15° posto nella classifica finale.

Alfredo Miniaci in pedana a Caserta

Doppia partecipazione nella cat. Ragazzi con i nostri Alfredo Miniaci e Gustavo Valente. Anche a loro il ranking iniziale assegna la parte bassa della classifica di partenza, ma entrambi dimostrano da subito di valere di più. Nei rispettivi gironi, Alfredo ottiene tre vittorie e Gustavo quattro qualificandosi entrambi per merito direttamente nei sessantaquattresimi di finale. Purtroppo Miniaci non riesce a gestire al meglio il primo assalto diretto e la sua gara termina lì, con un 84° posto nella classifica finale che comunque migliora di molto il suo ranking.

La gara di Valente invece procede con il giusto ritmo e le prime tre dirette vengono superate con i punteggi di 15-12, 15-13 e 15-12. Gustavo adora dare spettacolo e, anche quando potrebbe vincere con facilità, fa di tutto per mettere alla prova le coronarie dei suoi tifosi. Approdato agli ottavi di finale però, Valente capisce che la gara si fa molto seria e tira fuori la sua scherma migliore vincendo un bellissimo assalto con il punteggio di 15-11. Gustavo è così nei quarti di finale ed incontra Damiano Di Veroli della ASD Giulio Verne Scherma Roma, 3° nella classifica provvisoria. La differenza tecnica fra i due è evidente e Valente dovrà arrendersi terminando lì la sua gara.

Per il nostro Gustavo uno strepitoso 7° posto nella classifica definitiva, bravissimo!

Gustavo Valente, 7° posto Caserta

Infine è stato il turno di Francesco Pio Fusaro che compete nella cat. Allievi. Anche lui, sulla carta, partiva dalla parte bassa della classifica e anche lui, invece, ha dimostrato da subito di meritare ben altra posizione. Nel girone non fa filotto per una sola stoccata e ottiene quattro vittorie su cinque assalti qualificandosi per merito direttamente nei sessantaquattresimi di finale. A differenza di Gustavo, Francesco preferisce andare subito al sodo e affronta con decisione già il primo incontro diretto, vincendolo 15-8. Approdato ai trentaduesimi di finale Fusaro subisce un’improvvisa battuta d’arresto perdendo l’assalto con Giuseppe Antonio Coricelli dell’Accademia Scherma Spoleto, atleta che, sulla carta, era fra i migliori in gara ma che, tutto sommato, era alla sua portata.

Nella classifica definitiva un buon 38° posto per il nostro Francesco che fa ben sperare per il futuro.

Club Scherma Cosenza al Gran Prix di Caserta

Prossimo appuntamento per gli Under 14 fra meno di due settimane per la 3ª Prova Interregionale del Gran Premio Giovanissimi.

Monteforte sfiora l’impresa nella 5ª Prova Master a Busto Arsizio

marzo 21, 2016 by  
Inserito in News Gare

Atleti delle categorie master del Club Scherma Cosenza in trasferta per un weekend di gara.

Sabato 12 e domenica 13 marzo, presso la sede della Pro Patria Scherma di Busto Arsizio, si è tenuta la 5ª Prova del Circuito Nazionale Master 2015-2016. I nostri Francesco La Regina, Mauro Monteforte e Marco Perri hanno partecipato alla competizione nella specialità della spada.

Master, gara Busto Arsizio

In questa occasione si sono registrati numeri da record per il campionato master con oltre 600 partecipanti effettivi alla competizione. In effetti, oltre agli atleti abitualmente presenti, sono scesi in pedana anche numerosi giovani esordienti nella categoria e molti atleti stranieri di passaggio in Italia che hanno approfittato dell’occasione per allenarsi in vista delle imminenti prove di Coppa del Mondo.

Primo a scendere in pedana per la categoria 2, Mauro Monteforte. In un girone alla sua portata, Mauro inizia la gara in tono minore e si deve accontentare di una singola vittoria. Il risultato condiziona negativamente la sua posizione nella classifica provvisoria e Monteforte è costretto ad un assalto supplementare a eliminazione diretta per l’accesso ai 64. Anche in questo assalto Mauro fatica non poco ad ingranare la marcia giusta e ottiene una risicata vittoria.

