Due splendide triplette nella prima prova regionale a Cosenza

30 novembre 2010 by  

Foto di gruppo del Club Scherma Cosenza

Domenica 28 Novembre si è svolta a Cosenza la prima prova regionale di spada maschile e femminile, valida per l’accesso alla fase nazionale. Più di 35 atleti, provenienti da tutte le società schermistiche calabresi, si sono sfidati sulle pedane montate nella palestra dell’Istituto di Istruzione Superiore di Castrolibero.

Podio Spada Maschile

Grande protagonista della giornata è stato il nostro club, capace di conquistare due triplette in entrambe le categorie. Nella gara maschile ha vinto Paolo Bruno, seguito sul podio da Marco Perri (2°), Giuseppe Pastore (3° ex-aequo) e Pierluigi Bilotta (3° ex-aequo, Accademia di Scherma Calabrese). Tra le ragazze prima affermazione in carriera per Martina Caldeo, davanti a Isotta Nicotera (2°), Lia Venneri (3° ex-aequo) e Giovanna Perri (3° ex-aequo, Platania Scherma).

Si conferma ancora una volta la supremazia del Club Scherma Cosenza nella spada calabrese, ottenendo ben 5 dei 6 posti disponibili per la prova nazionale che si terrà a Ravenna nel mese di Gennaio. Il restante posto è stato conquistato dall’Accademia di Scherma Calabrese.

La manifestazione aveva inizio intorno alle 10 del mattino con i gironi di spada maschile che vedevano al via 24 partecipanti. Al termine della prima fase risultava primo Claudio Romeo del Circolo della Scherma Reggio Calabria, mentre erano eliminati Liggieri (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Calipari (Circolo della Scherma Reggio Calabria), Perri Francesco (Club Scherma Cosenza), Di Florio (Circolo della Scherma Lametino) e Zaccaro (Accademia di Scherma Calabrese). Le eliminazioni dirette davano vita a entusiasmanti incontri e numerosi derby tra atleti delle stesse società che erano costretti a eliminarsi a vicenda. Bruno superava nell’ordine De Filippis (Club Scherma Cosenza) per 15-12, Perri Matteo (Club Scherma Cosenza) per 15-7 e il campione regionale in carica, Giuseppe Pastore (Club Scherma Cosenza) per 15-14.

Dall’altra parte del tabellone avanzavano Perri Marco e Pierluigi Bilotta, i quali si scontravano in una semifinale dalle mille emozioni e risolta solo all’ultima stoccata da Perri per 15-14. La finale era a senso unico e un Bruno in grande forma trionfava con il punteggio di 15-8.

Podio Spada femminile

Tra le ragazze erano in otto a contendersi il titolo, tra cui Lia Venneri che aveva vinto entrambe le prove della passata stagione. La stessa era però costretta a cedere il passo in semifinale alla compagna di allenamento Isotta Nicotera, tornata a gareggiare dopo un anno di assenza. Nell’altra semifinale era Martina Caldeo a sconfiggere Giovanna Perri (Platania Scherma) per 15-7. La giovane cosentina, motivata anche dal fatto di tirare nella palestra della sua scuola, riusciva a superare in finale anche la più esperta Nicotera, regolandola per 15-12 e vincendo la sua prima gara nella categoria dei più grandi.

Tutti felici e sorridenti durante la premiazione finale, alla quale ha presenziato anche la Prof.ssa Iolanda Maletta, preside dell’Istituto di Istruzione Superiore che ha ospitato la manifestazione e alla quale vanno i nostri ringraziamenti.

Un sentito grazie anche a tutti coloro che ci hanno aiutato nel montare  e smontare le pedane e le attrezzature. La gara, organizzata in sinergia con gli amici dell’Accademia di Scherma Calabrese, ha avuto un buon successo di pubblico ed ha sottolineato la crescita della scherma in Calabria.

Il prossimo appuntamento sarà a Taranto nei giorni 11-12 Dicembre, dove gli atleti calabresi saranno impegnati nella prova interregionale di fioretto e sciabola.

Lascia un commento o un parere

Stai pensando a qualcosa leggendo questo articolo? Scrivilo nel modulo in basso...
ti verra' assegnato automaticamente un simpatico avatar che accompagnera' il tuo messaggio!