I risultati del Gran Premio Giovanissimi Trofeo “Renzo Nostini” 2018

Si è tenuto, dal 16 al 22 maggio presso il Play Hall di Riccione, il Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” valido per l’assegnazione dei titoli nazionali 2017/18 nelle categorie under 14. Una settimana di sport e divertimento alla quale hanno partecipato oltre 3000 ragazzi da tutta Italia.

Partecipazione a ranghi ridotti e risultati leggermente sotto le aspettative per i nostri piccoli atleti, ma andiamo alla cronaca delle gare.

Campionato GPG 2018 a Riccione: Alessandro Beneduci, Marco Perri, Francesco Dodaro

Fioretto

Primi a salire in pedana i fiorettisti guidati dal M° Paolo Bruno.

Nella cat. Maschietti, un pizzico di sfortuna impedisce a Francesco Mingrone di proseguire la gara. Con due vittorie nel girone è 149°, primo dei non qualificati. Fa leggermente meglio Luca Pellegrini, 132° con tre vittorie nel girone, si qualifica ma esce alla prima diretta.

Nella cat. Giovanissimi, Matteo Caligiuri fa il suo con due vittorie in un girone molto combattuto per poi confermare la posizione nella prima diretta. Purtroppo la gara di Matteo si fermerà alla seconda diretta e al 111° posto finale. Fa meglio Francesco Martire che, con quattro vittorie nel suo girone, si qualifica 52° nella classifica provvisoria e salta la prima diretta per merito. Sfortunatamente Francesco si ferma alla seconda senza confermare la posizione e sarà 72° nella classifica definitiva.

Spada

Nei giorni successivi hanno gareggiato, con il supporto da fondo pedana del tecnico Marco Perri, i nostri giovani spadisti.

Nella cat. Maschietti, Alessandro Beneduci fa un buon girone ottenendo ben quattro vittorie, ma si ferma alla prima diretta, persa per una sola stoccata. Per lui un buon 74° posto finale.

Nella cat. Giovanissimi, partenza sprint di Francesco Dodaro che vince tutti gli assalti del suo girone e si qualifica 7° nella classifica provvisoria, saltando così per merito la prima diretta. Sfortuna vuole che Dodaro incontri subito la sua nemesi, un atleta mancino che, benché fosse ampiamente sua portata, riuscirà ad avere la meglio per due sole stoccate. Il nostro Francesco dovrà così accontentarsi del 66° posto finale.

Infine, nella cat. Allievi, anche Antonio Barilà inizia la sua gara benissimo. Nel girone manca l’en plein per una sola stoccata e si qualifica così 57° nella classifica provvisoria. Conferma poi facilmente la posizione vincendo le prime due dirette, ma esce nella diretta valida per entrare nei primi 32 perdendo, per una sola stoccata, contro Nicolò Del Contrasto della Bergamasca Scherma Tenax che arriverà ai piedi del podio. Il nostro Antonio sarà 51° nella classifica definitiva.


Le felicitazioni del Club Scherma Cosenza vanno a due giovanissime atlete calabresi che hanno riportato a casa i titoli di campionessa e vice-campionessa nazionale. Si tratta di Mariachiara Pellicanò dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria, medaglia d’oro nella spada cat. Bambine, e Gloria Davoli del Circolo Scherma Lametino, medaglia d’argento nella sciabola cat. Bambine.
Sentiti complimenti a loro e ai rispettivi Maestri, viva la scherma calabrese!

Lascia un commento o un parere

Stai pensando a qualcosa leggendo questo articolo? Scrivilo nel modulo in basso...
ti verra' assegnato automaticamente un simpatico avatar che accompagnera' il tuo messaggio!