Mauro Monteforte, gara Master Busto Arsizio

Monteforte accede così ai trentaduesimi di finale, ma i deboli risultati rendono il percorso più arduo, il tabellone gli assegna infatti Riccardo Bonsignore Zanghì della Petrarca Scherma, primo nella classifica provvisoria e Campione del Mondo Master di Spada a Squadre in carica. A questo punto la gara di Mauro sembra segnata e l’assalto infatti inizia con una stoccata di Bonsignore, ma sul 1-0 accade l’imprevedibile: improvvisamente Monteforte cambia marcia e tira fuori tutti i suoi colpi migliori. In una sequenza rapidissima, Mauro porta a segno una serie di arresti e di colpi al braccio che fanno tremare l’avversario. Bonsignore prova in ogni modo a stoppare questa sequenza positiva: 1-2 attacca da diverse angolazioni, 1-4 cambia ben due volte la sua spada, 1-7 prende qualche attimo di tempo per ragionare, ma è un momento di grazia per Monteforte e il punteggio arriva sul 1-8. A questo punto però, il campione dimostra di essere tale e trova il bandolo della matassa iniziando una bellissima rimonta. Sul 4-8 Mauro riesce a strappare un colpo doppio arrivando ad un solo punto dalla vittoria. Sarà inutile, Bonsignore riuscirà a portare a termine la sua rimonta vincendo l’incontro per 10-9. Nella classifica definitiva, 61° posto per Monteforte.

Anche se con un pizzico di amarezza per l’impresa mancata di un soffio, non possiamo che festeggiare la prestazione del nostro Mauro ed accodarci ai complimenti che, sportivamente a fine assalto, gli sono stati tributati anche da Bonsignore e da tutti i componenti del suo club.

La Regina, gara Master Busto Arsizio

In tarda mattinata sono scesi in pedana gli atleti della categoria 0 e, con loro, i nostri Marco Perri e Francesco La Regina. In questa categoria la gara è stata segnata da una partecipazione massiccia di giovani atleti esordienti nella categoria master, ma in piena attività agonistica nelle categorie open, partecipazione che ha più che raddoppiato il numero usuale dei partecipanti.

La Regina e Perri, oltretutto reduci da un periodo di scarso allenamento, non possono sperare di ottenere risultati soddisfacenti e faranno una gara fotocopia. Alla fine dei gironi entrambi si dovranno accontentare di una singola vittoria. Al primo assalto a eliminazione diretta entrambi incontreranno atleti molto più giovani e meglio allenati e dovranno arrendersi con lo stesso punteggio di 10-3. Per Marco e Francesco, rispettivamente 58° e 59° posto nella classifica definitiva.

Fasi di gara, prova Master Busto Arsizio

Prossimo appuntamento del Circuito Nazionale Master fra un mese per la 6ª prova a Chiavari, ultima gara prima delle finali del Campionato Nazionale Master 2016.

La squadra Under 14 di spada in evidenza a Foligno per il Gran Prix Kinder +Sport

febbraio 22, 2016 by  
Inserito in News Gare

Sabato 20 e domenica 21 febbraio a Foligno si è tenuto il Gran Prix Kinder +Sport, competizione a squadre dedicata agli atleti Under 14. Il Club Scherma Cosenza era presente con la squadra di spada maschile per la categoria accorpata ragazzi/allievi.

Sono scesi in pedana i nostri Giovanni De Luca, Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci, Gustavo Valente. La competizione ha registrato una partecipazione massiccia di squadre provenienti da tutto lo Stivale; nella sola categoria in cui competevamo erano iscritte oltre 60 squadre.

Squadra spada maschile a Foligno

Il ranking iniziale, calcolato in base al ranking personale dei componenti la squadra, posiziona al 55° posto i nostri ragazzi in quanto esordienti nella competizione. Il sorteggio dei gironi ci accoppia a due squadre quotate: il Circolo della Scherma Anzio e la Pentamodena, rispettivamente al 15° e 26° posto nel ranking iniziale. Ma in nostri ragazzi non si fanno impressionare facilmente e, ribaltando ogni pronostico, vincono entrambe le sfide con i rispettivi punteggi di 45-43 e 43-42. Una bellissima prova di tenacia e tattica schermistica che premia la squadra con il 20° posto nella classifica provvisoria e la qualificazione diretta per merito ai sedicesimi di finale.

Il primo incontro diretto è con la squadra dell’UISP Scherma Orvieto qualificata al 13° posto provvisorio. Anche in questo caso la sfida è in salita, almeno sulla carta. E anche in questo caso i nostri giovanissimi atleti dimostrano che il sangue freddo e la tattica permettono di ottenere grandi risultati in una competizione a squadre. L’assalto termina 45-43 e la squadra rossoblù vola agli ottavi di finale.

L’incontro successivo è con la squadra dell’ISEF “Eugenio Meda” Torino, una delle più quotate in pedana. In questo caso la differenza tecnica con gli avversari è troppo marcata e i nostri quattro devono arrendersi davanti alla superiorità degli avversari che poi proseguiranno la gara fino a conquistare il 2° posto finale. Complimenti a loro.

La squadra di spada maschile cat. ragazzi/allievi del Club Scherma Cosenza conquista così il 15° posto nella classifica definitiva della competizione, un bellissimo risultato che i nostri ragazzi hanno ottenuto grazie al duro lavoro di preparazione che stanno facendo in palestra, allenandosi quasi tutti i giorni. Bravissimi, continuate così!

La Regina e Monteforte a Foggia per la 4ª Prova Master

febbraio 20, 2016 by  
Inserito in News Gare

Weekend di gare per gli atleti delle categorie master del Club Scherma Cosenza.

Sabato 13 e domenica 14 febbraio, presso la sede del Circolo Schermistico Dauno Foggia, si è tenuta la 4ª Prova del Circuito Nazionale Master 2015-2016. I nostri Francesco La Regina e Mauro Monteforte, accompagnati dall’istruttore Marco Perri, hanno partecipato alla competizione nella specialità della spada.

Monteforte, La Regina con l'istruttore Perri a Foggia

Primo a scendere in pedana per la categoria 0, Francesco La Regina. In un girone non semplice, con testa di serie Andres Marcel Carillo Ayala atleta olimpionico del Club Scherma Bari, la gara di Francesco è segnata da una prestazione altalenante che non gli impedisce però di ottenere due vittorie e un buon numero di stoccate messe a segno negli assalti persi. Nella classifica provvisoria La Regina ottiene il 16° posto e la possibilità di tirare nei sedicesimi di finale contro l’esordiente Francesco Pellegrini del Club Scherma Bari che aveva già sconfitto nel girone.

Francesco gestisce malissimo l’assalto nel primo tempo e si trova costretto ad inseguire l’avversario che ha accumulato tre punti di vantaggio. Nel secondo tempo, La Regina ritrova in parte il suo ritmo e riesce a rimontare fino all’ultimo punto, ma proprio all’ultima stoccata manca il bersaglio e dovrà arrendersi con il punteggio di 10-9 terminando così la sua gara. Per il nostro Francesco 18° posto nella classifica definitiva.

Francesco La Regina, gara Master Foggia

In tarda mattinata scendono in pedana gli atleti della categoria 2 e, con loro, il nostro Mauro Monteforte. Non è la giornata ottimale per Mauro, un piccolo disturbo muscolare non gli permette di dare il massimo e questa situazione lo innervosisce compromettendo ulteriormente la sua prestazione. Ma Monteforte può vantare una buona tecnica schermistica che gli permette di cogliere, nonostante tutto, due vittorie nel suo girone e il 19° posto nella classifica provvisoria. Sfortunatamente, nel primo assalto diretto, la tecnica non basta a compensare le difficoltà del giorno e la sua gara si conclude lì. Il nostro Mauro dovrà accontentarsi del 21° posto nella classifica definitiva.

Prossimo appuntamento del Circuito Nazionale Master fra un mese per la 5ª prova a Busto Arsizio.

Bruno e Perri sul podio nella 3ª Prova Master a Nocera Umbra

gennaio 20, 2016 by  
Inserito in News Gare

Prima trasferta del 2016 per gli atleti del Club Scherma Cosenza.

Sabato 16 e domenica 17 gennaio, presso il Palazzetto dello Sport di Nocera Umbra, sono scesi in pedana i nostri atleti delle categorie Master per la 3ª Prova del Circuito Nazionale Master 2015-2016.

La Regina, Bruno, Monteforte, Perri a Nocera Umbra

La giornata di sabato è stata interamente dedicata alla spada. Hanno inaugurato la manifestazione gli spadisti della categoria 0 e, fra questi, i nostri Paolo Bruno, Francesco La Regina e Marco Perri.

Paolo Bruno supera in scioltezza il suo girone con quattro vittorie e si conferma nella prima diretta fermandosi solo nei quarti di finale. Otterrà così il 12° posto nella classifica definitiva.

Francesco La Regina ottiene la sua prima vittoria in un assalto del circuito e si ferma alla prima diretta ottenendo il 23° posto nella classifica finale. Considerata la sua poca esperienza agonistica, un risultato soddisfacente.

Marco Perri ottiene una gara fotocopia di quella di Bruno e, sconfitto nei quarti di finale, dovrà accontentarsi del 15° posto nella classifica definitiva.

Complimenti infine a Daniele Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese che sale sul terzo gradino del podio della stessa categoria.

Gara Master a Nocera Umbra

In tarda mattinata è arrivato il turno degli spadisti della categoria 2 che è risultata essere la categoria più numerosa della manifestazione con 62 partecipanti, tra i quali il nostro Mauro Monteforte. Nel girone più competitivo, con testa di serie l’attuale campione europeo di categoria Luca Magni, Mauro ottiene in scioltezza ben quattro vittorie su sei assalti conquistando così il 20° posto nella classifica provvisoria. Con una vittoria nella prima diretta e una sconfitta nella seconda, Monteforte confermerà l’ottima posizione anche nella classifica definitiva.

Domenica sono scesi in pedana fiorettisti e sciabolatori. Alla gara di fioretto per la categoria 0 hanno partecipato Paolo Bruno e Marco Perri. Alla fine degli assalti del girone, Bruno e Perri ottengono il 3° e 4° posto della classifica provvisoria. Si confermano poi negli assalti ad eliminazione diretta, vincendo entrambi nei quarti di finale. La gara di Paolo e Marco si fermerà nelle due semifinali perse rispettivamente contro Marco Boria e Przemyslaw Wolny, entrambi del Club Scherma Jesi.

Doppia medaglia di bronzo per il nostro Club, complimenti a Paolo e Marco!

Marco Perri e Paolo Bruno, terzi a Nocera

Giovanissimi in gara ad Ancona per il Gran Prix Kinder +sport

dicembre 8, 2015 by  
Inserito in News Gare

Sabato 5 e domenica 6 dicembre 2015, si è tenuta la 1a prova di fioretto del Gran Prix Kinder +sport, competizione nazionale riservata agli atleti delle categorie GPG.

Gruppo scherma Cosenza, gara Ancona

cat. Giovanissimi

Ottima prova negli assalti del girone per Antonio Barilà che ottiene quattro vittorie e la qualificazione diretta per merito ai sessantaquattresimi di finale. Purtroppo la sua gara finirà lì in un difficile assalto ed Antonio otterrà così il 70° posto nella classifica finale.

cat. Ragazzi

Gara fotocopia per Anthony Victor Franco, Massimo LupoNiccolò Moraca che conquistano due vittorie ognuno negli assalti dei gironi, ottenendo così tutti e tre la qualificazione diretta per merito ai sessantaquattresimi di finale. Tutti e tre, di nuovo, verranno sconfitti alla prima diretta. Nella classifica definitiva, 84° posto per Anthony, 88° per Niccolò e 97° per Massimo.

cat. Allievi

Esordio in categoria per Angelo Orlandino che paga la tensione della gara e ottiene il 113° posto nella classifica definitiva. Percorso leggermente migliore per Lorenzo Luigi Gaudio che ottiene il 97° posto grazie ad una singola vittoria strappata nei gironi.

Barilà, Rinaldi e Bruno ad Ancona

cat. Giovanissime

Girone di ferro per Giada Barilà che riesce a strappare una sola vittoria. Dovrà poi arrendersi nel primo assalto ad eliminazione diretta conquistando così il 75° posto nella classifica definitiva.

cat. Ragazze

Giornata sbagliata per Martina Rinaldi che non ottiene nessuno dei risultati alla sua portata. Alla fine dei gironi è al 118° posto, posizione confermata anche alla fine della gara.